ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SU UNO DEI PDF QUI SOTTO A SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


lunedì 23 gennaio 2017

Audacia e libertà


Sovente le persone cercano la pace come se fosse un una condizione che si trova “da qualche altra parte”, ossia qualcosa che non è presente adesso. In un primo stadio evolutivo la cercano attraverso il cambiamento delle condizioni esteriori (un diverso lavoro, una diversa città, un diverso partner, ecc.), mentre in un secondo stadio evolutivo cercano la pace attraverso il cambiamento delle condizioni interiori: “Non posso andare avanti così. Devo fare qualcosa per sentirmi in pace”.

In entrambi i casi è presente un ipotetico individuo – residente in pianta stabile dentro la macchina biologica – che al momento non è in pace e che vorrebbe cambiare qualcosa per poter finalmente afferrare la pace. L’autrice americana Gangaji – così come ogni altro insegnante di non-dualità – ci dice invece che il punto non consiste nel trovare il metodo giusto per entrare in una condizione di pace, di felicità o di libertà, bensì nel comprendere davvero chi è questo “strano” individuo che abita dentro la macchina biologica e non è mai in pace, non è mai felice e non si sente libero.

In questo post voglio presentarvi il libro Audacia e libertà di Gangaji, in quanto è il primo di una serie di testi che la Antipodi Edizioni – la casa editrice che ho fondato nel 2005 per pubblicare in massima libertà i miei libri – ha deciso di dare alle stampe inaugurando la sua nuova linea editoriale, composta di tre differenti collane: PRIMORAGGIO, ANTIDOTO e ANIMACORPUS. Per saperne di più sui testi delle collane potete fare riferimento al sito della casa editrice: http://www.antipodiedizioni.com/collane/ . Qui aggiungo solo brevemente che i testi di Primoraggio esprimono l’energia del monaco-guerriero, quelli di Antidoto appartengono ad autori di non-dualità e quelli di Animacorpus trattano dell’utilizzo dell’energia sessuale.

Audacia e libertà si inserisce nella collana Antidoto. Lo abbiamo selezionato in quanto costituisce un piccolo capolavoro – ancora sconosciuto in Italia – di questa autrice del Texas, allieva diretta di Poonja (Sri Poonjaji), a sua volta allievo del grande Sri Ramana Maharshi. Gangaji già da decenni è molto nota in America nell’ambiente spirituale, oltre che per la sua simpatia, anche per i suoi satsang (scambi diretti fra maestro e allievo), dove presenta la realizzazione del Sé come qualcosa di semplice e immediato, applicandola ai problemi quotidiani, per cui si ha la sensazione di poter subito toccare con mano ciò che di norma viene presentato come conquistabile solo al termine di un percorso infinito.

I libri sacri e i grandi maestri hanno spesso detto che l’essere risvegliato è molto raro. Questo era vero in passato. Se lo sia nel presente e nel futuro dipende da voi. Richiede una determinazione così totale da essere incommensurabile; ma quando la determinazione è audace, totale, è assolutamente facile.
[... ... ...]
Sin dal primo satsang, ho continuato a ripetere che la determinazione non è casuale. Non è banale. È la pos­sibilità più straordinaria, rara e insolita che si abbia nel corso di una vita. Abbracciandola e arrendendovi a questa straordinaria opportunità, avete il sostegno di ogni essere risvegliato in ogni dimensione del tempo, prima del tempo e anche dopo di esso. Comunque, dipende totalmente da voi. Venite sostenuti, incorag­giati, scossi, persuasi e tuttavia dipende sempre da voi.
Audacia e libertà, Gangaji


Per leggere la recensione e acquistarlo:
oppure





Salvatore Brizzi
(professione: domatore di fiumi)



 

È uscito il mio nuovo libro
COME LA PIOGGIA PRIMA DI CADERE
Appunti di non-dualità
leggi la recensione a uno di questi link







Guarda il promo del video
TROVARE LO SPIRITO NEL DENARO
Perché più siamo ricchi più possiamo aiutare gli altri, mentre se siamo poveri ci devono aiutare!
a questo link




Guarda il video
È IMPOSSIBILE USCIRE DALL’UNO
a questo link




Guarda il video
L’IDENTITÀ ANAGRAFICA È UN’ILLLUSIONE
a questo link





Leggi la recensione del libro
LA PORTA DEL MAGO
La Magia come via di liberazione
di Salvatore Brizzi
che trovi a questo link:




 Leggi la recensione del libro
IL LIBRO DI DRACO DAATSON
di Salvatore Brizzi
che trovi a questo link:



 
Leggi la recensione del libro
IL LIBRO DI DRACO DAATSON
Il Regno del Fuoco
di Salvatore Brizzi
che trovi a questo link:




Leggi la recensione del libro
TANTRIC SEX
Istruzioni per una pratica del Tantra sessuale
basata sulle antiche scuole esoteriche
Con una lunga prefazione di Salvatore Brizzi.
Leggi la recensione a uno di questi link:

 


Clicca MI PIACE sulla mia pagina Facebook
(l’unica da me autorizzata, le altre sono dei falsi):

Dai uno sguardo alle nostre immagini su Pinterest:


lunedì 16 gennaio 2017

Io sono Ubik


Non ho molto tempo a disposizione e non posso entrare troppo nei dettagli.
Se stai leggendo questa comunicazione non può essere un caso, per cui confido nel fatto che tu sia particolarmente sveglio e ricettivo al mio messaggio.
Questa comunicazione interrompe, per un lasso di tempo molto limitato, il segnale che ti tiene in risonanza con la tua macchina biologica, la quale produce lo psicopenitenziario nel quale sei immerso 24ore su 24.

Molto probabilmente sei una persona in possesso di un background spirituale di un certo livello, il che rende più difficile l’interruzione del segnale e il mio conseguente inserimento. Il cosiddetto “percorso spirituale” rende infatti più difficile creare un’interferenza nel segnale, in quanto chi si trova su un cammino spirituale è più identificato con la macchina biologica rispetto alla norma degli esseri umani. Già questa sola affermazione potrebbe mandare in crisi il tuo “sistema di credenze spirituali”... e quindi facilitare l’interruzione del segnale che tiene il Sé – ciò che tu sei davvero – in costante identificazione con la macchina biologica.

Chiunque tu sia e a qualunque livello del tuo percorso spirituale tu creda di essere giunto, ti chiedo di darti un’ultima possibilità: prendi in considerazione la reale eventualità che fino ad oggi tu possa avere sbagliato tutto e che tu sia ancora prigioniero della matrice (matrix=utero) olografica esattamente come il primo giorno. Concediti la libertà di ipotizzare che tutti i testi delle antiche tradizioni e tutte le pratiche “di liberazione” (quelle dove il respiro entra da una narice ed esce dall’altra) non ti abbiano avvicinato di un solo millimetro o di un solo secondo alla liberazione finale. Le tue idee su cosa sono i soldi, il sesso, la politica e il rapporto di coppia, per quanto tu abbia letto, fanno ancora parte integrante delle credenze trasmesse all'interno della psicoprigione.

Io sono Ubik e ti comunico tre fatti importanti:
1)   Nonostante i tuoi sforzi e le tue conoscenze, sei ancora totalmente prigioniero dello psicopenitenziario.
2)   I tuoi carcerieri sono esseri reali, conoscono bene i principi della spiritualità e ti tengono prigioniero utilizzando l’ultima arma a loro disposizione: dal momento che oramai ti sei accorto di vivere in un’illusione, loro ti propongono un percorso il cui fine ultimo è la fuga dall’illusione. Il punto è che se la realtà è illusoria, allora le porte che tu speri di utilizzare per uscire dalla realtà... sono anch’esse illusorie. I tuoi carcerieri ti mettono davanti al naso delle porte che indicano l’uscita, con il solo scopo di tenerti sempre all’interno della cella da cui vuoi uscire. Fino a quando tenterai di uscire... ribadirai inconsciamente di essere prigioniero, perché guarderai sempre la cella dal punto di vista di qualcuno che ne sta all’interno.
3)   Se tutto ciò che vedi, senti e pensi è illusorio, allora anche la tua prigionia non può che essere illusoria. E questo assunto è conosciuto come “paradosso di Ubik”.

