ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SU UNO DEI PDF QUI SOTTO A SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


venerdì 28 ottobre 2016

Influenze delle entità sui piani sottili



Per meglio comprendere quali leggi regolano i mondi sottili è sufficiente studiare attentamente il comportamento del piano fisico e ragionare poi “per analogia”. Per esempio, gli antichi consideravano il digiuno come mezzo per ottenere la purificazione. Se alcune impurità si erano introdotte nel corpo fisico e provocavano disturbi fisici, veniva consigliata l’astensione dal cibo con il fine di eliminarle. Detto per inciso, nel processo di guarigione veniva sempre inserita anche un’abbondante sudorazione: dalla capanna sudatoria al bagno turco alla sauna, praticamente ogni civiltà del passato ha sempre usato un “bagno di calore” per la purificazione sia fisica che eterica; una sauna settimanale risulta efficace nel prevenire molti mali, soprattutto quelli di stagione.

Tuttavia le impurità possono anche introdursi nel corpo astrale e nel corpo mentale, sotto forma di emozioni, passioni grossolane, pensieri opprimenti. Quei pensieri, quei sentimenti e quei desideri sono in realtà entità tenebrose che costringono gli esseri umani ad assorbire certi nutrimenti di cui esse hanno bisogno per sopravvivere. Inizialmente tali entità si avvicinano perché richiamate dall’individuo stesso, che inconsciamente le lascia entrare soggiacendo più volte a un desiderio o un’abitudine malsana. Ma dopo breve tempo tali entità prendono il sopravvento e costringono l’individuo a perseverare nella sua abitudine – anche quando egli vorrebbe distaccarsene e cambiare vita – con il fine di continuare a nutrirsi alle spalle dello sventurato.

Per sbarazzarsi di queste entità maligne, l’uomo non deve dar loro più nulla di cui sfamarsi, ossia deve non solo smettere di alimentare pensieri e sentimenti egoistici, aggressivi e sensuali, ma anche orientare l’attenzione verso le qualità più elevate della sua anima, nutrendosi di arte e bellezza in generale. Come qualunque tossicodipendente ha potuto sperimentare, talvolta solo attraverso un drastico cambiamento di vita (ambiente sociale, interessi, ecc.) è possibile privare tali entità parassite del cibo che esse cercano. Costringendole al digiuno, esse dapprima - sentendosi minacciate - diverranno più aggressive e faranno di tutto per far ricadere la loro vittima nei comportamenti abituali, ma se l’individuo avrà la forza di resistere, dopo una lunga lotta, pur di non morire di fame, esse si vedranno costrette ad abbandonare i suoi corpi sottili... per andare in cerca di un’altra vittima... oppure per dissolversi definitivamente.  

I piani sottili sono anche popolati di entità elevate e benevole. Le entità celesti amano la luce, e quando scorgono un essere circondato dalla stessa luce accorrono verso di lui. Nelle scuole esoteriche si dice che il modo migliore per attirarle è “lavorare sull’aura”, ossia sulla luce che circonda l’essere umano e la cui ampiezza e lucentezza dipendono dal suo livello di coscienza. Come lavorare sull’aura? Un antico motto dice: “Con il vostro amore la vivificate, con la vostra saggezza la illuminate, con la vostra forza di carattere aumentate la sua potenza, con la vostra purezza la rendete limpida e trasparente.”

Voi vi aspettavate esercizi di meditazione e visualizzazione dei colori, vero? Ma non è così. L’amore fa risplendere l’aura e la rende visibile alle entità celesti, ma l’amore non può essere sostituito da alcun esercizio. Lavorando per alimentare in voi le virtù dell’anima (l’amore su tutte), attirerete dai piani sottili delle creature elevate che vi porteranno i loro doni. Come conseguenza di queste presenze accanto a voi, le persone che vi frequentano verranno influenzate e si sentiranno a loro volta più capaci di dominare la loro personalità e più vicine alla loro anima. 


