ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SUL PDF SCARICABILE GRATUITAMENTE NELLA COLONNA DI SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


domenica 29 marzo 2020

Avere fede in Dio o nella televisione


Le persone non credono più in Dio, non hanno più Fede nello spirito, ma non è vero che non credono più in nulla, credono nella televisione. E vale anche per i sacerdoti. Quando la classe sacerdotale stessa non crede più in Dio, quando il papa stesso non crede più in Dio, non ci può essere salvezza per una civiltà. È un dato di fatto ben conosciuto nella Scienza dell’Anima, in quanto accade regolarmente quando si tocca il punto più basso d’un ciclo storico.

Le vostre principali obiezioni al mio articolo “La caduta definitiva della Chiesa” sono state:
1)   «Sono esseri umani anche loro, per questo mettono la mascherina!».
2)   «C’è una disposizione di legge, quindi anche loro devono attenervisi».
3)   «Che cosa ci importa che non ci sia più la messa? Chi vuole prega in casa».
Queste affermazioni confermano che la caduta della Fede parte dal basso, ossia le persone non riescono nemmeno a immaginare quali siano le conseguenze positive dell’“avere Fede” e quindi non si accorgono che i loro stessi sacerdoti l’hanno persa.

Non è che voi avete perso la Fede perché la Chiesa non è più all’altezza, bensì la Chiesa non è più all’altezza perché rispecchia voi... che avete perso la Fede. Questo dovete ricordarvelo bene, prima di dare la colpa alla Chiesa. Se non capite quale differenza intercorre fra la celebrazione d’una messa e il pregare in casa... avete esattamente i preti che vi meritate, nella stessa misura in cui avete i politici che vi meritate.

Riporto un articolo di Enzo Bianchi, il fondatore della Comunità monastica di Bose, in Piemonte. Fa notare che i sacramenti e il pregare insieme in chiesa sono per i fedeli beni di prima necessità, imprescindibili, essendo la Chiesa una comunità prima che un’istituzione. Ma alla fine dell’articolo anche lui cade e mostra di non aver mai avuto un contatto diretto con la Grazia della Fede, dice infatti: «Non è il tempo dei miracolisti o di processioni per guarire il virus o cose simili. Con la fede non sconfiggiamo la pandemia, è chiaro, ma i sacramenti sono cose decisive e non superflue per noi cristiani.»

Caro Enzo Bianchi, la Fede non è un discorso mentale, aver Fede non significa essere fortemente convinti d’una credenza, come pensa il popolino. L’AUTENTICA FEDE IN DIO È UNA GRAZIA CHE PUÒ VENIRE UNICAMENTE COME CONSEGUENZA D’UN CUORE APERTO – cioè da una coscienza che è stata rinnovata fino a identificarsi con l’anima. Caro Enzo Bianchi, la Fede in Dio purifica, trasforma, rinnova, guarisce, protegge e, soprattutto, dà il coraggio di alzare la testa e di gridare: «Io rispondo a Dio, non allo Stato, perché ho il dovere "di fronte a Dio" di compiere il mio ministero. E adesso arrestatemi pure!». Questo è il motivo per cui nella storia tante suore e tanti sacerdoti sono sempre stati disposti a lavorare in mezzo a lebbrosi ed appestati... per anni... fino alla morte. AVEVANO LA GRAZIA DELLA FEDE NEL CUORE. Muore chi decide Dio, non chi decide il virus, perché il virus non si trova “fuori da Dio”. Preti e suore con guanti e mascherine sono i soldati sconfitti d’una guerra ormai persa.

Il crollo della Fede, che condurrà questa civiltà a cose ben peggiori – non solo qualche migliaio di morti d’influenza – è l’elemento tragico che è emerso da questa "emergenza" (come giustamente dice il termine stesso).

Se volete discostarvi dalla vostra classe sacerdotale allo sbando e dalla civiltà che essa rappresenta, abbiate Fede in Dio, conservate Dio nel vostro Cuore come un Fuoco che arde e mai consuma, affinché Esso renda gioiosa la vostra morte... e soprattutto la vostra vita. Non barattate la vostra libertà con la sicurezza di rimanere vivi, perché non otterrete né la libertà né la vita. Con l'esempio, insegnate la Fede a chi dovrebbe insegnarvi la Fede.

«Va’, la tua fede ti ha salvato» disse Gesù al cieco guarito.

«La fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono» (Ebrei 11:1).




Tenetevi aggiornati sui siti che non sono allineati con l’informazione ufficiale:


Salvatore Brizzi
[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]





È FINALMENTE USCITO
LE SETTE INIZIAZIONI E COME PREPARARLE
di Salvatore Brizzi

Su MACROLIBRARSI:

Su IL GIARDINO DEI LIBRI:

È ordinabile anche in tutte le librerie.



GUARDA IL PROMO DELLA
TERZA LEZIONE
DEL CORSO DI RISVEGLIO
di Salvatore Brizzi
a questo link



GUARDA IL PROMO DELLA
SECONDA LEZIONE
DEL CORSO DI RISVEGLIO
di Salvatore Brizzi
a questo link



GUARDA IL PROMO DELLA
PRIMA LEZIONE
DEL CORSO DI RISVEGLIO
di Salvatore Brizzi
a questo link







I SEGUENTI TESTI SONO TUTTI ORDINABILI ANCHE IN LIBRERIA:

FILI DI ENERGIA
di Denise Linn
oppure



LE LEGGI DELLO SPIRITO
di Dan Millman
oppure




IL BAMBINO E IL MAGO
di Salvatore Brizzi
e Riccardo Geminiani
oppure
 


IL SALTO
di Steve Taylor
oppure




THE CARPENTER
di Jon Gordon
oppure






AUDIO-LIBRO
RISVEGLIARE LA MACCHINA BIOLOGICA
Letto da Salvatore Brizzi
Capitolo ascoltabile gratuitamente:

Link per l’acquisto dell’audio-libro completo:




AUDIO-LIBRO
IL LIBRO DI DRACO DAATSON
Letto da Salvatore Brizzi
Capitolo ascoltabile gratuitamente:

Link per l’acquisto dell’audio-libro completo:














Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:


Guarda il profilo su LINKEDIN:


Dai uno sguardo alle nostre immagini su PINTEREST:


Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK: