ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SUL PDF SCARICABILE GRATUITAMENTE NELLA COLONNA DI SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA PAGINA CHE SI APRE.


mercoledì 6 luglio 2022

L'importanza della logica davanti a una tabaccheria

Mentre sono in coda davanti a una tabaccheria, dal cellulare di un ragazzo accanto a me sento fuoriuscire i suoni della musica trap (e aveva le cuffie!).

«La musica peggiora sempre» dico io a voce alta con fare distratto, sapendo che qualcuno avrebbe abboccato. Lui non mi sente, ovviamente, ma l’amica che gli sta accanto invece si risveglia con un sussulto dalla fase rem e mi risponde:

«Guardi che tutti i padri dicono ai figli che la loro musica era migliore e che i cantanti di adesso non valgono niente». Masticava un chewing gum e vi garantisco che parlava come Fiorenza, la ragazza hippie di Verdone, i due scappati di casa che facevano parte della comunità “I figli dell’amore eterno”!

E continua, forse pensando che io non abbia capito: «Il padre di mio nonno diceva a mio nonno che Elvis Presley sembrava matto, mio nonno diceva a mio padre che i Rolling Stones erano drogati, e adesso mio padre dice a me che i rapper e i trapper non hanno voglia di fare un cazzo e mi portano sulla cattiva strada. È una storia che si ripete capisci?»

Amadeus Mozart

La ragazza mi stava stupendo. Aveva reagito. Era sveglia e aveva risposto, quindi meritava a sua volta una risposta.

«Hai ragione, il processo è proprio questo, ma la conclusione è sbagliata dal punto di vista logico. Se vuoi te lo spiego un attimo, perché è un inganno in cui cadono tante persone» le dico.

In quel momento si “risveglia” il suo amico – non un risveglio spirituale, ma quel risveglio tipico degli zombie che escono dalla tomba, ma restano comunque morti – si toglie le cuffie e chiede rivolto a lei: «Ao! Che è?»

Lei stessa lo guarda con disprezzo.

«Che vuole questo?» continua il fanciullo, guardando prima lei e poi me.

«Non vuole niente, mi stava spiegando una cosa. Ascolta la musica, non ti preoccupare, che non sono argomenti per te» risponde lei perentoria. La ragazza mi piace sempre di più e già mi chiedo come fanno le giovani di oggi a destreggiarsi con il materiale umano di scarsa qualità che si può reperire fra i ragazzi, i quali sono decisamente più addormentati delle donne: tutti tripunturati per poter continuare a giocare a calcio e sognare di guadagnare gli stessi soldi di Cristiano Ronaldo!

Ma lui non capisce la situazione e insiste: «No, io mi preoccupo, io sono uscito con te, è nel mio senso, capisci, che mi devo preoccupare, perché sono uscito con te. Quindi dobbiamo tornare insieme». E intanto muoveva meccanicamente la testa e il corpo come se avesse ancora la musica nelle orecchie [è l’effetto del riverbero dei suoni sui neuroni, dura per delle ore, per questo motivo è molto importante il genere di musica che ascoltiamo].

Devo dire che il suo linguaggio poteva dare l’impressione generale, a un interlocutore di poche pretese, di una qualche forma rudimentale di comunicazione. Ma la profondità di quanto voleva esprimere era evidentemente così elevata, che io stesso avrei faticato a trovare i termini adatti... e anche la grammatica più corretta.

Lei lo zittisce ancora e io posso cominciare a parlare: «Ti spiego. Se il tuo bisnonno dice a tuo nonno che la musica è peggiorata, anzi, che tutto è peggiorato rispetto ai suoi tempi, e poi tuo nonno dice a tuo padre che la musica è peggiorata rispetto ai suoi tempi, e infine tuo padre dice a te che la musica è peggiorata rispetto ai suoi tempi, secondo quale processo logico ne ricavi che non è vero, anzi, che è vero il contrario? Tre generazioni che affermano la stessa cosa, sono prova che quella cosa è vera oppure che è falsa? Il fatto che lo si faccia notare a ogni generazione viene incredibilmente utilizzato come prova che il processo di degenerazione della musica non è reale! Tutti lo dicono, quindi hanno tutti torto. Non ci trovi niente di illogico in questo?»

Lei non dice nulla, riflette; invece lui approfitta di questo silenzio per darci un altro esempio del desertico panorama offerto dal suo pensiero: «Ai vecchi non piace la nostra musica, la nostra musica è una musica di protesta, non c’entra la politica, nel trap non si fa politica. Il mondo fotte me, quindi io fotto il mondo!»

Per fortuna è arrivato il mio turno ed entro in tabaccheria. Intanto penso fra me e me: «Se siamo tutti figli di Dio, questo è stato sicuramente adottato!»

Salvatore Brizzi

[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]

 

 

Consulta il catalogo di Antipodi Edizioni. 

 

 

 

L’ARTE DEL LAVORO

UN PERCORSO COLLAUDATO PER SCROPRIRE LA TUA MISSIONE

il nuovo libro di Jeff Goins (quello di “I veri artisti non fanno la fame)

http://www.salvatorebrizzi.com/2022/07/larte-del-lavoro.html

 


 

RECLAMA IL TUO POTERE

il nuovo libro di Mastin Kipp  (argomento: lavoro su di sé)

(non mi stancherò mai di dire quanto sia importante questo libro per l'apertura della coscienza)

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/10/reclama-il-tuo-potere.html

 


 

 

 

CORSO DI RISVEGLIO

on-line
di Salvatore Brizzi
http://www.salvatorebrizzi.com/2020/11/precisazioni-sul-video-corso-di.html


 

 NUOVA USCITA

Salvatore Brizzi

L’ATTENZIONE

http://www.salvatorebrizzi.com/2022/05/lattenzione.html

 


 

 

 È FINALMENTE USCITO IL

MANUALE DI INSURREZIONE

Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2022/02/manuale-di-insurrezione.html

 

 

 

 

PAGINA DI PRESENTAZIONE DEL LIBRO

COME LIBERARSI DALLA MANIPOLAZIONE

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/06/come-liberarsi-dalla-manipolazione.html

 


 

 

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA

il nuovo libro di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/12/io-sono-il-padrone-della-mia-anima.html

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(il mio canale privato su Telegram si chiama I Figli del Momento; si accede con un link di invito: https://t.me/+6mAcpKBIyDY5OWNk  Utilizzatelo solo se siete realmente interessati e comunicatelo solo a chi è realmente interessato)

 

Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:

https://twitter.com/salvatorebrizzi

Guarda il mio profilo su LINKEDIN:

https://www.linkedin.com/in/salvatore-brizzi-1793b378

Dai uno sguardo alle immagini che pubblico su PINTEREST:

https://it.pinterest.com/dracodaatson/boards/

Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK:

https://www.facebook.com/salvatorebrizzifanpage/

 

sabato 2 luglio 2022

L'arte del lavoro

Il sottotitolo di questo libro recita: «Un percorso collaudato per scoprire la tua missione».

Oggi vi segnalo questo libro del giovane autore (classe 1983) Jeff Goins, lo stesso che in passato ha scritto l’ottimo testo I veri artisti non fanno la fame, uno fra i miei preferiti e del quale, tra l'altro, ho avuto l'onore di scrivere la prefazione. Goins non è un esoterista, ma i suoi libri permettono un'applicazione pratica di concetti che dapprima aprono la mente... e poi si riversano nella materia.


Basta con la spiritualità new age, fatta di concetti campati in aria e assenza di riscontri materiali e visibili. La cartina tornasole di come stai lavorando all’INTERNO di te è rappresentata dal genere di vita che stai costruendo INTORNO a te. Ricordatevelo sempre! È ora di finirla di utilizzare come esempio l’esoterista di inizio ‘900 che si definisce il più grande mago mai esistito e poi fatica a mettere insieme il pranzo con la cena... o a vendere le sue poesie!

Chi lavora correttamente all’interno di sé scopre chi è, ma scopre anche cosa è venuto a fare su questo pianeta. I libri di Goins magari non ti aiutano a capire chi sei, ma sicuramente ti aiutano a capire cosa sei venuto a fare... e a manifestarlo con forza. Capire chi sei è compito tuo.

Alcune frasi tratte dal libro di Jeff Goins:

«Se presti attenzione alla tua vita e alle lezioni che può insegnarti, non ti sentirai perduto. La tua storia assumerà sempre più le sembianze di una narrazione meravigliosamente complessa che ti si dipana dinanzi, che una serie di eventi sconnessi tra loro. Comprenderai che ogni battuta d’arresto, inconveniente e frustrazione sono qualcosa di più di ciò che sembra, e forse, mettendoti in ascolto, la tua vita ti parlerà.»

«Naturalmente, ci saranno dei fallimenti, ma porteranno con sé lezioni da imparare. A volte, ti impegnerai nella cosa sbagliata, ma sarà comunque un bene poiché sarà meglio dell’alternativa, ovvero niente. Impegnarsi nella cosa sbagliata è meglio che rimanere fermi.»

«A un certo punto, devi fare i conti col fatto che nella vita farai molte cose. Cambierai lavoro e le varie carriere non dureranno quanto pensavi, ma ognuna di quelle esperienze ti farà crescere. Ogni nuova esperienza crea il portfolio. Sono ormai passati i giorni in cui ti diplomi o ti laurei, per farti assumere da un’azienda e lavorarci per quarant’anni prima di andare in pensione.

In molti casi, le organizzazioni che rendiamo le nostre “case professionali” tra cinque anni non ci saranno più. Verranno acquisite, falliranno o muteranno. È così che va il mondo oggi. Una mentalità portfolio verso il lavoro ti renderà una persona più completa e ti aiuterà ad avere successo nella nuova economia.»

 

Adesso leggete con attenzione l’indice e decidete se è un libro che fa per voi:

INDICE

Introduzione

Il cancro che non riuscì a fermare un triatleta

Parte prima: La preparazione

UNO. Ascoltare la tua vita

La chiamata a una cosa vecchia, non nuova

DUE. Apprendista per caso

L’insegnante appare quando lo studente meno se lo aspetta

TRE. Una pratica dolorosa

Quando provarci non è abbastanza

Parte seconda: L’azione

QUATTRO. Costruire ponti

Il salto che non era un salto

CINQUE. I punti di svolta

Perché il fallimento è tuo amico

SEI. La vita-portfolio

Un nuovo tipo di maestria

Parte terza: La realizzazione

SETTE. La tua opera magna

Il retaggio

Conclusione

Il lavoro non è mai finito

Appendice

I tuoi primi passi nel percorso

 

 

Acquistalo su MACROLIBRARSI:

https://www.macrolibrarsi.it/libri/__l-arte-del-lavoro.php?pn=166

 

Acquistalo su IL GIARDINO DEI LIBRI:

https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__arte-lavoro-jeff-goins-libro.php?pn=130

 

È ordinabile anche in tutte le librerie.

 

Salvatore Brizzi

[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]

 

 

 

 Consulta il catalogo di Antipodi Edizioni. 

 

 

 

 CORSO DI RISVEGLIO

on-line
di Salvatore Brizzi
http://www.salvatorebrizzi.com/2020/11/precisazioni-sul-video-corso-di.html

Salvatore Brizzi Corso di Risveglio

 

 NUOVA USCITA

Salvatore Brizzi

L’ATTENZIONE

http://www.salvatorebrizzi.com/2022/05/lattenzione.html


 

 È FINALMENTE USCITO IL

MANUALE DI INSURREZIONE

Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2022/02/manuale-di-insurrezione.html


 

 

 RECLAMA IL TUO POTERE

il nuovo libro di Mastin Kipp  (argomento: lavoro su di sé)

(non mi stancherò mai di dire quanto sia importante questo libro per l'apertura della coscienza)

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/10/reclama-il-tuo-potere.html

 


 

 

PAGINA DI PRESENTAZIONE DEL LIBRO

COME LIBERARSI DALLA MANIPOLAZIONE

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/06/come-liberarsi-dalla-manipolazione.html

 


 

  

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA

il nuovo libro di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/12/io-sono-il-padrone-della-mia-anima.html

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(il mio canale privato su Telegram si chiama I Figli del Momento; si accede con un link di invito: https://t.me/+6mAcpKBIyDY5OWNk  Utilizzatelo solo se siete realmente interessati e comunicatelo solo a chi è realmente interessato)

 

 

Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:

https://twitter.com/salvatorebrizzi

Guarda il mio profilo su LINKEDIN:

https://www.linkedin.com/in/salvatore-brizzi-1793b378

Dai uno sguardo alle immagini che pubblico su PINTEREST:

https://it.pinterest.com/dracodaatson/boards/

Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK:

https://www.facebook.com/salvatorebrizzifanpage/

 

martedì 28 giugno 2022

Disumanizzare il nemico

 

Affinché l’opinione pubblica si predisponga a odiare il nemico e a giustificare sanzioni, restrizioni, crisi economiche e un’escalation della guerra, il nemico va progressivamente disumanizzato. Il nemico usa i civili come scudo, tortura i bambini, stupra i neonati, bombarda senza pietà ospedali e supermercati (vi assicuro che sono tutti titoli apparsi sui nostri quotidiani). Inoltre il nemico va silenziato, la sua versione dei fatti deve essere cancellata, e questo lo si fa bollando tutte le informazioni che provengono dall’altra parte della barricata come disinformazione... da cui il bravo cittadino va tenuto lontano per il suo stesso bene. I soldati del nemico non hanno una faccia né un'età né un nome né dei genitori. La mostruosità del nemico servirà a giustificare ogni sorta di mostruosità da parte nostra, sociale o militare che sia, perché noi occidentali NATOdipendenti siamo comunque sempre i buoni e i nostri missili portano solo democrazia e libertà nel mondo.

 

Salvatore Brizzi

[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]

 

 

sabato 25 giugno 2022

Il nostro rapporto con gli animali

 

Quando incontrai Victoria Ignis, mi disse che:

a)   In questo angolo di universo si evolve mettendosi al servizio degli altri.

b)   Meditazione e lavoro su di sé hanno lo scopo di rendere l’apparato psicofisico uno strumento sempre più perfetto per tale servizio.

Imparai ad essere un pennello che decide di perfezionarsi con il fine di permettere al pittore di dipingere quadri sempre più belli. Un pennello esaurisce lo scopo del suo esistere nell’essere usato da un pittore. Non ha senso di per se stesso.

Se non si hanno ben chiari questi principi, non è possibile comprendere in quale rapporto noi siamo con il mondo degli animali, in quanto la regola dell’“evoluzione tramite servizio” vale anche per loro. In realtà vale persino per i vegetali.


Punto primo. Gli animali sono al nostro servizio e non il contrario. E proprio in questo trovano la loro evoluzione.

Punto secondo. Gli animali non sono uguali a noi, poiché nella gerarchia della coscienza (in natura tutto è gerarchico) si trovano un gradino più in basso dell’essere umano e un gradino più in alto di un giornalista di Repubblica. Gli animali non sono coscienti di sé, cioè non sanno di esserci, e il discorso si chiude qui, in quanto non ho voglia di argomentare in merito al fatto piuttosto evidente che siamo noi a studiare il comportamento del cane e poi lo addestriamo secondo le nostre esigenze... e non viceversa! Se sentite la necessità che io vi dimostri una cosa del genere, mi permetto di consigliarvi di non seguire più i miei scritti.

Il cane, in particolare, ha stretto un patto di collaborazione/evoluzione con l’essere umano, mentre il gatto, per esempio, non l’ha fatto... e non credo intenda farlo a breve! Con questo intendo dire che il deva che presiede alla specie dei cani ha deciso in accordo con la Fratellanza dei maestri che le varie razze appartenenti a quella specie avrebbero accelerato la loro evoluzione mettendosi al servizio degli esseri umani, in maniera differente a seconda della predisposizione di ogni singola razza.

Caccia, difesa, guida per ciechi, poliziotti (rilevamento armi, esplosivi, droghe, rintracciamento persone...) fino ad arrivare al ruolo di “animale da compagnia”, dove l’animale evolve più sotto l’aspetto emotivo che sotto quello fisico e mentale. OGNI CANE ANDREBBE SOTTOPOSTO A QUALCHE GENERE DI ADDESTRAMENTO, se si vuole fare in modo che la sua incarnazione al nostro fianco venga sfruttata al meglio dal punto di vista della sua crescita.

È esattamente quello che fa un maestro – o un iniziato – della Fratellanza di Shamballa con un essere umano che si mette al suo servizio, se ci tiene davvero all’evoluzione del discepolo, affinché diventi uno strumento sempre più utile per servire degli scopi più elevati. È piuttosto difficile che un maestro prenda con sé un “discepolo da compagnia”, in quanto il vantaggio che ne risulterebbe sarebbe a senso unico: il discepolo ricaverebbe beneficio della vicinanza al maestro, ma non varrebbe il contrario. Nemmeno un maestro di arti marziali farebbe una cosa del genere, poiché la sua finalità consiste nell’addestrare e preparare l’allievo per certi obiettivi, non nell’avere compagnia.

Nel caso dell’essere umano medio, invece, anche lui ricava beneficio dalla vicinanza di un animale da compagnia, poiché, a differenza del maestro, ha ancora bisogno di arginare carenze emotive oppure di sostituire l’assenza di figli. In questo senso l’animale svolge una vera e propria funzione terapeutica. Ecco allora spiegata la moderna “mania per gli animali”. La single 50enne con tre o quattro gatti in casa, è oramai divenuta un’espressione classica di tale fenomeno. Non c’è nulla di sbagliato in questo, basta sapere cosa si sta facendo e perché lo si sta facendo.

Perché non affidereste un cieco a un gatto? Perché non esiste il gatto-poliziotto? Perché il gatto non è ancora giunto a uno sviluppo tale del corpo mentale da poter essere addestrato e utilizzato in maniera affidabile per dei compiti precisi. Con questo non voglio dire che esso sia meno importante del cane o del cavallo, ma solo che la sua capacità di servire si esprime in maniera meno “mentale” e senza passare dall’addestramento. Il gatto, per esempio, è molto bravo nel sacrificarsi prendendo su di sé le malattie del padrone. In questo sacrificio risiede la sua possibilità evolutiva... e l’occasione per dimostrare che tutti quei soldi spesi in croccantini non sono andati perduti!

L’UTILITÀ PER UNA SPECIE SUPERIORE È IL PARAMETRO CHE DETERMINA IL LIVELLO DI COSCIENZA DI UNA DATA SPECIE. Anche il topo di fogna è utile (è un vero e proprio spazzino astrale), ma quanto è più utile il cavallo o il cane rispetto al topo o al pesce rosso? Per esempio, ogni cane ha il suo carattere, ma non si può dire lo stesso del topo, dove uno vale l’altro. Questo significa che il cane ha una coscienza più individualizzata del topo. I fiori più belli sono quelli più progrediti e le verdure sono più evolute delle erbacce che infestano il giardino.

Solo una mente di poche pretese potrebbe pensare la solita banale frase: «Ma Brizzi, questa è una visione antropomorfica dell’evoluzione! Tu giudichi tutto dal punto di vista dell’utilità per l’essere umano! Che scandalo è mai questo?»

Sì, è vero. Ma il punto è che non avete dato molti esami di logica all’università! Quale altra visione e quale altro punto di vista potrei avere... se non quello dell’essere umano? Voi potete forse giudicare il mondo secondo un punto di vista che si trova al di fuori della vostra coscienza?

La bellezza stessa del creato è in funzione dell’uomo... o meglio... in funzione mia, essendo la mia coscienza tutto ciò a cui posso fare riferimento. Gli animali esistono perché io esisto. Non potete ancora vederlo con i vostri occhi, ma potete fidarvi in attesa di vederlo.

Salvatore Brizzi

[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]

 

 

Consulta il catalogo di Antipodi Edizioni. 

 

 

L’ATTENZIONE

 NUOVA USCITA 

Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2022/05/lattenzione.html

 

 

 

 CORSO DI RISVEGLIO 

on-line

di Salvatore Brizzi
http://www.salvatorebrizzi.com/2020/11/precisazioni-sul-video-corso-di.html

 

 

 È FINALMENTE USCITO IL

MANUALE DI INSURREZIONE

Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2022/02/manuale-di-insurrezione.html

 



 

RECLAMA IL TUO POTERE

il nuovo libro di Mastin Kipp  (argomento: lavoro su di sé)

(non mi stancherò mai di dire quanto sia importante questo libro per l'apertura della coscienza)

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/10/reclama-il-tuo-potere.html

 


 

 

PAGINA DI PRESENTAZIONE DEL LIBRO

COME LIBERARSI DALLA MANIPOLAZIONE

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/06/come-liberarsi-dalla-manipolazione.html


 

 

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA

il nuovo libro di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/12/io-sono-il-padrone-della-mia-anima.html

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(il mio canale privato su Telegram si chiama I Figli del Momento; si accede con un link di invito: https://t.me/+6mAcpKBIyDY5OWNk  Utilizzatelo solo se siete realmente interessati e comunicatelo solo a chi è realmente interessato)

 

Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:

https://twitter.com/salvatorebrizzi

Guarda il mio profilo su LINKEDIN:

https://www.linkedin.com/in/salvatore-brizzi-1793b378

Dai uno sguardo alle immagini che pubblico su PINTEREST:

https://it.pinterest.com/dracodaatson/boards/

Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK:

https://www.facebook.com/salvatorebrizzifanpage/