LIBRI CONSIGLIATI NEI CORSI – PARTE SECONDA

La via del guerriero di pace  di Dan Millman – Il Punto d’Incontro
Quando vedrai con chiarezza la causa, capirai che le increspature della tua mente non hanno nulla a che fare con te. Quando smetterai di prendere tanto sul serio i tuoi pensieri, sarai libero dall'agitazione del mondo. Ricorda: quando qualcosa ti disturba, lascia andare i pensieri e guarda la tua mente!
Da questo libro nel 2006 è stato tratto un bellissimo film "La forza del campione", con Nick Nolte.

Trattato di magia bianca  di Alice A. Bailey – Il Libraio delle Stelle
Il libro tratta nei particolari del rapporto fra anima e personalità e di come quest’ultima può progressivamente porsi al servizio delle prima, divenendone un canale perfetto.

Il lavoro pratico su se stessi  di Eugene J. Gold – Edizioni Crisalide
Questo libro presenta esercizi e procedure, di natura eminentemente pratica, disegnati per far uscire la coscienza dallo stato di torpore in cui tende a scivolare e favorirne il "risveglio". Il programma di lavoro è costituito di 24 passi. Il processo di trasformazione non può essere innescato che da un intenso sforzo, mantenuto con tenacia nel tempo. Il prezzo richiesto dalla trasformazione è alto, ma vale la pena di pagarlo se si vuole dare senso all propria vita e alla propria presenza su questo pianeta. Pubblicato nel 1989.

Il potere di adesso  di Eckhart Tolle – MyLife Edizioni
Vuoi vivere libero dalla sofferenza, libero da ansia e nevrosi? Il libro insegna a capire il tuo ruolo come creatore del tuo dolore. E' la nostra mente a causare i nostri problemi, non le altre persone, non "il mondo esterno". E' la nostra mente, con il suo flusso di pensieri pressoché costante, che pensa al passato e si preoccupa del futuro. Noi commettiamo il grave errore di identificarci con la nostra mente, pensando che questa sia la nostra identità, mentre in realtà noi siamo esseri ben più grandi. La disidentificazione dal nostro 'corpo di dolore' si colloca alla base della liberazione.

Zero limits  di Joe Vitale – Il Punto d’Incontro
Un libro che chiunque decida di lavorare seriamente su di sé dovrebbe leggere. Qualcuno critica lo stile "da marketing" di Joe Vitale, io invece considero questa sua opera un capolavoro della crescita interiore. Partendo dal presupposto che il mondo si trova all'interno e non all'esterno di noi, apre nuovi orizzonti per quanto riguarda la capacità di migliorare la propria condizione economica o affettiva e agire terapeuticamente sugli altri. Prendendo come base di riferimento la filosofia ho'oponopono, Joe Vitale scrive un libro molto valido, che ribalta la nostra concezione del mondo. Indispensabile in particolare per chi svolge il lavoro di insegnante o terapeuta a qualsiasi livello.

Salvatore Brizzi
(professione: domatore di fiumi)







APPUNTAMENTO DA NON PERDERE

6 Novembre – RIMINI
Seminario
LA QUARTA VIA... OGGI
Vivere l’eredità di Gurdjieff
condotto da Sheikh Burhanuddin Herrmann
e Salvatore Brizzi
Per info:  ilgiardinodeilibri@email.it





Guarda il video
ESISTE VITA PRIMA DELLA MORTE?
a questo link
Questa è la prima volta in cui parlo pubblicamente di Felipe Garcia, l’uomo dentro il sogno (dal minuto 18:05)



 
Leggi la recensione del libro
IL CODICE DEL CUORE
Un bambino e gli Antichi Maestri
di Riccardo Geminiani e Salvatore Brizzi
che trovi a questo link:
 

Leggi la recensione del libro
TANTRIC SEX
Istruzioni per una pratica del Tantra sessuale
basata sulle antiche scuole esoteriche
Con una lunga prefazione di Salvatore Brizzi.
A questo link:
 

Leggi la recensione del DVD
ALCHIMIA, MISTICA E SUFISMO
di Salvatore Brizzi
e Sheikh Burhanuddin Herrmann
A questo link:




Clicca MI PIACE sulla mia pagina Facebook
(l’unica da me autorizzata, le altre sono dei falsi):

Dai uno sguardo alle nostre immagini su Pinterest:



sabato 15 ottobre 2016

Domande e risposte sulla creazione della realtà


Proseguiamo il percorso intrapreso nel post I principi del lavoro su di sé approfondendo oggi il tema della creazione della realtà.
Secondo il principio della Legge di Attrazione ognuno di noi, quotidianamente, richiama a sé le persone e le situazioni migliori per il suo progresso interiore. Spesso, istintivamente rifiutiamo certi eventi drammatici o determinate persone scomode, ma questo non significa che anch’essi non siano stati attratti da noi, in quanto è il nostro inconscio ad applicare la Legge di Attrazione, e non la nostra volontà cosciente, che, se potesse scegliere, farebbe volentieri a meno di certe situazioni.

La prima domanda che sorge è: “Un ladro tenta di scipparmi la borsetta. Io so che lo sto, inconsciamente, creando io. Ma a questo punto come dovrei comportarmi?”.
Altro esempio: “Assisto a un tentativo di stupro da parte di due malviventi ai danni d’una vecchietta. Dal momento che so che lo stupro se lo sta creando lei... intervengo per salvare lei (o per salvare loro) oppure resto a guardare?”.

Questa invece è una critica che chiunque faccia un lavoro su di sé da un po’ di tempo si è visto rivolgere almeno una volta: “Se io ti insulto o ti do uno schiaffo, tu devi reagire con amore, perché sei tu che mi stai creando, altrimenti cadi in contraddizione con quello che dici!”.

La prima considerazione da fare è che in un paese dove le regole del calcio sono conosciute da un giovane medio meglio delle le leggi psicologiche, tali domande non devono scandalizzarci, ma anzi, stimolarci affinché l’ignoranza venga dissipata grazie alla divulgazione (che non è mai imposizione, ma serena offerta della propria conoscenza).

Venendo al dunque, la Legge di Attrazione (o creazione della realtà) non si pronuncia circa i comportamenti da adottare all’esterno, si riferisce invece allo stato interiore da assumere quando si agisce. Come ho spiegato in maniera approfondita nel mio articolo Il mondo è la mia psicologia, “è sufficiente che tu te ne vada in giro con questa nuova consapevolezza, 24 ore su 24. Camminerai per strada e agirai sul lavoro ricordandoti sempre che le persone e gli eventi che hai di fronte in realtà scaturiscono dal tuo inconscio. Le cose cambieranno da sole (devono cambiare), prima dentro e poi fuori. [... ... ...] Si tratta solo di acquisire questa nuova consapevolezza e mantenerla come un “centro di gravità permanente”.
Questo è il LAVORO cui dedicarsi anima e corpo.

Detto questo, di fronte allo scippatore o ai due stupratori, cosa faccio? Ognuno farà ciò che può. La reazione cambierà a seconda delle caratteristiche della personalità di ciascuno e a seconda dello stadio in cui l’individuo si trova nel suo processo di trasmutazione interiore (il lavoro su di sé, appunto). Ma non è per nulla vero che chi denuncia il ladro o picchia i due malviventi, sia meno evoluto di chi si siede a pregare! Questa è un’idea buonista, non spirituale. Voi non sapete come agirebbe un maestro al vostro posto.

Riguardo il fatto che, se siete voi a creare la vostra realtà, allora dovete reagire con amore agli insulti e alle ingiustizie, altrimenti significa che siete caduti in contraddizione, è necessario analizzare la questione sotto due aspetti. Primo: il lavoro su di sé conduce a una maggiore efficacia nell’azione, non all’inazione. Solo interpretando la realtà come interna e uscendo dal giudizio, si può davvero “fare” con la giusta forza, altrimenti, nel sonno, tutto rientra nel novero delle reazioni meccaniche della macchina biologica. Secondo: sono d’accordo che più si diviene consapevoli più si agisce con amore; ma il punto è: cosa significa “agire con amore”?

La visione che di norma si ha dell’agire con amore, è un monaco zen che sorride e manda secchiate di compassione a un farabutto che lo schiaffeggia. Pochi pensano al samurai che, con amore, taglia la testa al suo nemico. Pochi pensano al dio Krishna che ordina ad Arjuna (=il puro) di combattere e uccidere i malvagi cugini usurpatori. Agire con amore non significa divenire lo zerbino di qualcuno.

“La responsabilità per quanto ti accade è tua al cento per cento”. Questa è la frase che rivoluzionerà l’umanità e la nostra futura percezione del mondo. Siamo i pionieri d’un nuovo paradigma conoscitivo. Non è una frase che ti dice come ti devi comportare, ma una frase che ti dice come essere. Se muta il tuo essere, allora anche i tuoi comportamenti e, di conseguenza, gli eventi della realtà esterna, cambieranno con il tempo, come inevitabile effetto collaterale del mutamento dell’essere.


LIBRI CONSIGLIATI NEI CORSI – PARTE PRIMA

« O Miei guerrieri, marciate coraggiosi. La crescita dello spirito vuole impeto. Chiunque può giungere alla meta. Lo spirito, una volta chiamato, non torna indietro.
Non aver fretta - ci vuol tempo anche per forgiare il ferro. L'acciaio si tempra in acqua fredda perché lampeggi come fiamma.
»
Primo libro della serie di insegnamenti conosciuti sotto il nome di Agni Yoga, che comprende un totale di 17 volumetti.

Il destino come scelta  di Thorwald Dethlefsen – Edizioni Mediterranee
Questo libro presenta in maniera semplice, completa e impeccabile le principali leggi dell'esoterismo. Rappresenta un testo fondamentale per chi vuole avere le idee chiare su cosa vogliono significare espressioni come "evoluzione spirituale" e "conoscenza interiore". Come viene visto il mondo dal punto di vista dell'esoterismo? Cosa è la malattia e cosa significa "guarire"? Tutti siamo in qualche modo, fisicamente o psicologicamente, ammalati... perché?

La macchina biologica umana  di Eugene J. Gold – Edizioni Crisalide
Tratta del lavoro di trasformazione alchemica in maniera estremamente pratica. Secondo Gold la macchina biologica umana è un potente campo elettrico. Se le sue funzioni trasformazionali sono attivate dallo  »stato di veglia«, essa è capace di agire elettricamente sul sé essenziale... che è un altro campo elettrico più sottile, che forma il vero sé. Sebbene distinti dalla macchina, ne siamo ipnotizzati, siamo identificati con il suo stato di sonno. Pubblicato nel 1991.

Il potere della kabbalah  di Yehuda Berg – TEA
Il vero "nemico" è la vostra reazione, non la situazione o la persona. È la vostra reazione ai fatti della vita a dover essere trasformata, non la persona che avete di fronte! Il vostro partner o il vostro datore di lavoro possono decidere di cambiare oppure rimanere gli stessi, in quanto come creature uniche e libere non hanno alcun dovere nei vostri confronti, ma voi potete decidere per voi stessi e trasformarvi radicalmente. Un altro testo perfettamente in linea con i principi del lavoro su di sé.

