ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SUL PDF SCARICABILE GRATUITAMENTE NELLA COLONNA DI SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA PAGINA CHE SI APRE.


lunedì 18 gennaio 2021

Trasgressioni

 Ero in coda alla Posta. Sono stato in coda per due ore (non sto esagerando!), con la temperatura prossima allo zero, perché eravamo pure sul lato non soleggiato della strada. All’interno dell’ufficio postale può accedere solo chi va agli sportelli; hanno eliminato le sedie che c’erano una volta in sala d’attesa, perché se stai ad aspettare seduto e al caldo, rischi di ammalarti! Ne deduco che il nostro Governo stia adottando una strategia di conservazione del benessere fisico che si ispira direttamente allo stile di vita di Vladimir Putin. Il che di per sé non mi dispiace, tuttavia in coda con me c’erano degli anziani che non credo abbiano poi superato la notte. Saranno stati registrati come “deceduti covid”, almeno questa volta a ragione, in quanto se non ci fosse stata l’epidemia sarebbero ancora vivi!


Discutevo amabilmente con un paio di persone: un giovane di circa trent’anni e una signora.

«Io sono sempre stato uno ribelle, fin da bambino, non c’era verso di farmi entrare negli schemi di questa società di merda. A 15 anni già fumavo le canne. Non sono mai voluto entrare in una chiesa...» diceva il giovane a voce alta e con orgoglio, mentre si aggiustava meccanicamente la mascherina (ma quanto sono belli quelli che mentre ti parlano si aggiustano in continuazione la mascherina sopra il naso, senza rendersene conto)

«Bravo!» commento io.

«Pensa che una volta» continua lui a mezza voce «sono andato in uno di quei localini un po’ strani con la mia fidanzata di allora... e abbiamo fatto lo “scambio di coppia”».

«Vuoi dire lo “scambio di corna”» gli faccio notare io, ironicamente.

«Beh, insomma, quella roba lì» dice lui, che non ha capito la mia ironia e pensava di aver sbagliato espressione.

«Si vede che sei uno trasgressivo» dico io «ce ne fossero di più di persone trasgressive come te, in giro. Guarda invece come è ridotta la maggior parte delle persone: tutti con la museruola» dico io indicando la coda davanti a noi, per fargli notare che in realtà la museruola ce l’aveva anche lui, trasgressivo, esattamente come tutti gli altri.

«Beh, sai, in questo caso secondo me non si tratta mica di trasgredire o meno. C’è una malattia, che vuoi farci? Io mica faccio come quello stupido di Trump, che si toglieva la mascherina in pubblico e poi si è ammalato anche lui. Hai visto che fine ha fatto adesso?»

«Vedo che sei uno informato. Politica internazionale... sanità... virologia. Ma ti informi solo seguendo i tg o leggi anche qualche libro?»

«Le informazioni le ascolto al tg e in rete. In che senso mi informo leggendo?» chiede lui a sua volta.

«Sì. Comprando dei libri in libreria, lo si può fare anche online, ma io dal vivo lo trovo più eccitante. Ma la cosa più eccitante sarebbe fare “scambio di libri”: ognuno entra in una stanza semibuia tappezzata di rosso con un libro sottobraccio e poi tu ti leggi il libro di un altro di fronte a lui e lui si legge il tuo libro di fronte a te... a un certo punto, se siete d’accordo, tu ti puoi avvicinare a quello che sta leggendo il tuo libro e inizi a leggere insieme a lui... così... senza vergona. Alla fine, però, ognuno torna a casa col libro con cui è arrivato, non te ne puoi portare a casa un altro!» dico io, continuando a fare ironia, ma mi accorgo che è come irrorare l’abisso.

A questo punto interviene la signora accanto a noi: «Con la salute non si scherza!» sentenzia, con una frase che credo provenga dal Tao Te Ching o dalla Baghavad Gita. Lei in realtà sarebbe una donna giovane sulla quarantina, ma da come è vestita sembra piombata qui dagli anni ’50, una di quelle persone per le quali il massimo della trasgressione è aprire il cartone del latte tagliando l’angolo non tratteggiato o tirare via una chiavetta usb senza la rimozione sicura dell’hardware!

Poi prosegue: «Fare quello che trasgredisce, qualche volta porta al cimitero! E se non vai al cimitero, prendi una multa!» Questa volta penso citasse con disinvoltura Schopenhauer o Leopardi.

Avevo quindi di fronte a me le due categorie che proliferano oggi sul pianeta: quelli che non trasgrediscono perché hanno paura delle conseguenze e quelli che trasgrediscono in maniera finta, cioè sul piano orizzontale. Nel corso delle prime incarnazioni su questo pianeta, trasgredire le regole non è nemmeno concepibile, per una cosiddetta “persona per bene”. Nelle prime incarnazioni – che è poi la situazione della maggioranza delle persone sul pianeta – COSTRUISCI LA TUA IDENTITÀ ADERENDO ALLE REGOLE; LA TUA EVOLUZIONE COME ANIMA PASSA DAL SENTIRTI FOLLA. Percepirti come “uomo medio” ti fa sentire a posto, orgoglioso di te e della tua capacità di proteggere i tuoi cari aderendo alle regole dell’autorità.

Nella fase successiva ti ribelli all’autorità e trasgredisci le regole, ma lo fai sul piano orizzontale. Nel corso di queste incarnazioni cominci a manifestare comportamenti “alternativi” come assumere droghe, frequentare locali dove fanno gli “scambi di coppia”, correre come un pazzo in automobile, rifiutare le religioni ufficiali... credendo così di fare qualcosa di trasgressivo. Poi la tua trasgressione comincia a orientarsi verso obiettivi più giusti, invece di ribellarti come un adolescente, rivolgi lo sguardo più in alto e ti rifiuti di rispettare le regole imposte dallo Stato a cui appartieni. Invece di bestemmiare e assumere droghe cominci a mettere in dubbio l'informazione ufficiale, rifiuti di farti pungere, ti togli la mascherina ed esci col coprifuoco. Il ragazzo con cui ho parlato io, era ancora ben lungi da questa fase.

Poi c’è la fase della TRASGRESSIONE VERTICALE, quella che può donarti l’autentica libertà, quella che può permetterti di continuare a essere NEL mondo, ma non essere più DEL mondo. Lo stato interiore nel quale non hai più dubbi su cosa fare per te e per i tuoi figli. Si chiama LAVORO SU DI SÉ. Leggetevi i miei libri e guardatevi i miei corsi e leggetevi le “lezioni per terrestri in quarantena” che ho pubblicato in quest’ultimo anno sul mio gruppo (ovviamente, non vi dirò come si chiama il mio gruppo). Io di più non posso fare, dovete anche darvi una mossa.

Salvatore Brizzi

[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]

 

 

 DIARIO DELL’ALCHIMISTA

di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/10/diario-dellalchimista.html

 


  

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA

il nuovo libro di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/12/io-sono-il-padrone-della-mia-anima.html

 


 

 

Link per vedere il video-promo della

PRIMA LEZIONE DEL CORSO DI RISVEGLIO:

https://www.youtube.com/watch?v=iNlmnnlu1BE

Link di acquisto della

PRIMA LEZIONE DEL CORSO DI RISVEGLIO:

https://www.ilgiardinodeilibri.it/video-streaming/__corso-di-risveglio-1-video-seminario-streaming.php?pn=130


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:

https://twitter.com/salvatorebrizzi

Guarda il mio profilo su LINKEDIN:

https://www.linkedin.com/in/salvatore-brizzi-1793b378

Dai uno sguardo alle immagini che pubblico su PINTEREST:

https://it.pinterest.com/dracodaatson/boards/

Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK:

https://www.facebook.com/salvatorebrizzifanpage/