ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SU UNO DEI PDF QUI SOTTO A SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


venerdì 26 aprile 2013

La Via dell'Eroe


Molte persone, affascinate dalla filosofia secondo cui “l’esterno è interno” – che sempre più sta ricavando un suo spazio nel panorama della spiritualità odierna – si chiedono però come è possibile trasferire questo nuovo modo di pensare nella quotidianità, affinché si possano vedere dei risultati concreti nel sistema sociale.

Innanzitutto precisiamo che esiste una differenza fra gli insegnamenti magico/alchemici impartiti all’interno di una Scuola o di un Ordine e la figura archetipica dell’»eroe«, ossia colui (o colei) che lotta – tramite il superamento di prove iniziatiche – per l’ottenimento di una progressiva autorealizzazione. Si può infatti giungere al 33esimo grado di un Ordine Iniziatico Occulto e conoscere un gran numero di informazioni esoteriche, senza tuttavia aver mai intrapreso un reale “cammino”, il quale è necessariamente costituito di prove che sono anche “atti psicomagici” da svolgere nella quotidianità. L’ideale è percorrere entrambi i sentieri: quello della conoscenza intellettuale (che deve essere precisa) e quello della costruzione della propria anima.

Lo scopo del Libro di Draco Daatson consiste proprio nel far comprendere che l’anima non si costruisce né attraverso le informazioni esoteriche né attraverso gli esercizi di meditazione, ma per mezzo di prove iniziatiche quotidiane – volontarie o involontarie che siano – le quali costringono il praticante a mettere in gioco i differenti aspetti della sua personalità egoica. Detto in altre parole, è inutile che tu pratichi esercizi dove immagini la luce violetta che si espande nel cuore... ma poi non riesci a sostenere un pranzo in armonia con i tuoi genitori, non riesci a sentire al telefono il tuo ex partner senza arrabbiarti, hai problemi con il denaro, fai un lavoro che non ti piace, e così via...

La Via che propone Draco Daatson è la Via delle prove quotidiane che la Vita stessa ti mette davanti. Consiste nel cadere sette volte e rialzarsi otto. E tirare dritto verso la realizzazione del proprio Obiettivo.

L’uomo che ha ricevuto l’illuminazione all’improvviso, mentre era seduto sul cesso a fare la cacca (senza nemmeno sapere cosa gli stava accadendo) e poi passa la sua vita ritirato su una montagna a meditare vestito solo di un perizoma, raccontando ai visitatori che chiunque può illuminarsi come ha fatto lui... non fa parte della via esoterica occidentale e quindi non lo prendiamo nemmeno in considerazione; non perché queste non siano esperienze interessanti, ma in quanto i casi isolati non ci sono di alcun aiuto nella nostra via all’autorealizzazione.

L’aspetto fondamentale della Via dell’»eroe« riguarda il suo impegno nella materia. L’»eroe« non si isola dal mondo, ma agisce per cambiarlo, s’impegna, ha degli obiettivi ben precisi per i quali lotta fino alla morte, la quale non è solo simbolico/iniziatica, ma spesso anche fisica. Mentre supera le sue prove – come Ercole le sue fatiche – e impara ad agire all’interno di sé, a gestire emozioni e pensieri, egli al contempo agisce all’esterno perché vuole “riprendersi il suo Regno” – quel Regno che per troppo tempo gli è stato sottratto – come Ulisse di ritorno a Itaca.
Ecco allora che s’impegna nel sociale, nell’educazione, nella politica.
Possedere un Centro e possedere un Obiettivo sono la stessa cosa.

Gli adulti odierni non sono veri adulti, sono rimasti bambini capricciosi: permalosi, deboli, di umore mutevole, lamentosi, dipendenti da qualcuno o da qualcosa, sempre ansiosi di piacere agli altri. E quando iniziano un lavoro di ricerca interiore lo fanno conservando i vecchi schemi mentali infantili. Sperano che Babbo Natale porti loro l’illuminazione che li sollevi da tutti i problemi. Ma non accadrà così, perché il “cammino dell’eroe” implica una vita di continue sfide, che forgiano giorno per giorno la sua anima, all’infinito.

Draco Daatson non cerca seguaci ossequienti, decadenti e di volontà debole. Draco Daatson vuole dare vita a un’elite, una nuova razza d’essere umano dotata di Volontà ferrea e Cuore aperto – Rigore e Compassione – capace di guidare l’umanità verso un nuovo Eone. Draco Daatson vuole creare maestri, non allievi. Cittadini, non sudditi. E lavora da migliaia di anni a questo scopo.
Ma non può governare gli altri chi non governa se stesso.

La maggior parte dei leader di oggi manca di autodisciplina; sono deboli, soddisfatti di continuare a edificare le proprie debolezze massaggiando il proprio ego, non ricercano più l’autopadronanza come facevano i faraoni dell’Antico Egitto.

La nuova elite dei Senza Sonno non è sufficiente che lasci dietro di sé una scuola, come Rudolf Steiner, o dei gruppi di lavoro, come Georges Gurdjieff, ma deve essere capace d’influenzare il corso stesso della storia. Gli individui che in tal modo si originano sono molto particolari – quasi alieni – e possono ispirare nelle masse timore, ammirazione, paura, amore, gelosia... Ma sono queste le figure, talvolta controverse, che poi cambiano davvero le cose.

Non è un caso che il Libro di Draco Daatson sia intimamente collegato a La Rinascita Italica, in quanto non ci deve bastare lavorare alla nostra autorealizzazione, ma vogliamo anche che questi insegnamenti vengano presto trasmessi ai nostri figli in una scuola pubblica!

Non vogliamo che la generazione futura sguazzi nella decadenza. Ci sforziamo tutta la vita di trasmutare noi stessi e c’impegniamo affinché i nostri figli siano governati da uomini illuminati, che possiedono la giusta Volontà per portare avanti i cambiamenti e al contempo un Cuore compassionevole per comprendere quale è il Bene Comune di una nazione.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


Qui di seguito riporto ancora un video ispirato a Draco Daatson. Questa volta si tratta di una performance hip hop appositamente realizzata da cinque ragazzi:


Draco Daatson – video 4 – Andrea Tozzoli & C.:

Draco Daatson video 4 Andrea Tozzoli



Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson



Il libro di Draco Daatson di Salvatore Brizzi
ULTIME COPIE DEL Libro di Draco Daatson A 9,00 EURO, ACQUISTABILI PRESSO IL GIARDINO DEI LIBRI. Esaurite queste copie il prezzo tornerà a essere quello originale di 13,00 euro. (clicca sulla copertina)



PROSSIMI APPUNTAMENTI

Mercoledì 15 Maggio - ROMA
Performance di strada Camminata lenta (slow walking)   con Salvatore Brizzi, armando Siri e tante altre persone.
Domenica 02 Giugno - MILANO
Seminario IL MAGNETISMO DEL MAGO   tenuto da Salvatore Brizzi.
Domenica 08-09 Giugno - RIMINI
Seminario TAROCCHI e Lavoro su di Sé   tenuto da Salvatore Brizzi e Irene Curto.
Domenica 16 Giugno - MILANO
Seminario L’UOMO CELESTE   tenuto da Armando Siri e Salvatore Brizzi.
Domenica 23 Giugno - MODENA
Seminario GLI INSEGNAMENTI DI DRACO DAATSON   tenuto da Salvatore Brizzi.

Per maggiori info sui miei seminari: www.primoraggio.it.






Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

venerdì 19 aprile 2013

Funzione della preghiera - parte 2


...continua dalla prima parte.

Nella Vita di Ignazio Teoforo, vescovo di Antiochia, che ricevette la corona del martirio a Roma nel 107 d.C., leggiamo: “Mentre lo si conduceva per essere consegnato alle bestie feroci, egli aveva incessantemente il nome di Gesù Cristo sulle labbra; allora i pagani gli chiesero per quale motivo pronunciasse continuamente quel nome. Il santo rispose che aveva il nome di Gesù impresso nel cuore e che non faceva altro che confessare con la bocca colui che sempre portava nel cuore. Più tardi, dopo che fu divorato dalle belve nell’arena, avvenne per volontà di Dio che il suo cuore restasse intatto fra le costole. Gli infedeli che lo trovarono tagliarono il cuore in due parti per verificare l’esattezza delle parole del santo. All’interno, sulle due metà, trovarono un’iscrizione a caratteri d’oro: Gesù Cristo.”

Questa è la “preghiera di Gesù” che gli asceti cristiani delle origini avevano sempre sulle labbra: Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, abbi pietà di me, peccatore.
Il termine “peccatore” non va inteso come comunemente facciamo oggi. Il peccatore non è qualcuno che ha commesso un atto sbagliato, bensì colui che si è allontanato da Dio. È un peccatore colui che è “caduto”, che si è distaccato dal Padre, che non si sente più un tutt’uno con Lui... e per questo in verità soffre atrocemente.

Nel momento in cui ci allontaniamo dal Padre – dal nostro Cuore – ogni nostro agire è in verità peccaminoso e intriso di dolore, al di là del fatto che ce ne rendiamo conto o meno. Il “peccato originale”, cioè, in ultima analisi, il giudizio – il fatto che a un certo punto abbiamo cominciato a distinguere fra bene e male, giusto e sbagliato – pur essendo un processo necessario, ha inevitabilmente causato la nostra “cacciata dal Paradiso Terrestre” e quindi l’allontanamento dal Padre. Il giudizio, il nostro puntare il dito verso ciò che riteniamo “male”, è il vero peccato.

Il sentirsi soli e lontani dal Padre è una situazione che provoca rabbia e depressione, i due demoni di cui parlavo nel precedente post. La distanza dal Padre causa ed è causata dal giudizio, il quale provoca alternativamente rabbia e mancanza di voglia di vivere. Il pentimento – quando sentito nel cuore – permette invece di percorrere la risalita verso la “casa del Padre”. La preghiera è lo strumento che ci è stato tramandato.

Dice Serafim di Sarov in Istruzioni spirituali: “Dobbiamo dedicarci con tutte le nostre forze a salvaguardare la pace dell’anima e a non indignarci quando gli altri ci offendono. Non vi è nulla al di sopra della pace in Cristo, grazie alla quale vengono annientati gli assalti degli spiriti del cielo e della terra.”

“La nostra battaglia infatti non è contro creature fatte di sangue e carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano le regioni celesti” (Ef 6.12).

La preghiera viene chiamata “della mente” quando è recitata dalla mente con profonda attenzione e con la partecipazione marginale del cuore. È detta “del cuore” quando è recitata dalla mente unita al cuore, ossia quando la mente scende fino al cuore e innalza la preghiera dal profondo. A questo punto il fedele si sente cosciente principalmente al centro del petto, dove risiede il Fuoco, anziché nella testa. La preghiera viene chiamata “dell’anima” quando sgorga da tutta l’anima, con la partecipazione dello stesso corpo; quando viene offerta da tutto l’essere che diventa, per così dire, il portavoce della preghiera. L’identificazione ultima con l’anima permette infatti la partecipazione completa anche del corpo.

“Amerai il Signore Dio tuo, con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza. Ecco il primo comandamento” (Mc 12.30; Dt 6.5)


Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)

Della preghiera di Gesù e dei Padri del Deserto tratto nel mio breve testo: Risvegliare la macchina biologica per utilizzarla come strumento magico; ma credo che in futuro scriverò qualcosa d’altro sulla preghiera, poiché c’è molto bisogno di approfondire l’argomento.




Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson



Il libro di Draco Daatson di Salvatore Brizzi
ULTIME COPIE DEL Libro di Draco Daatson A 9,00 EURO, ACQUISTABILI PRESSO IL GIARDINO DEI LIBRI. Esaurite queste copie il prezzo tornerà a essere quello originale di 13,00 euro. (clicca sulla copertina)



PROSSIMI APPUNTAMENTI

Mercoledì 15 Maggio - ROMA
Performance di strada Camminata lenta (slow walking)   con Salvatore Brizzi, armando Siri e tante altre persone.
Domenica 02 Giugno - MILANO
Seminario IL MAGNETISMO DEL MAGO   tenuto da Salvatore Brizzi.

Per maggiori info sui miei seminari: www.primoraggio.it.






Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 11 aprile 2013

Frasi di Consapevolezza


Quelli che seguono sono alcuni esempi di frasi che io scrivo per la newsletter del PIN. Ho deciso di inserirle in questo post perché fanno riflettere e le ritengo molto interessanti anche per chi non si occupa di politica:

L’individuo che prende su di sé la responsabilità per quanto accade nella sua vita e nella sua nazione, diviene inarrestabile. Chi invece attende passivamente che siano le condizioni esteriori a cambiare, si sta comportando come un mendicante di felicità. Il cittadino del futuro non cerca le condizioni adatte, le crea.

Non esistono né destra né sinistra, ma solo idee che sono utili o che non sono utili allo sviluppo di una nazione. Quando il nostro spirito è orientato al Bene Comune, solo l’utilità, e non l’appartenenza a un’ideologia, guida le nostre azioni. Quando l’ideologia prende il sopravvento sul Bene Comune, con il tempo si creano degli apparati statali da cui il cittadino è costretto a difendersi.

Anticamente con il termine crisi (dal gr. krisis = scelta, giudizio) si indicava un momento della vita di una persona in cui era necessario giudicare la situazione e compiere una scelta. Solo più tardi ha assunto l’accezione negativa di “brutto periodo di difficoltà”. Ogni qualvolta il discepolo attraversava una Crisi, ciò veniva interpretato come un evento positivo in quanto preludio e causa di un’apertura della coscienza.

La lamentela ti rende schiavo di ciò di cui ti stai lamentando. Solo chi non è in grado di controllare il suo destino spreca tempo nel lamentarsi. Chi è divenuto condottiero della propria vita non si lamenta ma agisce per modificare ciò che non gli piace.

Ogni cittadino può aspirare a essere Re, perché la regalità è uno stato interiore, non una condizione sociale. Essere Re significa prendere su di sé la responsabilità per quanto accade in una nazione; e ognuno di noi, in qualunque momento può farlo. Non quando impartiamo ordini, ma quando raccogliamo una bottiglia rotta dal marciapiede e la buttiamo nel cestino... allora prendiamo su di noi la responsabilità. Essere Re significa essere al Servizio.

La confusione è quel magnifico stato che precede di poco la successiva chiarezza. Noi siamo stati educati a evitare i periodi di dubbio e confusione, quando invece dovremmo considerarli come le porte attraverso cui transitare per giungere a conoscere il nuovo.

I risultati non corrispondono direttamente ai nostri bisogni emotivi o economici. Corrispondono piuttosto agli sforzi fatti per rimanere focalizzati sull’impresa. Non è infatti importante l’obiettivo in sé, bensì il fatto che noi ci costringiamo a diventare la persona più adatta per quell’obiettivo. Non dovremmo chiederci “Come faccio a raggiungere quell’obiettivo?”, ma “Come faccio a diventare la persona che ci vuole per raggiungere quell’obiettivo?”.

La lamentela sottrae all’essere umano la sua energia. L’azione consapevole gli fornisce invece la Forza per cambiare se stesso e il mondo in cui vive. Il PIN non spreca tempo a lamentarsi di ciò che è vecchio, ma si fonda sulla costante creazione del nuovo.

I politici non parlano più di politica. Ormai è solo una gara a difendersi dalle accuse reciproche. Si vantano di non aver mai rubato... come se fosse un punto di merito nel loro curriculum! Ma un Paese che non è governato da leader sognatori, con una grande Visione politica, è un Paese senza futuro. Tecnici e burocrati non possono rendere grande una nazione, possono al più posticipare la sua fine.

La libertà è collegata a concetti come Volontà e Responsabilità, che riguardano l’individuo, non lo Stato. La bizzarra idea che la libertà ci possa venire regalata dall’esterno, da un sistema di governo piuttosto che un altro, non solo è falsa, ma ci costringe a una sottile sottomissione rispetto a chi è al potere, e inoltre ci distrae dalla ricerca della libertà psicologica, l’unica che può davvero cambiare le cose. Poiché un popolo di schiavi non può che cercarsi un padrone.


Ormai da diversi mesi, in collaborazione con il Partito Italia Nuova ho deciso di inviare quotidianamente, o quasi, a ogni iscritto alla newsletter del PIN una frase capace di far riflettere il lettore dal punto di vista spirituale e allo stesso tempo illuminarlo su quelle che sono le nostre finalità. Ci tengo a precisare che l’iscrizione alla newsletter non comporta in alcun modo l’iscrizione al partito (che può essere fatta solo attraverso il tesseramento), ma permette unicamente a un software automatico di spedire una frase ogni due giorni nella vostra posta.
Vi consiglio di provare. Potete cancellarvi in qualunque momento senza dover chiedere alcuna autorizzazione.
Iscriviti alla newsletter per ricevere le frasi.

(la prossima settimana pubblicherò un post sulla Preghiera che sarà la continuazione di quello della settimana scorsa Funzione della preghiera oggi)

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)



Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson



Il libro di Draco Daatson di Salvatore BrizziLa Rinascita Italica di Salvatore Brizzi Clicca sulle copertine per acquistare Il libro di Draco Daatson individualmente oppure Il libro di Draco Daatson + La Rinascita Italica (che rappresenta il “braccio politico” delle idee di Draco Daatson) a soli 20,40 euro (scorrere in basso la pagina che si apre fino al paragrafo PROMOZIONI IN CORSO).


PROSSIMI APPUNTAMENTI

Sabato 13 Aprile - BELLARIA
Convegno internazionale RICERCHE PARAPSICHICHE   Intervento di S. Brizzi alle ore 10:00.
Domenica 14 Aprile - RIMINI
Seminario IL MAGNETISMO DEL MAGO   tenuto da Salvatore Brizzi.
Domenica 02 Giugno - MILANO
Seminario IL MAGNETISMO DEL MAGO   tenuto da Salvatore Brizzi.

Per maggiori info sui miei seminari: www.primoraggio.it.






Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 4 aprile 2013

Funzione della preghiera oggi


Aggressività e depressione pare che siano i demoni che più di tutti stanno letteralmente infestando le grandi città occidentali. Sono di pochi giorni fa le notizie di un giovane che ha soffocato la fidanzata che voleva lasciarlo e una madre che si è suicidata dopo aver avvelenato la figlia di tre anni; ma a parte le tragedie che fanno cronaca nei tg, ciò che più m’interessa è analizzare i malesseri di cui mi parlano le persone che frequentano i miei seminari.

Come sa bene chi mi conosce anche dal vivo e non solo su internet, io mi considero uno scrittore e un artista e non ho mai avuto niente da spartire con il mondo di guru e maestri che ruota intorno alla spiritualità. Mi sento decisamente più vicino a Bill Hicks che a Osho! Mi guadagno da vivere con le mie performance, che sicuramente non sono dei satsang (=incontro con il maestro/verità); tuttavia gli argomenti che tratto in questi miei “spettacoli” fanno sì che molte persone vengano a parlarmi dei loro problemi e questo mi consente di avere il polso della situazione, ossia di essere sempre informato circa i malesseri che affliggono maggiormente la società.

Malesseri che sono in aumento – oramai persino i sociologi se ne sono accorti – e che ruotano intorno a rabbia – più o meno repressa – e, soprattutto, depressione: non trovare più un senso alla propria vita, voglia di mollare tutto, fatica ad alzarsi dal letto la mattina, pensieri orientati alla fuga o al suicidio.

All’inizio del post non ho usato il termine “demoni” a caso. Stiamo parlando di entità che colonizzano il nostro apparato psicofisico, un po’ di più ogni giorno, fino ad acquisirne il dominio. Rendono la nostra vita sempre più insopportabile fino a condurci ad atti estremi e violenti contro gli altri o contro noi stessi.

Dice Ignatij Brjancaninov in Preghiera e lotta spirituale:
Quanto ai pensieri, non vi prestiamo la minima attenzione ed essi si disperdono in tutte le direzioni. La nostra mente si trova così nella disposizione contraria rispetto a quella d’una mente protetta dalla preghiera: è come una stanza con le porte spalancate, senza nessuna sorveglianza, in cui chiunque lo desideri può entrare e uscire introducendovi o asportandovi tutto ciò che gli pare.

Poi Brjancaninov prosegue:
È temibile per i demoni e gradito a Dio e ai suoi angeli quell’uomo che, giorno e notte e con uno zelo ardente, ricerca Dio nel proprio cuore e vi estirpa le suggestioni del nemico.

E qual è la pratica da seguire per trovare Dio nel proprio cuore?
La preghiera deve continuamente risonare sulle nostre labbra; nelle avversità per esserne liberati, nella prosperità per esservi conservati.

La meditazione segreta e la lettura fanno dell’anima una casa ben sprangata e protetta da tutte le parti, una colonna incrollabile, un porto calmo e riparato. Essa salva l’anima proteggendola dall’indecisione. I demoni si agitano molto e diventano estremamente inquieti quando un monaco si arma della meditazione segreta sotto la forma della preghiera di Gesù: Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio, abbi pietà di me, peccatore.

La preghiera breve raccoglie la mente, la quale, se non è assidua alla meditazione non può fare a meno di svolazzare e vagabondare qua e là.

La preghiera, in generale, e la preghiera di Gesù – utilizzata dai Padri del Deserto nel IV secolo – in particolare, rivestono una duplice funzione:
1)  Tengono la mente occupata e focalizzata su un unico pensiero, allontanando i demoni della depressione o del giudizio.
2)  Con l’assidua e prolungata ripetizione il praticante discende dalla mente al cuore.

Impara a essere attento durante la preghiera orale: la preghiera orale recitata con attenzione si trasformerà da sola in preghiera della mente e poi del cuore. Ci ricorda Brjancaninov.

In conclusione, alle persone che mi avvicinano per parlarmi dei loro demoni io consiglio la preghiera di Gesù. Quando l’accidia, la depressione e la rabbia svolazzano sopra – e dentro – le nostre teste, noi possiamo rispondere con lo scudo della preghiera. Per fare questo dobbiamo però innanzitutto essere fermamente convinti che questi malesseri non sono causati da una condizione di vita oggettiva, ma provengono dall’esterno e quindi possono essere cacciati per la stessa via da cui sono giunti.

In altre parole, quando siamo depressi non è perché stiamo vivendo una particolare situazione nella nostra vita che giustifica quella depressione, ma, al contrario, viviamo certe situazioni solo perché prima abbiamo inconsapevolmente aperto una porta al demone della depressione, il quale ci fa percepire il mondo attraverso un filtro che colora tutto con i colori della depressione.

Le persone non pregano più... e prendono gli psicofarmaci. Ma non è detto che un rimedio sia più valido solo perché è più recente.

Continua nella seconda parte...

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)



Della preghiera di Gesù e dei Padri del Deserto tratto nel mio breve testo: Risvegliare la macchina biologica per utilizzarla come strumento magico; ma credo che in futuro scriverò qualcosa d’altro sulla preghiera, poiché c’è molto bisogno di approfondire l’argomento.





Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson>

Per leggere la recensione del video clicca qui



Il libro di Draco Daatson di Salvatore BrizziLa Rinascita Italica di Salvatore Brizzi Clicca sulle copertine per acquistare Il libro di Draco Daatson individualmente oppure Il libro di Draco Daatson + La Rinascita Italica (che rappresenta il “braccio politico” delle idee di Draco Daatson) a soli 20,40 euro (scorrere in basso la pagina che si apre fino al paragrafo PROMOZIONI IN CORSO).


PROSSIMI APPUNTAMENTI

Domenica 07 Aprile - NAPOLI
Seminario IL MAGNETISMO DEL MAGO   tenuto da Salvatore Brizzi.
Sabato 13 Aprile - BELLARIA
Convegno internazionale RICERCHE PARAPSICHICHE   Intervento di S. Brizzi alle ore 10:00.
Domenica 14 Aprile - RIMINI
Seminario IL MAGNETISMO DEL MAGO   tenuto da Salvatore Brizzi.

Per maggiori info sui miei questi seminari: www.primoraggio.it.






Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)