Frammenti di un insegnamento sconosciuto  di P.D. Ouspensky – Astrolabio
L'insegnamento di Gurdjieff è autenticamente alchemico. Pur non facendo uso in maniera esplicita della simbologia alchemica, il signor G. portava i suoi allievi a una radicale trasmutazione interiore, ognuno secondo le sue possibilità realizzative. Personalmente amo questo testo e credo che ogni alchimista serio dovrebbe leggerlo e, soprattutto, applicarlo. Anche secondo me non è così importante conoscere gli antichi testi alchemici se poi si conoscono applicano le corrette tecniche di risveglio nella vita quotidiana. E Gurdjieff era un maestro nel fare questo. Da pagina 200 a pag 215 è spiegato tutto ciò che occorre sapere per applicare l'insegnamento di Gurdjieff in particolare e l'Opera Alchimica in generale. Per chi ha buona volontà si tratta solo di mettere in pratica.

Salvatore Brizzi
(professione: domatore di fiumi)







Guarda il video
ESISTE VITA PRIMA DELLA MORTE?
a questo link
Questa è la prima volta in cui parlo pubblicamente di Felipe Garcia, l’uomo dentro il sogno (dal minuto 18:05)




APPUNTAMENTI DA SEGNALARE

16 Ottobre – RIMINI
Prima lezione del
CORSO DI RISVEGLIO – II anno
condotto da Salvatore Brizzi
Per info:  ilgiardinodeilibri@email.it
INGRESSO RISERVATO A CHI HA GIÀ FREQUENTATO IL PRIMO ANNO  

25 Ottobre – TORINO
Prima lezione del
CORSO DI RISVEGLIO PER INSEGNANTI
condotto da Salvatore Brizzi
con i contributi di Filippo Spallino e Astrid Morganne
Per info: daniela@associazionecrisopea.it

6 Novembre – RIMINI
Seminario
LA QUARTA VIA... OGGI
Vivere l’eredità di Gurdjieff
condotto da Sheikh Burhanuddin Herrmann
e Salvatore Brizzi
Per info:  ilgiardinodeilibri@email.it




I NOSTRI CORSI DI RISVEGLIO

Lunedì 19 settembre 2016 – TORINO
Orario 18:00-20:00
CORSO DI RISVEGLIO DELLA COSCIENZA (preserale)
condotto da Paola Costa

Giovedì 22 settembre 2016 – TORINO
Orario 21:00-23:00
CORSO DI RISVEGLIO DELLA COSCIENZA (serale)
condotto da Paola Costa

Giovedì 22 settembre 2016 – MILANO
Orario  21:00-23:00
CORSO DI RISVEGLIO DELLA COSCIENZA
condotto da Fabio Iacontino

Martedì 4 ottobre 2016 – BOLZANO
Orario dalle 20:30
CORSO DI RISVEGLIO DELLA COSCIENZA
condotto da Adriano Bacherini

Mercoledì 12 ottobre 2016 – PRATO
Orario  dalle 21:00
CORSO DI RISVEGLIO DELLA COSCIENZA
condotto da Adriano Bacherini

Domenica 16 ottobre 2016 – ISOLA DELLA SCALA (VR)
Dalle ore 10:00
CORSO DI RISVEGLIO DELLA COSCIENZA
condotto da Paola Costa

Mercoledì 19 ottobre 2016 – TORINO
Orario  21:00-23:00
CORSO DI RISVEGLIO DELLA COSCIENZA
condotto da Fabio Iacontino




Leggi la recensione del libro
IL CODICE DEL CUORE
Un bambino e gli Antichi Maestri
di Riccardo Geminiani e Salvatore Brizzi
che trovi a questo link:




Leggi la recensione del libro
TANTRIC SEX
Istruzioni per una pratica del Tantra sessuale
basata sulle antiche scuole esoteriche
Con una lunga prefazione di Salvatore Brizzi.
A questo link:




Leggi la recensione del DVD
ALCHIMIA, MISTICA E SUFISMO
di Salvatore Brizzi
e Sheikh Burhanuddin Herrmann
A questo link:




Clicca MI PIACE sulla mia pagina Facebook
(l’unica da me autorizzata, le altre sono dei falsi):

Dai uno sguardo alle nostre immagini su Pinterest: