ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SUL PDF SCARICABILE GRATUITAMENTE NELLA COLONNA DI SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA PAGINA CHE SI APRE.


martedì 21 dicembre 2021

Babbo Natale esiste davvero

Dal momento che quest’anno saremo chiamati a un Natale più interiore e meno esteriore rispetto al solito, direi che è giunta l’ora di chiarire una volta per tutte la questione dell’esistenza di Babbo Natale anche dal punto di vista esoterico.


BABBO NATALE ESISTE DAVVERO. Spiegatelo ai vostri figli, anche a quelli più grandi. Babbo Natale è la trasposizione materiale simbolica dello Spirito del Natale, che è un deva (=un angelo), il quale si muove dai piani più elevati dell’esistenza e scende nella materia per portare GIOIA ai bambini e VOLONTÀ DI BENE all’umanità intera. Ovviamente, viene sentito maggiormente da quelle tradizioni che ne riconoscono l’esistenza (non solo Europa e Nord America, ma anche America Latina e, nelle sue varie declinazioni - il Vecchio del Natale - giunge fino in Giappone, Corea e Filippine).

Il portale da cui passa per poter volare sulle città si trova al Polo Nord. È un deva, quindi non ha bisogno di una vera slitta e delle vere renne per volare, ma la forma con cui gli iniziati possono vederlo è una massa di luce che ricorda in effetti una slitta trainata da animali. Nel suo compito viene aiutato da una schiera di deva minori che appaiono nello stesso modo. Il suo viaggio – la discesa dal Polo Nord – avviene nella notte di Natale, ma lo Spirito del Natale si avverte in maniera intensa da due giorni precedenti a due giorni successivi, per un totale di cinque giorni, tuttavia ogni 21 dicembre si apre un importante portale per il quale vale lo stesso discorso, per cui lo Spirito aleggia al massimo della sua intensità dal 19 fino al 27 dicembre. In ogni caso, in tutto il periodo delle feste natalizie, se si possiede un minimo di sensibilità, si può avvertire la presenza di uno spirito differente nell’aria. Ciò che da un paio di anni a questa parte taluni poteri vogliono contrastare attraverso l'utilizzo delle "limitazioni sociali" è proprio il libero diffondersi di questo spirito natalizio fra gli esseri umani.

I cosiddetti “regali di Natale” rappresentano simbolicamente le infusioni di “emozioni superiori” – la GIOIA – portate dallo Spirito del Natale nelle anime dei bambini e, nella misura in cui si aprono alla loro anima, anche in quelle degli adulti. Lo Spirito del Natale distribuisce in giro per il mondo pacchetti di GIOIA, ma poi sta a noi conservarli nel nostro Cuore per tutto l’anno oppure pensare che si tratti di una leggenda o di una trovata commerciale!

La figura di Babbo Natale a un certo punto è stata associata a San Nicola, ma in realtà non c’entra nulla. È stato unicamente un tentativo di portare nella materia – nel mondo del conosciuto – qualcosa che ai più restava inspiegabile. La prima falsificazione è quindi stata storica, la seconda è stata commerciale: ancora oggi ci sono persone che affermano che Babbo Natale sia stato inventato dalla Coca Cola. Queste persone sono inconsapevoli complici della desacralizzazione della realtà in atto oramai da secoli, tuttavia comprendo che essi, scrivendo questi articoli, fanno ciò che possono con lo scarso materiale mentale che la natura ha messo loro a disposizione!

L’albero di Natale rappresenta l’ascesa verso i mondi superiori attraverso l’apertura dei sette chakra. Un albero di Natale fatto bene dovrebbe evidenziare sette palle o luci disposte in verticale che si distinguono dagli altri addobbi.

Alla base dell’albero i bambini dovrebbero lasciare qualche carota per le renne e un bicchiere di latte e qualche biscotto per Babbo Natale. Da un punto di vista magico/esoterico questo è un piccolo rituale che rappresenta la volontà del bambino di accogliere in casa sua – nel suo Cuore – lo Spirito del Natale. Ovviamente i genitori devono farli sparire prima che i bimbi si sveglino. Le carote possono essere conservate e poi consumate nei giorni successivi, il latte e i biscotti li possono consumare i genitori durante la notte, possibilmente – se la moda ateistica dell’epoca moderna non li ha completamente rintronati – recitando una preghiera di ringraziamento per la GIOIA che lo Spirito del Natale sta portando (va bene anche il classico Padre Nostro, l’unica preghiera data da Gesù nel Vangelo). Ci tengo comunque a precisare che l’attività svolta dallo Spirito del Natale durante quella notte, di per sé non ha nulla di religioso, in quanto avverrebbe comunque, indipendentemente dalla celebrazione della nascita di Gesù.

Vestirsi da Babbo Natale per portare i regali non è indispensabile, anzi, solitamente è fuorviante, in quanto è più utile che il bambino entri in contatto con l’idea di uno Spirito invisibile che aleggia sulle città durante la notte, il quale non può essere visto da nessuno, piuttosto che riduca tutto a un uomo vestito di rosso e con la barba bianca che porta sulle spalle un sacco pieno di regali.

Non siate come quei genitori che in seguito raccontano ai loro figli che Babbo Natale non esiste... solo perché loro – o i nonni – si vestivano da Babbo Natale... e quindi credevano essi stessi che fosse tutta una menzogna. Gli stessi che poi magari raccontano che invece gli avvocati, i commercialisti, i ragionieri e i notai esistono veramente!

Se lo avete fatto, andate dai vostri figli – qualunque età abbiano oggi – e dite loro che vi siete sbagliati, che eravate ciechi. Non avete idea della delusione che provano i bambini quando dite loro che Babbo Natale era un parente travestito (perché loro, nel loro Cuore, sanno che non è vero) e non avete idea del balsamo che riceveranno quando direte loro che vi siete sbagliati, indipendentemente dal fatto che oggi, sul piano esteriore, siano rimasti intrappolati nel pensiero desacralizzato moderno e siano divenuti anche loro dei materialisti convinti. Fate anche il contrario: andate dai vostri genitori e dite loro che si erano sbagliati: Babbo Natale esiste davvero! Questi sono atti psicomagici: fateli. Tutto si può aggiustare.

Salvatore Brizzi

[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]

 

 

 

 

 

 È FINALMENTE USCITO IL

MANUALE DI INSURREZIONE

Prenotalo su Macrolibrarsi o su IlGiardinodeiLibri

 


 

 

RECLAMA IL TUO POTERE

il nuovo libro di Mastin Kipp  (argomento: lavoro su di sé)

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/10/reclama-il-tuo-potere.html

 


 

 

 

Link per vedere il video-promo della

PRIMA LEZIONE DEL CORSO DI RISVEGLIO:

https://www.youtube.com/watch?v=iNlmnnlu1BE

 

Link di acquisto della PRIMA LEZIONE:

https://www.ilgiardinodeilibri.it/video-streaming/__corso-di-risveglio-1-video-seminario-streaming.php?pn=130

 


 

 

PAGINA DI PRESENTAZIONE DEL LIBRO

COME LIBERARSI DALLA MANIPOLAZIONE

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/06/come-liberarsi-dalla-manipolazione.html


 

 

 

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA

il nuovo libro di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/12/io-sono-il-padrone-della-mia-anima.html

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:

https://twitter.com/salvatorebrizzi

Guarda il mio profilo su LINKEDIN:

https://www.linkedin.com/in/salvatore-brizzi-1793b378

Dai uno sguardo alle immagini che pubblico su PINTEREST:

https://it.pinterest.com/dracodaatson/boards/

Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK:

https://www.facebook.com/salvatorebrizzifanpage/


sabato 18 dicembre 2021

Menorah - il candelabro a sette bracci

Alcuni di voi mi hanno fatto notare che in entrambe le mie ultime due interviste (vedi: Due interviste per un pomeriggio ozioso) alle mie spalle si vede una menorah, ossia il candelabro a sette bracci che notoriamente viene associato alla cultura ebraica.