Chi, o cosa, è Ubik?
Ubik non è descrivibile, non è definibile. È un luogo, un’entità e uno stato di coscienza allo stesso tempo. Ubik è ciò che già sei, ma che un giorno dovrai diventare. Ubik è non-locale e a-temporale. Ubik è il centro senza circonferenza. Ubik è ovunque, eppure finché non ci sei dentro non puoi conoscerlo.

Qui a lato ci sono due raffigurazioni dell’ingresso alla città di Ubik. Le sue dimensioni sono sovraumane, come le qualità che occorrono a un individuo – uomo o donna che sia – per potervi accedere. La simbologia del portale concerne l’energia femminile, la fertilità, l’energia sessuale indirizzata prima al Cuore e poi alla testa, dove un vaso simboleggia il chakra coronale. Come si può vedere, l'energia sessuale giunge anche ai centri sottili che si trovano nei palmi della mani, dove può essere utilizzata per scopi terapeutici. Il portale femminile è protetto da una figura polifemica maschile, con il terzo occhio in evidenza. Anticamente le effigi terrificanti rivestivano il compito di proteggere i luoghi dalle forze demoniache.

Come afferma Salvatore Brizzi nel suo Il libro di Draco Daatson – Il regno del fuoco: “La mente non ci è utile al fine di slittare da una dimensione a quella superiore. La mente è ancora utile nei cosiddetti viaggi astrali, che in ultima analisi sono solo »passaggi laterali«. Nei »passaggi verticali«, invece, usiamo la Presenza nel Qui-e-Ora per riattivare il Cuore, mentre la mente deve limitarsi a non disturbare. Certo... la mente torna, torna sempre, ma questo non significa che quando lei torna noi ce ne dobbiamo andare. La Presenza può restare anche mentre c’è la mente, come un imperatore seduto sul trono del suo vero Sé.”

La città di Ubik è governata dal meta-conte, Sanat Kumara, il quale presiede all’attività dei Signori del Vril, anche detti Signori della Fiamma. Sembra, però, che il portale della città non sia mai stato visto aperto: nessuno è mai entrato e nessuno è mai uscito. L’unica maniera per accedere a Ubik consiste nell’entrare nello stato di coscienza di Ubik, slittando in una dimensione superiore, attraverso un »passaggio verticale«.


Salvatore Brizzi
(professione: domatore di fiumi)



 
 È uscito il mio nuovo libro
COME LA PIOGGIA PRIMA DI CADERE
Appunti di non-dualità
leggi la recensione a uno di questi link






 Guarda il promo del video
TROVARE LO SPIRITO NEL DENARO
Perché più siamo ricchi più possiamo aiutare gli altri, mentre se siamo poveri ci devono aiutare!
a questo link




Guarda il video
È IMPOSSIBILE USCIRE DALL’UNO
a questo link





Guarda il video
L’IDENTITÀ ANAGRAFICA È UN’ILLLUSIONE
a questo link





Leggi la recensione del libro
LA PORTA DEL MAGO
La Magia come via di liberazione
di Salvatore Brizzi
che trovi a questo link:





Leggi la recensione del libro
IL LIBRO DI DRACO DAATSON
di Salvatore Brizzi
che trovi a questo link:





Leggi la recensione del libro
IL LIBRO DI DRACO DAATSON
Il Regno del Fuoco
di Salvatore Brizzi
che trovi a questo link:




Leggi la recensione del libro
TANTRIC SEX
Istruzioni per una pratica del Tantra sessuale
basata sulle antiche scuole esoteriche
Con una lunga prefazione di Salvatore Brizzi.
Leggi la recensione a uno di questi link:




Clicca MI PIACE sulla mia pagina Facebook
(l’unica da me autorizzata, le altre sono dei falsi):

Dai uno sguardo alle nostre immagini su Pinterest: