ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SU UNO DEI PDF QUI SOTTO A SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


martedì 26 novembre 2013

Dobbiamo un gallo ad Asclepio


Siamo nell’anno 399 a.C. ad Atene. Sul letto di morte Socrate dice rivolto a discepoli e amici presenti: “Dobbiamo un gallo ad Asclepio.” Invitandoli a saldare un debito che avevano contratto nei giorni precedenti. Quindi si copre il volto... e dopo un ultimo sussulto, muore.


Poco prima un uomo aveva portato la ciotola contenente il veleno che avrebbe ucciso Socrate. “La prese – descrive Platone nel Fedone – con tutta la sua serenità, senza alcun tremito, senza minimamente alterare colore o espressione del volto, ma guardando quell'uomo, di sotto in sù, con quei suoi occhi grandi di toro.”

Riuscite a immaginarvi al suo posto? Sdraiati su un letto, negli ultimi istanti della vostra vita? Socrate è un uomo che sta per morire, che sta per abbandonare questo mondo, che non rivedrà più le persone più care che lo circondano in quel momento, eppure è il più lucido e sereno tra coloro che si trovano nella stanza.

“Molti di noi che fino allora, alla meglio, erano riusciti a trattenere le lacrime, quando lo videro bere, quando videro che egli aveva bevuto, non ce la fecero più; anche a me le lacrime, malgrado mi sforzassi, sgorgarono copiose e nascosi il volto nel mantello e piansi me stesso, oh, piansi non per lui ma per me, per la mia sventura; di tanto amico sarei rimasto privo.”

“Apollodoro poi, che dal principio non aveva fatto che piangere, scoppiò in tali singhiozzi e in tali lamenti che tutti noi presenti ci sentimmo spezzare il cuore, tranne uno solo, Socrate, anzi proprio lui esclamò: «Ma che state facendo? Siete straordinari. E io che ho mandato via le donne perché non mi facessero scene simili; a quanto ho sentito dire, bisognerebbe morire tra parole di buon augurio. State calmi, via, e siate forti.”

Lui, che ha appena bevuto la cicuta e sta morendo, invita gli altri a stare calmi. La domanda è: che cosa fa sì che un uomo possa raggiungere questo grado di coscienza?

“E noi, provammo un senso di vergogna a sentirlo parlare così e trattenemmo il pianto. Egli, allora, andò un po' su e giù per la stanza, poi disse che si sentiva le gambe farsi pesanti e così si distese supino ...”

“Egli era già freddo fino all'addome, quando si scoprì (s'era, infatti, in precedenza coperto) e queste furono le sue ultime parole: «Critone, dobbiamo un gallo ad Asclepio, dateglielo, non ve ne dimenticate.»”

Queste furono le ultime parole di uno fra gli uomini più grandi che abbiano calcato la crosta di questo pianeta. Sono passate alla storia, poiché dietro di esse, a parte la famosa ironia socratica che aveva costellato tutta la sua vita, si colloca l’insegnamento forse più grande che un maestro possa lasciare ai suoi discepoli: la capacità di vivere il qui-e-ora, l’istante presente, l’Adesso... come direbbe anche un famoso personaggio del nostro tempo.

Socrate non è ancora morto, e fino a quel momento le sue preoccupazioni sono altre. Quando arriverà la morte si occuperà anche di quella, ma fino a un istante prima si occupa di altre incombenze... magari più urgenti! Un autentico maestro zen non saprebbe fare di meglio e non saprebbe essere più ironico di così.

Nel corso degli ultimi dieci anni circa, sia i ricercatori che i professionisti (psicologi, neurologi, counselor e psicoterapeuti in genere) che operano nell’ambito della salute mentale hanno scoperto che le pratiche di mindfulness, antiche e moderne, sono in grado di alleviare praticamente ogni genere di sofferenza psicologica: dalle preoccupazioni e insoddifazioni di tutti i giorni fino ai probelemi più gravi di ansia, depressione e abuso di sostanze. La ricerca sperimentale e poi la pratica clinica stanno confermando ciò che le antiche culture affermano da lungo tempo, cioè che lo stato di mindfulness permette di alleviare, se non far scomparire del tutto, le nostre sofferenze.

La mindfulness viene definita (vedi bibliografia in fondo all’articolo) come consapevolezza dell’esperienza presente accompagnata da accettazione. In verità non ci sarebbe nemmeno bisogno di aggiungere la seconda parte della frase, in quanto l’autentica consapevolezza del momento presente è sovramentale, ossia priva di giudizio, e dunque già per definizione intrisa non solo di accettazione, ma anche di amore per quanto viene osservato. In ogni caso io ho riportato la definizione clinica.

Ma è esattamente ciò di cui hanno parlato Socrate, Buddha, Lao Tse, Osho, Krishnamurti, Gurdjieff, Tolle, ecc. ... ognuno utilizzando termini differenti in contesti differenti. Ecco quindi il grande segreto che ha attraversato la storia della spiritualità sulla Terra. Ogni insegnamento che miri al benessere dell’individuo alla fine può essere sintetizzato nello stesso modo: occupatevi solo del momento presente e non soffrirete più.

Stiamo trattando di una capacità che va allenata esattamente come ogni altra capacità umana. Uno studio (vedi sempre bibliografia) condotto su un gruppo di persone praticante la mindfulness per diversi anni, con almeno sei ore di pratica alla settimana, ha evidenziato un ispessimento consistente della corteccia cerebrale in tre aree del cervello: insula anteriore, corteccia sensoriale e corteccia prefrontale. Il grado di ispessimento è risultato proporzionale alla quantità di tempo che ogni persona aveva dedicato alla pratica settimanalmente.

Come avrete capito il termine mindfulness è un tentativo – a mio parere molto ben riuscito – di definire scientificamente una pratica e poi uno stato interiore che sono sempre stati presenti nei differenti percorsi esoterici e spirituali sia occidentali che orientali. Per cui tutti gli esercizi di ricordo di sé che io consiglio nei miei libri possono tranquillamente rientrare in questa definizione, così come il percorso che propone Eckhart Tolle o quello di Rudolf Steiner.

Forse ciò che ancora non è stato scoperto sperimentalmente è che grazie a una pratica di concentrazione sul momento presente (l’essere “Figli del Momento”, come diceva Draco Daatson ai suoi Guerrieri) si slitta fuori dalla mente per identificarsi – e al contempo fabbricare – il corpo causale, ossia la sede di ciò che le religioni chiamano anima. Non stiamo quindi unicamente svolgendo un esercizio che ci serve a “rilassarci in ufficio”, ma abbiamo fra le mani un’impresa ben più grandiosa.

La Bellezza di vivere istante per istante senza le preoccupazioni d'una mente che ci sballotta dai ricordi del passato alle ansie sul futuro è la ricompensa per chi ha intrapreso con cuor-aggio la Via che porta a Ucronia, la città senza tempo.

E ricordatevi... che dobbiamo un gallo ad Asclepio.


Bibliografia, in ordine d'importanza per l’argomento:
Qui e ora  di Ronald D. Siegel – Erickson Edizioni
Presence  di Autori vari – Franco Angeli Editore
Mindfulness e cervello  di Daniel J. Siegel – Raffaello Cortina Editore
Fedone  di Platone – Bompiani


Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


APPUNTAMENTI DA SEGNALARE

15 Dicembre - VERONA
Seminario di NUMEROSOPHIA   tenuto da Jlenia Cericola.


Per maggiori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it




Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro
IL BAMBINO E IL MAGO:

 Il bambino e il mago di Salvatore Brizzi



Video promo: Il Magnetismo del Mago

 Il magnetismo del mago Salvatore Brizzi

Per leggere la recensione del video clicca qui



Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro sulla Sessualità:

 La sacra sessualità di Salvatore Brizzi





Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson>

Per leggere la recensione del video clicca qui









Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook



La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

martedì 12 novembre 2013

Amuleti e talismani


Risvegliare la macchina biologica per utilizzarla come strumento magico è il bizzarro titolo di un mio libricino di 80 pagine circa. È quello più piccolo che ho scritto ed è quello che costa meno (7 euro), ma è anche quello che io ho appositamente impregnato con un’energia da talismano. Gli altri miei libri hanno successo perché sono “i miei libri”, nel senso che contengono la mia energia e l’energia dell’insegnamento che mi passa attraverso sottoforma di Fuoco, mentre quel libro in particolare è frutto d’un esperimento che credo sia stato condotto per la prima volta nella storia dell’editoria: al di là del contenuto, ho creato un oggetto che fungesse da talismano per il suo possessore, pur essendo prodotto in serie in una tipografia.

All’interno del libro stesso, nell’Introduzione, affermo:
Essendo questo libro intriso dell’energia della Responsabilità vi consiglio di portarlo con voi, come un amuleto. Ogniqualvolta lo toccate recuperate il vostro Centro di Gravità. [... ... ...]

Nel testo utilizzo il termine amuleto come sinonimo di talismano, in quanto nel linguaggio comune non si fa alcuna differenza, ma in verità è sbagliato trattare i due termini come sinonimi, per cui voglio porre rimedio a questa mia imprecisione fornendo qualche ulteriore spiegazione in questo post, che fareste bene ad allegare al vostro libro e far pervenire a coloro a cui avete regalato il libro.

L’amuleto è un qualsivoglia oggetto volto a preservare il detentore da pericoli, dolori e rischi causati dai cosiddetti “spiriti maligni” o da “forme pensiero” che vagano sui piani sottili. Protegge chi lo indossa dalle malattie, dalle maledizioni e da altre forze oscure e pericolose. L’amuleto riveste quindi una funzione di “scudo protettivo”.

Il talismano invece può essere paragonato a un portafortuna. Ha il compito di attirare energie positive oppure di ampliare la sfera del bene già esistente: benessere, salute o successo professionale. Se “caricato” correttamente il talismano riveste anche la funzione di aiutare il suo possessore a sviluppare determinate qualità nelle quali risulta carente. Per esempio si può regalare un talismano “caricato” con l’energia della Volontà, del Successo, della Compassione, della Tenerezza, dell’Amore, della Fiducia in se stessi... e qualunque altra qualità di cui pensiamo che una data persona abbia più bisogno.

L’amuleto è considerato protettivo/passivo, mentre il talismano viene considerato proiettivo/attivo; l’amuleto ha un’energia più femminile, il talismano più maschile; l’amuleto protegge, il talismano propizia e attira particolari benefici oppure dona delle potenzialità al suo possessore.

Più una data persona è in possesso di una certa qualità più è anche in grado di trasmetterla a un talismano per poi regalarlo. Oppure si ricorre ai sigilli: sul talismano viene inciso un simbolo che rappresenta, richiama e trasmette quella particolare energia; per cui al mago che lo prepara basta infondere il suo Fuoco – il suo Vril – nel talismano, e sarà tale Fuoco a esaltare la qualità che vi è rappresentata. Allora in questo caso sarà il Fuoco interno del mago a fare sì che un oggetto sia più o meno potente ed efficace nella sua azione.

Se non si è dei maghi professionisti si procede in questo modo: nel primo caso si pone il talismano (che in realtà può essere un qualunque oggetto, preferibilmente di metallo e preferibilmente di un metallo prezioso, in quanto migliori conduttori) al centro del petto in corrispondenza del chakra del Cuore, stretto fra le mani, e si trasmette respirando in maniera cadenzata la qualità dell’Amore, della Sicurezza di sé o quant’altro all’oggetto. Come già evidenziato, il modo migliore sarebbe possedere all’interno di sé – in misura più o meno grande – quella qualità e trasmetterla direttamente all’oggetto, altrimenti lo si fa pensando il più intensamente possibile a quella qualità e dirigendo a ogni espirazione il proprio pensiero verso il talismano.
Nel secondo caso si fa incidere il talismano da un orafo o lo si compra con il sigillo o la runa già incisi e si procede come sopra, con la sola differenza che qui è sufficiente trasmettere a ogni respiro il Fuoco che emana dal Cuore.

Per gli amuleti il discorso è uguale, solo che in questo caso – se non si utilizza un simbolo adatto allo scopo – l’energia da trasmettere all’oggetto è un’aura di protezione che emana intorno alla persona a cui viene regalato, per cui è utile focalizzarsi su questa immagine.

Non importa se non siete in grado di “sentire” le energie, perché è sufficiente l’intento puro e il pensiero focalizzato su quello che state facendo: inviare il vostro Vril all’oggetto per mezzo del respiro e soprattutto del Cuore. Abituatevi a improvvisare e ad avere fiducia nelle vostre capacità. Come sempre l’aspetto principale di ogni guarigione è credere nel metodo che si sta usando (e questo è il principio intorno a cui ruota il mio libro succitato), e ciò vale per il terapeuta come per il paziente. Meglio ancora se ci credono tutt’e due.

Nel caso del mio libro, esso è potuto diventare un talismano che aiuta le persone che lavorano su di sé a "tornare al loro centro" in quanto io ho "caricato" non la singola copia (il che può comunque essere fatto con l'autografo) bensì la forma-pensiero relativa al testo, e di conseguenza tutte le copie che vengono via via stampate. Un procedimento che sarebbe troppo lungo da spiegare qui.



[ringrazio tutti coloro che in occasione del mio compleanno (11/11) mi hanno scritto sms, messaggi su facebook o mail; sono stati così tanti che ho deciso di non rispondere a nessuno!!!
Un grazie speciale ai ragazzi che a Milano mi hanno fatto dono dell’orologio “eckhartolliano”; sono appassionato di orologi (bizzarro per essere uno che ha sconfitto Cronos), per cui ho apprezzato davvero tanto una chicca come quella, e lo sto indossando sempre]

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


APPUNTAMENTI DA SEGNALARE

13 Novembre - TORINO
Presentazione corso di ALIMENTAZIONE INTUITIVA   tenuto da Jlenia Cericola.

17 Novembre - RIMINI
Seconda lezione corso di RISVEGLIO DELLA COSCIENZA   tenuto da Salvatore Brizzi.

24 Novembre - VERONA
Seminario LA RECITAZIONE COME ATTO MAGICO...   tenuto da Irene Curto.


Per maggiori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it




Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro
IL BAMBINO E IL MAGO:

 Il bambino e il mago di Salvatore Brizzi



Video promo: Il Magnetismo del Mago

 Il magnetismo del mago Salvatore Brizzi

Per leggere la recensione del video clicca qui



Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro sulla Sessualità:

 La sacra sessualità di Salvatore Brizzi





Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson>

Per leggere la recensione del video clicca qui









Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook



La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

martedì 5 novembre 2013

L'uomo risvegliato è un uomo normale


Nel dizionario tecnico-etimologico-filologico di Marco Aurelio Marchi, tomo I (anno di pubblicazione 1828) alla voce Crisopea è riportato: “Arte rovinosa e mendace con cui si ebbe la vana lusinga di convertire tutti i metalli in oro, più comunemente chiamata Alchimia”.

Crisopea letteralmente significa “fabbricare l’oro” e di norma è un termine utilizzato come sinonimo di Pietra Filosofale o addirittura dello stesso nome Alchimia, anche se impropriamente.

Che sia fatto a bell’apposta o meno, non lo so, fatto sta che sembra proprio una materia riservata a pochi, pochissimi intellettuali iniziati alle cose occulte, capaci di comprendere termini astrusi e di svolgere esercizi extra-ordinari. Invece non è così, o almeno, non lo è per voi, se state leggendo un articolo che inizia con una citazione del genere e siete già arrivati al terzo paragrafo senza ancora perdere sangue dal naso.

Voglio sia chiaro che il cosiddetto Risveglio – ciò a cui fa riferimento la corrente più metafisica dell’Alchimia – è la condizione naturale di un essere umano normale. Io vi elenco le caratteristiche dell’uomo risvegliato – che corrisponde all’uomo nr. 5 nel sistema della Quarta Via – e ditemi voi se sono gli attributi di un superuomo oppure di un individuo che svolge tranquillamente le sue funzioni di essere umano.

Caratteristiche dell’essere umano risvegliato:
1)    Non sente più una voce nella testa che gli dice continuamente cosa deve fare.
2)    La sua mente è silenziosa mentre passeggia o fa la doccia o guida l’automobile. In lui il sottofondo di pensieri vorticanti che balzano da un argomento all’altro senza alcun criterio è cessato.
3)    È sempre “presente a se stesso”, ossia non è mai distratto, ma si sente consapevole dentro il suo corpo di ogni azione che compie o di ogni parola che dice istante dopo istante.
4)    Non si sente giudicato dagli altri e quindi non giudica gli altri. Se qualcuno lo insulta o commette uno sgarbo nei suoi confronti lui non si offende, cioè l’insulto lo attraversa da parte a parte senza incontrare alcuna resistenza. Se non trattiene nulla, allora non si verifica attrito dentro di lui e dunque non c’è sofferenza.

5)    Non si lamenta. Questo significa che distingue fra ciò che gli va bene e ciò che non gli va bene, a volte dice sì e a volte dice no, ma dentro di sé non prova mai disappunto o fastidio. Non percepisce alcun evento come sbagliato in sé.
6)    Vive nel qui-e-ora. Dal momento che la sua mente è silenziosa non produce pensieri riguardo il passato o il futuro, non vive nei ricordi del passato o nelle fantasie verso il futuro, cioè paure, ansie o semplici fantasticherie. Il tempo psicologico collassa lasciando spazio a un eterno presente.
7)    Ha il Cuore aperto. Ama ciò che gli succede e le persone che incontra (anche se, per ovvi motivi, lo comunica apertamente solo a un’esigua percentuale di costoro).
8)    È sereno. Non vive di paure e affanni perché ovunque si trovi si sente sempre a casa, protetto, al sicuro, in quanto non esce mai dalla sua coscienza e qualunque cosa gli possa accadere accade solo perché lui inconsciamente la crea e gli è utile per la sua evoluzione come anima.
9)    Parla e agisce in considerazione esterna. Questo significa che sia in pubblico che in privato si muove sempre in funzione di ciò che è più utile per chi gli sta intorno, che sia un pubblico, il partner o i suoi figli. Non lo fa in maniera calcolata, ma semplicemente il suo nuovo stato fa sì che il suo comportamento non tenga più in conto la gratificazione del suo ego (non racconta più le cose per far vedere quanto vale) ma unicamente l’evoluzione di chi lo circonda e di lui stesso.

Adesso ditemi se un essere del genere è un supereroe oppure la rappresentazione di come dovrebbe essere un qualunque uomo senza patologie che incontriamo per strada e che conduce una vita appena normale. Eppure questo è il risultato di quell’Arte Sacra chiamata Alchimia e che è sempre stata riservata a studiosi di un certo calibro.

Certo, durante il percorso che vi porta a conseguire queste caratteristiche, la vostra vibrazione cambia ogni giorno e si verificano alcuni effetti collaterali: per esempio il vostro Magnetismo s’incrementa e acquisite sempre più carisma. Chi vi sta accanto percepisce – anche se inconsciamente – che siete in qualche modo speciali. Il non-giudizio rende più serene le persone che avete intorno, perché non devono stare continuamente sul chi va là. Il Cuore aperto vi rende irresistibili. Il fatto di vivere fuori dal tempo, nel qui-e-ora, vi rende affascinanti.

Tali sono i risultati di quest’“arte rovinosa e mendace”. Vale la pena gettarvisi. E un ottimo modo per operare consiste nel partire dai nove punti sopra elencati e lavorare su ognuno di essi; ossia utilizzare astutamente i risultati finali come tracce sicure per mettersi sul Cammino. Buon lavoro.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


APPUNTAMENTI DA SEGNALARE

07 Novembre - MODENA
Prima lezione di ALKEMIA – Per-Corso di Risveglio   tenuto da Luca Loreti.

09 Novembre - MILANO
Conferenza LA SACRA SESSUALITà   tenuta da Salvatore Brizzi.

10 Novembre - MILANO
Seminario VANGELO E LAVORO SU DI Sé   tenuto da Salvatore Brizzi.

13 Novembre - TORINO
Presentazione corso di ALIMENTAZIONE INTUITIVA   tenuto da Jlenia Cericola.

24 Novembre - VERONA
Seminario LA RECITAZIONE COME ATTO MAGICO...   tenuto da Irene Curto.


Per maggiori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it




Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro
IL BAMBINO E IL MAGO:

 Il bambino e il mago di Salvatore Brizzi



Video promo: Il Magnetismo del Mago

 Il magnetismo del mago Salvatore Brizzi

Per leggere la recensione del video clicca qui



Puoi già acquistare con lo sconto il mio ultimo libro sulla Sessualità:

 La sacra sessualità di Salvatore Brizzi





Guarda il video promo del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson>

Per leggere la recensione del video clicca qui









Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook



La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)