Dal momento che alcuni di voi si sono mostrati contenti di questo particolare, mentre altri decisamente preoccupati – entrambe le fazioni si esprimono in ossequio alle inesorabili leggi della meccanicità psicologica dell’essere umano – ho pensato fosse cosa buona e giusta chiarire un paio di punti essenziali. Qualcuno ha in simpatia il popolo ebraico perché, per un meccanismo psicologico elementare, chi riveste il ruolo di vittima in un determinato periodo storico suscita automaticamente simpatia e desiderio di protezione. Il medesimo fenomeno si verifica infatti per la razza nera e per gli omosessuali. D’altra parte, qualcuno ha in antipatia il popolo ebraico perché identifica tutti gli ebrei con il movimento sionista e con quelle poche famiglie di ebrei aschenaziti che possiedono la finanza internazionale. Anche questo è un pericoloso meccanismo psicologico.

Punto primo. I collegamenti vengono fatti dalla stanza di lavoro di mia moglie, Anna Silvano, che si occupa di percorsi evolutivi attraverso le lettere ebraiche (contattate lei se volete saperne di più). Così come accade studiando gli aspetti esoterici del Cristianesimo, anche studiando in maniera approfondita l’Ebraismo si scopre una cultura magica, alchemica e spirituale che ha origini ben più antiche della religione stessa. Per esempio, io non sono ebreo e l’Ebraismo non mi interessa come religione, ma entrambi i miei figli hanno nomi ebraici (Yoel e Noah), in quanto l’ebraico è una lingua sacra, per cui le lettere ebraiche e i suoni ad esse collegati possiedono una valenza spirituale.

I nomi sono importanti, poiché tutte le volte che qualcuno pronuncia il tuo nome per chiamarti, ti invia l’energia posseduta dalle lettere di quel nome, per tutta la tua vita. In questo modo i tuoi corpi sottili vengono continuamente esposti a una certa vibrazione. Detto questo, i nomi dei nostri figli non li scegliamo noi, bensì loro stessi, i quali lo comunicano, da anima ad anima, alla mamma.

candelabro verticale chiesa ortodossa cristiana
 

Punto secondo. I sette bracci rappresentano i sette raggi attraverso cui l’Uno si manifesta nella materia. Essi rappresentano anche le sette iniziazioni del percorso evolutivo umano. Tutto questo è trattato nel mio libro Le sette iniziazioni e come prepararle. Il simbolo del candelabro esiste da milioni di anni, così come tanti altri simboli: dalla svastica, al sigillo di Salomone, al pentacolo. Come spiego nel mio libro, tanti aspetti dell’esistenza che noi oggi diamo per scontati (la disciplina, il sistema gerarchico, il trono, i padrini, ecc.) originano in seno alla Fratellanza Bianca, molto prima della nascita delle religioni. Quella che siamo abituati a chiamare preistoria è tutta da riscrivere, la storia più recente è tutta da reinterpretare.

Ricordate che la prima candela ad essere accesa è sempre quella centrale, la quale viene utilizzata per accendere tutte le altre. 

Spero di aver fatto chiarezza riguardo il motivo per cui compare un candelabro alle mie spalle durante le mie due ultime interviste.

Salvatore Brizzi

NON DUCOR DUCO

(non vengo condotto, conduco)

 

 

 

 È FINALMENTE USCITO IL

MANUALE DI INSURREZIONE

Prenotalo su Macrolibrarsi o su IlGiardinodeiLibri

 


 

RECLAMA IL TUO POTERE

il nuovo libro di Mastin Kipp  (argomento: lavoro su di sé)

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/10/reclama-il-tuo-potere.html

 


 

  

Link per vedere il video-promo della

PRIMA LEZIONE DEL CORSO DI RISVEGLIO:

https://www.youtube.com/watch?v=iNlmnnlu1BE

 

Link di acquisto della PRIMA LEZIONE:

https://www.ilgiardinodeilibri.it/video-streaming/__corso-di-risveglio-1-video-seminario-streaming.php?pn=130

 


 

  

PAGINA DI PRESENTAZIONE DEL LIBRO

COME LIBERARSI DALLA MANIPOLAZIONE

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/06/come-liberarsi-dalla-manipolazione.html

 


 

 

 

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA

il nuovo libro di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/12/io-sono-il-padrone-della-mia-anima.html

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:

https://twitter.com/salvatorebrizzi

Guarda il mio profilo su LINKEDIN:

https://www.linkedin.com/in/salvatore-brizzi-1793b378

Dai uno sguardo alle immagini che pubblico su PINTEREST:

https://it.pinterest.com/dracodaatson/boards/

Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK:

https://www.facebook.com/salvatorebrizzifanpage/