ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SU UNO DEI PDF QUI SOTTO A SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


martedì 29 ottobre 2013

Alieni, demoni e Consapevolezza


Nel suo libro Menzogna, Edmondo Romagnoli – un autore capace di spaziare dal conflitto emotivo presente alla base di un carcinoma fino alle tracce di interferenze aliene contenute nella Bibbia – avanza un’ipotesi particolare circa l’origine delle guerre e delle “carestie indotte” presenti in ampie aree del nostro pianeta. Romagnoli, citando gli Scritti Inumani di Poeta Rolando Petrus (se volete saperne di più su questo autore andate in fondo a questa pagina) afferma:

Questi esseri ultra-evoluti, come tutti, devono mangiare: il loro cibo è l’uomo, precisamente è la nostra energia psichica, che viene emessa quando il corpo soffre e quando il corpo muore. Le guerre sono determinate dagli ufo a questo scopo.

Il Romagnoli non manca pure di citare l’onnipresente Castaneda:
Carlos: “Perché questi predatori ci avrebbero sottomessi nel modo che stai descrivendo, Don Juan? Deve esserci una spiegazione logica”.
Don Juan: “Una spiegazione  c’è, ed è la più semplice che si possa immaginare. I predatori hanno preso il sopravvento perché siamo il loro cibo, la loro fonte di sostentamento. Ecco perché ci spremono senza pietà, proprio come noi alleviamo polli nelle aie ...”

Infine vengono chiamati in causa persino i neotestamentari Efesini, 6,12:
Poiché il nostro combattimento non è contro sangue e carne, ma contro i Principati, contro le Potestà, contro i dominatori del mondo di tenebre di questa età, contro gli spiriti malvagi che abitano nei luoghi celesti.

Nel mio libro La Porta del Mago dico altrettanto e lo spiego anche nei particolari. Ma dunque qual è realmente la situazione? Anche secondo il Sistema di Gurdjieff, qualcuno indubbiamente si nutre di noi... e non sono tipi con i quali faresti uscire tua figlia quattordicenne la sera!

Io me ne sono accorto un giorno in cui ero particolarmente arrabbiato. Avevo circa trent’anni e stavo litigando in mezzo alla strada dopo aver avuto un incidente in auto. Incurante del fatto che il mio interlocutore avesse vissuto almeno una mezza dozzina di incarnazioni come gladiatore, mentre io nello stesso periodo storico potevo vantarne giusto un paio come filosofo e come architetto, ero sceso dalla mia macchina e lo stavo insultando schiumante di rabbia. Ma a quei tempi lavoravo già da qualche anno su di me a pieno ritmo. Per cui a un certo punto, nel mezzo della litigata, sono riuscito a richiamare in superficie una parte di me, il mio »testimone«, e sono entrato nello stato di Consapevolezza.

All’inizio ho pensato per un po’ di volte: “Devo riuscire a stare presente. Proprio qui. Proprio adesso.” Right here, right now ... come dicono i Fatboy Slim. E lo pensavo mentre ancora guardavo in cagnesco in direzione del mio avversario, che nel frattempo era sceso anche lui dal suo veicolo. Poi non ho più dovuto pensarlo, perché sono scivolato via dalla mente per finire nel mio essere, nell’anima, nella Consapevolezza priva di pensieri, tranquilla, serena, sicura di sé, rilassata, in assenza di giudizio, completa, calda, morbida, accogliente. Ero a casa mia. Con il centro del petto caldo e in leggera tensione.

Mentre l’apparato psicofisico era ancora sotto stress, ma dentro stavo precipitando nella Consapevolezza... in quei secondi di transizione... potei scorgere per un attimo loro. Proprio come un branco di topi che fugge via appena scendiamo in cantina e accendiamo la luce. Eccoli: ombre che si dileguavano nel buio del mio essere. Ma non erano spaventate, solo svelte e guardinghe. Non erano fuggite perché mi temevano, ma si erano solo spostate più in fondo, dove io allora non potevo ancora giungere con la mia coscienza. Chi erano? Alieni o demoni? E cosa volevano?

Per la prima volta ero entrato nel loro territorio, il mio subconscio, un luogo che non avevo mai esplorato in maniera diretta, ma solo indirettamente, attraverso i metodi della psicoanalisi, chiedendomi il perché e il percome dei miei comportamenti. Ma quella era psicanalisi, appunto, mentre questa era osservazione diretta!

Era come sentire il loro respiro, la loro presenza dentro di me e al contempo fuori. Avevano qualcosa di malvagio, di malsano, di sporco e vampiresco. Stavano banchettando con la mia rabbia mentre io non ero in casa, mentre io ero “assente di me”, come diceva Battiato. Mostri orribili, alcuni più simili a rettili e altri a un incrocio fra un cane e una scimmia. Ricordo che tutti perdevano saliva ai lati della bocca e tutti avevano denti aguzzi. E questi esseri erano entrati dentro di me, nel mio campo astrale, per nutrirsi della mia energia psichica che fuoriusciva sottoforma di emozioni negative.

Avrei imparato più tardi che questi esseri rappresentano solo le schiere inferiori di quegli alieni/demoni che ci dominano dai piani più sottili. Poveri diavoli a caccia delle nostre quotidiane sofferenze. Sono come i barboni che rovistano nei cassonetti per cercare qualcosa di commestibile... e noi siamo i cassonetti.

I demoni/alieni più elevati gerarchicamente sono coloro che influenzano quelle famiglie di terrestri che detengono il potere da migliaia di anni e che oggi dispongono dei mezzi per scatenare un conflitto armato o causare una recessione economica. Arrivano da mondi lontani e popolano il piano astrale del pianeta, dal quale, se vogliono, penetrano nei corpi astrali degli esseri umani. Nutrirsi dell’ansia di milioni di cittadini che non riescono ad arrivare a fine mese è il loro scopo. Farli camminare su strade dove quotidianamente esplodono bombe dà loro soddisfazione.

Alcune di queste stirpi aliene appartengono a nobili lignaggi; sono i faraoni e i sacerdoti che anticamente ci dominavano, ci usavano per estrarre l’oro dalle miniere, ma ci insegnavano anche la Magia, l’Alchimia e l’Astrologia. Erano i nostri severi padroni, ma anche i nostri insegnanti, ai quali dobbiamo molto. Altre stirpi invece ci hanno usato sempre solo come bestiame, con il massimo disprezzo, ritenendoci incapaci di evolvere o d’imparare alcunché (e non hanno tutti i torti).
Per cui oggi siamo chiamati a imparare a distinguere fra gli appartenenti alle varie stirpi.

Riuscire a scovare e tenere a bada quelli che sono alla nostra portata e che si nutrono direttamente della nostra sofferenza, non è impossibile, e io l’ho fatto grazie al lavoro di risveglio. Dopo quella straordinaria esperienza infatti trovai nuove forze per lavorare su di me e cominciai a divenire sempre più padrone in casa mia, fino a ottenere una Consapevolezza costante.
Non mi posso permettere di spegnere di nuovo la luce della cantina... sennò i topi tornano.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


APPUNTAMENTI DA SEGNALARE

02 Novembre - TORINO
Seminario LA VOCE - Riscoprire la propria voce come Via per la Consapevolezza di sé   tenuto da Irene Curto e Savio Monoideiko.

03 Novembre - VERONA
Prima lezione di Corso pratico di Risveglio Interiore   tenuto da Paola Costa.

07 Novembre - MODENA
Prima lezione di ALKEMIA – Per-Corso di Risveglio   tenuto da Luca Loreti.

09 Novembre - MILANO
Conferenza LA SACRA SESSUALITà   tenuta da Salvatore Brizzi.

10 Novembre - MILANO
Seminario VANGELO E LAVORO SU DI Sé   tenuto da Salvatore Brizzi.


Per maggiori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it




Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro
IL BAMBINO E IL MAGO:

 Il bambino e il mago di Salvatore Brizzi



Video promo: Il Magnetismo del Mago

 Il magnetismo del mago Salvatore Brizzi

Per leggere la recensione del video clicca qui



Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro sulla Sessualità:

 La sacra sessualità di Salvatore Brizzi





Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson>

Per leggere la recensione del video clicca qui









Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook



La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

lunedì 21 ottobre 2013

Salvatore Brizzi non è su facebook


Mi vedo costretto a scrivere un post dal tenore un po’ differente rispetto ai soliti, in quanto da più parti mi hanno consigliato di farlo nella speranza di potere, se non fermare, almeno ridurre il fenomeno di utilizzo non autorizzato della mia figura su internet da parte di sconosciuti.

Voglio ancora una volta precisare che io non ho un profilo o una pagina o un gruppo su facebook, né con il mio nome né con quello di Victoria Ignis o di Risveglio della Coscienza o quant’altro. Il mio unico profilo su facebook in realtà si chiama Draco Daatson, l’ho sempre tenuto nascosto ed è sempre stato riservato a pochissime persone (avrò diritto alla mia intimità?). Ho deciso di comunicarne l’esistenza oggi, solo perché chiuderà fra pochi giorni per lasciare il posto a un gruppo ufficiale, di cui darò avviso quando verrà il momento (credo nella prima metà di novembre) e sul quale posterò io personalmente i messaggi. Vi anticipo che tale gruppo non sarà aperto, bensì riservato alle persone che hanno già frequentato i miei corsi, in quanto lo scopo non è “parlare di spiritualità” o “dissertare sulla tradizione esoterica”, né quello di creare contraddittori fra varie correnti di pensiero, bensì solo riunirsi fra persone che danno già per SCONTATI e ACQUISITI i principi di base dell’insegnamento da me divulgato e vogliono approfondirli confrontandosi fra di loro, portare esperienze personali di risveglio (sempre più persone registrano fenomeni di “apertura del Cuore” e di “visione della Realtà”) e, soprattutto (io lo auspico) creare occasioni per incontri fisici al di fuori della rete. Il gruppo su facebook sarà infatti unicamente l’estensione digitale d’un’associazione che i miei collaboratori e io stiamo creando e che riunirà sotto lo stesso “tetto” tutti coloro che in giro per l’Italia tengono corsi di Risveglio in qualità di istruttori oppure ne sono semplicemente i frequentatori.

Molte persone si lamenteranno del fatto che il gruppo non sarà aperto a tutti, ma, come abbiamo sperimentato in passato, e stiamo verificando tuttora, la rete sta divenendo sempre di più un media di massa dove persone frustrate sfogano le proprie insoddisfazioni restando nell’anonimato. È la prima volta che l’umanità si confronta con un mezzo del genere, che consente anche all’animo più pavido di insultare qualcuno senza pagarne subito le conseguenze. Per cui, mentre da una parte ci troviamo di fronte a una tecnologia dall’enorme potenziale educativo, dall’altra non è ancora chiaro quali saranno le reazioni a lungo termine e le modificazioni sul piano psicosociale; noi per adesso la consideriamo un “male necessario” di quest’epoca, che cerchiamo di utilizzare meno che possiamo al fine di evitarne il più possibile le controindicazioni, ma allo stesso tempo senza rinunciare alle opportunità che offre e che sono molte.

Detto questo, una dimostrazione dell’ambiguità di questo mezzo tecnologico è data dal fatto che alcune persone, restando nell’anonimato, hanno creato dei blog e dei canali youtube diffamanti nei miei confronti, hanno aperto pagine e profili a mio nome su facebook, utilizzando le mie foto raccolte su altri siti, e hanno cominciato a pubblicare video che io non avrei mai pubblicato, messaggi che io non avrei mai postato e addirittura scrivere e diffondere un pdf fasullo, tanto che alcune persone un anno fa mi avevano contattato scandalizzate, accusandomi di essere un nazista, perché avevano letto dei documenti recanti la mia firma reperiti su internet.
Ecco... questo è il lato oscuro della rete.

Ma, è ovvio, se in un luogo c’è una rete è perché ci sono anche dei pesciolini che abboccano! Infatti, ciò che più mi sconcerta di questo fenomeno, oltre all’assenza di moralità riscontrabile in questi soggetti (e al totale sprezzo per le leggi del karma... ma questo sarà un problema loro) che decidono di impiegare ore e ore della loro vita per accanirsi contro un personaggio pubblico che non hanno nemmeno mai incontrato personalmente... ciò che più mi sconcerta, dicevamo, è l’assenza di doni intellettivi, anche solo i più elementari, nelle teste di talune persone, le quali danno per scontato che un documento trovato in rete sia stato scritto da me perché c’è sotto il mio nome, oppure che un profilo sia mio perché nella prima pagina c’è la mia foto!

Intendiamoci, la fortuna di questi anonimi esecutori sta proprio nel fatto che dall’altra parte dello schermo esiste una sconfinata distesa di corpi senza cervelli a cui attingere. I pesciolini che cadono nella rete, appunto. Perché se qualcuno apre un blog che diffama un autore, ma le visite sono poche in quanto nessuno lo consiglia agli amici “perché lo trova divertente”, il blog dopo un po’ di tempo è costretto a chiudere. Se qualcuno apre un profilo farlocco su facebook, ma le persone dopo qualche giorno cominciano a sospettare e a fare domande, il profilo chiude. E non sto parlando di arrivare alle ingiunzioni della magistratura, ma solo d’un effetto che scaturisce naturalmente dal comportamento intelligente delle persone. In una società evoluta i fenomeni negativi non vengono nemmeno combattuti, bensì lasciati morire d’inedia, perché nessuno fornisce loro alimento.

Voglio precisare che il mio tono è ironico e non sto scrivendo un post per lamentarmi o condannare qualcuno, in quanto so bene che questo fenomeno è in fondo causato da qualche intima parte di me... e sono anche consapevole del fatto che questo è il prezzo da pagare per la notorietà: finché stai a casa tua e ti fai i fatti tuoi, difficilmente aprono un profilo o un blog contro di te! Questo post non è solo una “comunicazione di servizio”, ma voglio abbia anche una funzione didattica; dunque sfrutterò queste ultime righe per accennare ai concetti di Servizio e Sacrificio (e in questo senso diventerà una “comunicazione di Servizio”).

Quando vuoi migliorare il mondo prima o poi ti crocifiggono, e questo fa parte d’un rituale che si ripete uguale per chiunque si pone al Servizio... ognuno su una scala diversa... da Gesù in giù. Voglio dire che a un certo punto della vostra vita (e in una vostra vita in particolare) succederà che non lavorerete più su di voi svolgendo degli esercizi o pregando, ma lo farete “semplicemente” sacrificando voi stessi; e questo accadrà anche se non saprete coscientemente di stare compiendo un lavoro di tipo spirituale. Vi faccio un esempio: Falcone e Borsellino sono due anime estremamente elevate e si trovano a buon punto lungo quello che possiamo definire Sentiero Spirituale, infatti non a caso in questa vita hanno dato dimostrazione di Servizio e di Sacrificio, anche se dal punto di vista intellettuale – ed è questo che voglio sottolineare – magari non avevano la più pallida idea di cosa fosse un Sentiero Spirituale e non erano attratti dall’esoterismo. Ricordiamoci di giudicare gli individui in base all'anima e non in base alla personalità, sennò rischiamo di prendere cantonate eccezionali. È infatti l’anima che evolve vita dopo vita ed è l’anima che sa quali prove è in grado di affrontare ogni volta che scende sulla Terra.

Questo un giorno succederà a tutti voi che state leggendo. Fra due anni o fra duemila anni non possiamo saperlo, ma è certo che verrà un’incarnazione in cui sarete totalmente al Servizio, per cui è anche possibile che avrete potere e denaro (questo dipende dalla specifica natura della missione), sicuramente eserciterete una certa influenza sugli altri, acquisirete una certa fama, ma poi, a un dato momento, come se la vostra vita dovesse attenersi a un inesorabile copione, le persone vi si rivolteranno contro e nessuno più comprenderà la natura della vostra missione. Allora andrete incontro al Sacrificio, che potrà essere fisico oppure anche solo psicologico: vi verrà tolto tutto e la vostra reputazione sarà fatta a pezzi. I vostri stessi figli crederanno di più a ciò che sarà scritto sui giornali piuttosto che a voi. Vi sentirete soli e abbandonati, ma quello sarà il momento più elevato lungo il Sentiero Spirituale della vostra anima. Adesso, proprio grazie al Sacrificio di voi stessi, non avete più niente da perdere, nel significato più vero dell'espressione. Siete divenuti guerrieri capaci di compiere cose eccezionali, nelle prossime avventure sui pianeti più disparati.

Nell’attesa che arrivi il giorno del vostro Sacrificio vi consiglio di non essere fra le schiere di coloro che provano piacere ad accanirsi contro il nostro Berlusconi, piuttosto che Craxi, Saddam Hussein, Gheddafi o la salma di Priebke.
E quanti di voi sono già pronti a scagliarsi su Beppe Grillo?

Quando vedete qualcuno che sta vivendo un’incarnazione dove prima viene acclamato e poi divorato dalla folla... non siate mai quella folla.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


APPUNTAMENTI DA SEGNALARE

25-26-27 Ottobre - BUROLO (TO)
Seminario residenziale GIOVANI IN MISSIONE SULLA TERRA   tenuto da Salvatore Brizzi.

27 Ottobre - FIRENZE
Doppio seminario ALIMENTAZIONE INTUITIVA E RITUAL DANCE   tenuto da Jlenia Cericola e Loredana Molghea.

02 Novembre - TORINO
Seminario LA VOCE - Riscoprire la propria voce come Via per la Consapevolezza di sé   tenuto da Irene Curto e Savio Monoideiko.

09 Novembre - MILANO
Conferenza LA SACRA SESSUALITà   tenuta da Salvatore Brizzi.

10 Novembre - MILANO
Seminario VANGELO E LAVORO SU DI Sé   tenuto da Salvatore Brizzi.


Per maggiori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it




Video promo: Il Magnetismo del Mago

 Il magnetismo del mago Salvatore Brizzi

Per leggere la recensione del video clicca qui



Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro sulla Sessualità:

 La sacra sessualità di Salvatore Brizzi



Scuola: cosa pensi se ti dico che...

 Partito Italia Nuova scuola nuovo modello educativo





Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson>

Per leggere la recensione del video clicca qui









Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook



La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 10 ottobre 2013

L'educazione mentale


Molti fra gli esseri umani presenti oggi sulla Terra stazionano in uno stadio evolutivo che li costringe a recarsi dove vi è molta gente, dove si può stare gomito a gomito con la folla; vogliono vedere movimento, agitazione, sentire il chiasso delle vie affollate del centro il sabato pomeriggio, le spiagge a Luglio e Agosto, la montagna nelle settimane di Natale e Capodanno. Abbisognano, per sentirsi vivi, di forti vibrazioni che scuotano dal letargo la loro coscienza, la quale ancora non viene influenzata da ciò che è delicato, sottile... solitario.

Se un luogo è lontano dal vociare della massa, per l’uomo moderno è un brutto posto, poco interessante. Allora solo con la musica in cuffia o attraverso l’uso smodato del cellulare riesce a non sentirsi più solo. La solitudine è un nemico orribile da cui vuole difendersi appena se ne trova al cospetto.

Questo continuo provocare e ricercare la confusione esterna – atteggiamento che gli antichi chiamavano horror vacui, la paura del vuoto e della solitudine – non è che il riflesso esterno di quanto accade dentro di lui: la confusione dei suoi pensieri, l’incessante dialogo mentale che gli tiene compagnia, ma al contempo lo tiene schiavo 24ore su 24.
 
Non per caso uno degli aspetti fondamentali del Lavoro su di sé è costituito dall’»educazione mentale«, una sorta di “ecologia della mente”, dove col termine ecologia non s’intende solo lo studio dell’ambiente, ma anche un intervento mirante a redimerlo e decontaminarlo.

Si può fare questo anche nei riguardi della mente umana, ma solo nella misura in cui la persona non è più totalmente identificata con quella stessa mente; ossia nella misura in cui è nato un vero Io, dotato di Volontà, capace di osservare la mente e all’occorrenza agire su di essa. Come posso infatti guarire la mia mente, se sono la mia mente? Solo chi si percepisce già come “qualcosa” oltre i suoi pensieri, può davvero osservare i suoi pensieri e non solo illudersi di farlo.

Non esiste infatti una cosa come l’autocontrollo. Nessuno si può autocontrollare, perché la mente non controlla se stessa; ma colui che controlla la mente è un ente differente dalla mente stessa.

Questo Io dotato di Volontà – l’anima autocosciente – è ciò che ci differenzia dagli animali, i quali si limitano a reagire agli stimoli esterni; ciò che nella pratica fa anche la grande maggioranza degli esseri umani. A ben guardare l’anima non ha nulla a che vedere con la religione o la spiritualità; essa è semplicemente un termine che indica l’Io autocosciente, che con la pratica può venire sviluppato in misura sempre maggiore, fino a liberare l’uomo dal giogo dell’apparato psicofisico.

La mente – il pensiero – è molto potente, è un magnifico strumento che la natura ha messo a nostra disposizione. La capacità di controllare i nostri pensieri ci regalerebbe opportunità praticamente infinite: dalla serenità interiore alla comunicazione telepatica, dalla possibilità di autoguarirci a quella di ottenere benessere e ricchezza. L’uomo comune non conosce il potere della sua mente, perché non la sa utilizzare e la subisce come un continuo rumore di pensieri dentro la scatola cranica. Si comporta come un mendicante che, pur stando seduto su un sacco pieno di monete d’oro, vive elemosinando qualche spicciolo dai passanti.

I gesti, lo sguardo, il modo di camminare e di parlare rivelano in una persona quale ritmo interiore la muove, ossia cosa accade all’interno della sua mente. Un’attività mentale caotica e priva di controllo non può che palesarsi in atteggiamenti esterni nervosi che ne sono il riflesso. Allo stesso modo, la pace di una mente rilassata traspare nel timbro della voce, nello sguardo, nella pacatezza e nella sicurezza dei gesti.

Il pensare è il processo più importante dell’intera creazione. Per tale motivo è indispensabile lavorare su di sé – attraverso esercizi di Presenza e di Concentrazione – al fine di imparare a servirsi del pensiero per ottenere sia la serenità interiore che la sicurezza materiale. Questo è il Mago... o la Maga.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


APPUNTAMENTI DA SEGNALARE

Domenica 20 Ottobre - ROMA
Prima lezione CORSO DI RISVEGLIO   tenuta da Salvatore Brizzi.

25-26-27 Ottobre - BUROLO (TO)
Seminario residenziale GIOVANI IN MISSIONE SULLA TERRA   tenuto da Salvatore Brizzi.

02 Novembre - TORINO
Seminario LA VOCE - Riscoprire la propria voce come Via per la Consapevolezza di sé   tenuto da Irene Curto e Savio Monoideiko.


Per maggiori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it




Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro
IL BAMBINO E IL MAGO:

 Il bambino e il mago di Salvatore Brizzi



Video promo: Il Magnetismo del Mago

 Il magnetismo del mago Salvatore Brizzi

Per leggere la recensione del video clicca qui



Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro sulla Sessualità:

 La sacra sessualità di Salvatore Brizzi



Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson>

Per leggere la recensione del video clicca qui









Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook



La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 3 ottobre 2013

L'erezione maschile


Dalla mattina di lunedì 30 Dicembre alla mattina di mercoledì 01 Gennaio trascorreremo insieme, come è già successo negli ultimi anni, le festività di fine anno. I due giorni saranno dedicati all’argomento Sessualità, ma sarà più che altro un’occasione per parlare ancora una volta di lavoro su di sé, questa volta partendo dalle dinamiche di coppia e dai problemi di natura sessuale; tema, quest’ultimo, di cui ho trattato nel mio ultimo libro La Sacra Sessualità, che, a giudicare dall’eccezionale ritmo delle vendite, pare proprio abbia colmato una lacuna nell’attuale letteratura sull’argomento. Sembra che tutti lo stessero aspettando e che sia immediatamente iniziato un passaparola inarrestabile (buon per me... e buon per voi!).

Un tema di cui non parlo nel libro – e lo faccio quindi adesso – concerne il significato dell’erezione maschile. Afferma il sempre ottimo Igor Sibaldi che l'erezione maschile costituisce il grande tabù dell'Occidente, nell'arte così come in ogni ambito della cultura. Se è accettato il nudo femminile e può essere eccezionalmente perdonato un nudo maschile, non lo è mai l’immagine del membro eretto. Perché esiste questo condizionamento così invalicabile? Forse dietro tale simbolo si nasconde la trasmissione di una Forza eccezionale, per la quale fino a oggi non ci siamo ancora rivelati pronti? Eppure è una visione magica d'una bellezza straordinaria. L'erezione maschile è un miracolo, in quanto non può essere in alcun modo provocata o controllata. Questa manifestazione d'inaudita Potenza accade da sola... oppure non accade.

Nell’erezione maschile non c'è niente di aggressivo o prevaricante. Sebbene possa sembrare il contrario, in verità si tratta di una silenziosa invocazione della Yoni (l'organo genitale femminile), una preghiera, una richiesta supplicante. Con timore e desiderio al contempo, il membro maschile chiede di entrare nel tempio buio. Laggiù sa che potrà perdersi per sempre o ritrovarsi per sempre. Da qui nasce il senso di sacralità legato all’atto della penetrazione. La volgarità e l’aggressività dell’erezione maschile esistono invece solo negli occhi di chi guarda e non sa accettare il suo Fuoco interiore. Il medesimo discorso ha valore per il rapporto omosessuale.

È un sacrilegio considerare volgare l’organo sessuale del maschio.
Sono volgari – e osceni – i dibattiti fra uomini politici; sono volgari le trasmissioni di Maria De Filippi; sono volgari milioni di persone che assistono alla finale d’un campionato di calcio; queste sono le cose che dovremmo censurare, che dovremmo impedire ai nostri bambini di vedere, affinché la loro sensibilità non venga deturpata; ma non può essere volgare un organo umano nella sua piena manifestazione virile. Perché insegniamo ai nostri figli a vergognarsi di ciò che posseggono di bello nei loro corpi?

In un post precedente ho parlato di chi si sente infastidito di fronte alle manifestazioni di “eccessiva” virilità altrui e le colora d'immoralità, abuso di potere e mancanza di rispetto verso la donna. Va molto di moda criticare i comportamenti sessuali dei politici, dei dirigenti televisivi, dei registi cinematografici e, naturalmente, dei guru spirituali! Ma dietro queste critiche si nasconde – senza peraltro riuscirci bene – qualcuno che in fondo ha paura della propria stessa erezione. In senso figurato... e a volte anche in senso letterale, con relativi problemi d'impotenza. Di tali problemi tratto in maniera approfondita nel mio libro. Sono persone che hanno timore del proprio Fuoco, perché paventano che potrebbe sfuggire al loro controllo ed esprimersi sottoforma di aggressività. Sono persone che vorrebbero controllare ogni cosa.

Se io sono contrario a un determinato comportamento, per esempio all’attività sessuale eccessivamente disinibita, posso tranquillamente evitare di comportarmi io stesso in quel modo, ma non sono automaticamente autorizzato a criticare chi invece si trova bene nell’adottare quell’atteggiamento. Il problema nasce quando io stesso – inconsciamente – vorrei essere come coloro contro cui punto il dito, ma non lo sono perché – sempre inconsciamente – ho paura del mio Vril, del mio Fuoco, della mia Potenza Sessuale, uomo o donna che io sia.

L’uomo non ha paura della povertà, bensì della Ricchezza; non ha paura dell’impotenza, ma della Potenza; non ha paura di morire, ma di scoprirsi immortale!
L’uomo vive nel terrore di accorgersi un giorno di essere Dio!

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


APPUNTAMENTI DA SEGNALARE

Domenica 20 Ottobre - ROMA
Prima lezione CORSO DI RISVEGLIO   tenuta da Salvatore Brizzi.

25-26-27 Ottobre - BUROLO (TO)
Seminario residenziale GIOVANI IN MISSIONE SULLA TERRA   tenuto da Salvatore Brizzi.

02 Novembre - TORINO
Seminario LA VOCE - Riscoprire la propria voce come Via per la Consapevolezza di sé   tenuto da Irene Curto e Savio Monoideiko.


Per maggiori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it




Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro
IL BAMBINO E IL MAGO:

 Il bambino e il mago di Salvatore Brizzi



Video promo: Il Magnetismo del Mago

 Il magnetismo del mago Salvatore Brizzi

Per leggere la recensione del video clicca qui





Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro sulla Sessualità:

 La sacra sessualità di Salvatore Brizzi





Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson>

Per leggere la recensione del video clicca qui









Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook



La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)