ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SUL PDF SCARICABILE GRATUITAMENTE NELLA COLONNA DI SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA PAGINA CHE SI APRE.


sabato 6 febbraio 2021

La società migliore

  

«Queste bande criminali hanno un tale potere da costituire un governo all’interno del governo di questo paese». (audizione della Commissione d’Inchiesta Kefauver sul crimine organizzato, 1950-51)

La società migliore è la società che sembra peggiore, ossia quella in cui finalmente si vede tutto così com’è.


Possiamo distinguere tre differenti ottave:

a)   Quando fate parte della folla e siete ancora ciechi a tutto... tutto sta andando esattamente come deve andare.

b)   Quando cominciate a svegliarvi... vedete un mondo di manipolazione totale delle masse, sottostante – ed entrostante – al mondo dell’apparenza democratica.

c)    Quando acquisite OCCHI PER VEDERE... tutto sta andando esattamente come deve andare.

La società peggiore è la migliore in quanto permette l’EMERGENZA, cioè l’emergere di tutto ciò che è nascosto. Non a caso viviamo un periodo storico di emergenza praticamente costante (dagli attentati terroristici, alla crisi economica a quella sanitaria).

Vi faccio un esempio. Quando sentiamo parlare di mafia al tg, significa che la mafia attraversa un periodo di difficoltà. Quando la mafia è costretta a organizzare attentati, è perché qualcuno l’ha messa alle strette. Quando ci sono regolamenti di conti tra clan, è perché alcuni equilibri di potere sono stati messi in discussione e le organizzazioni mafiose si devono riassestare. Un morto ammazzato è sempre una sconfitta per la mafia, per cui quando possono evitano di finire in prima pagina.

Poi ci sono i periodi come questo... in cui di mafia non si parla MAI. Per esempio, i “cartelli” sudamericani che gestiscono la produzione e l’esportazione di stupefacenti... sono stati debellati? Al tg non se ne parla più oramai da anni. Eppure il consumo di queste sostanze in occidente è aumentato. Il terricolo medio – e in particolare l’italiota – non si accorge di nulla: ciò di cui non parla il tg... non esiste. Ciò di cui il tg parla tutte le sere... esiste, anche se nella realtà non esiste. L’informazione edifica un mondo finto dove ci viene detto ciò che serve, non ciò che accade.

Conosco bene determinati meccanismi della criminalità organizzata, in parte perché ho studiato l’argomento molti anni addietro, in parte perché ho origini siciliane e certi processi mi sono stati raccontati da chi li ha vissuti direttamente: quando della mafia non si parla è perché gode di ottima salute. L’intreccio mafia-politica-economia è più che mai vigoroso. Dopo la traumatica esperienza subita a causa delle indagini di Falcone/Borsellino tra gli anni ’80 e ’90, la mafia ha preso le sue contromisure e adesso collabora con la net economy e con il business dell’informazione. Con la sanità pubblica, invece, ha sempre collaborato anche in passato, per cui non è cambiato nulla. Vi assicuro, grazie a notizie di prima mano, che nelle alte sfere dei clan mafiosi sanno esattamente cosa sta succedendo... e non si mettono in fila per farsi pungere il deltoide!

«M'a raccumannu... n’un t’a fari u v.....u!» è la parola d’ordine che gira nei clan.

(Mi raccomando... non ti deve fare il v.....o)

Personalmente, ho molto più rispetto per queste organizzazioni che per lo Stato – almeno quello attuale, per quello degli antichi Romani ho ancora il massimo rispetto – in quanto i livelli di meschinità raggiunti dai nostri governi non sono mai stati toccati dalle organizzazioni mafiose, le quali, se non altro, giocano a carte scoperte. Se pensate: «Sì però la mafia uccide la gente, anche la gente innocente» allora non avete capito niente, ma proprio niente, di ciò che sta facendo lo Stato, anche ai vostri figli. Sono affermazioni dure, lo so, ma sono cosciente di quello che dico, mentre voi siete in massima parte disinformati. 

Comunque, quello dell’assenza della mafia dalle cronache è solo un esempio. Un altro esempio riguarda l’AIDS, ve lo ricordate? Che fine ha fatto nell’epoca del coronavirus? I dati riportati dall’UNAIDS riferiscono che al 2019 ci sono 38 milioni di persone registrate che vivono con l’infezione da HIV, di cui 36,2 milioni sono adulti e 1,8 milioni sono bambini con meno di 15 anni. Ogni settimana vengono diagnosticate circa 5500 nuove infezioni da HIV. Solo nel 2019 sono stati registrati 690.000 decessi. Wow... sembrerebbe proprio una pandemia, ma al tg è giusto un ventennio che nessuno ci aggiorna su questi dati... quindi ufficialmente non esiste più! C’è stato invece un periodo in cui ci aggiornavano sui dati – statisticamente ridicoli – dei morti per morbillo e varicella, perché bisognava convincere il cittadino medio-cre della giustezza dell’obbligatorietà di dieci v.....i inoculati in tutti i neonati a tre mesi di vita.

Vi riporto questi esempi, giusto per farvi capire che quando la società attraversa un periodo di apparente emergenza... è solo perché il Lato Oscuro della Forza è in difficoltà. Come conseguenza di tale fase di difficoltà, il Lato Oscuro è in qualche modo costretto a mostrare la propria natura. Se giungono fino al punto di schierare Mario Draghi – un pezzo da novanta – è perché il periodo è difficile anche per loro, non perché hanno vinto! Per il cittadino medio-cre non sta succedendo nulla di troppo grave – anzi, è arrivato il salvatore dell’Italia – ma per chi sa come funziona il mondo (i cosiddetti complottisti)... il fatto che sia stato proposto quel nome rappresenta un segnale ben preciso: certe forze stanno giocando a carte scoperte.

Non fatevi prendere dallo sconforto, ma innalzate i vostri cuori, il giorno del giudizio è vicino.

«Mr. Persico... lei è una delle persone più intelligenti che abbia mai conosciuto nella mia vita». (commento del giudice John F. Keenan alla brillante arringa difensiva “pro sé” di don Carmine Persico, esponente della “famiglia” Colombo)

Salvatore Brizzi

[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]

    

 

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA

il nuovo libro di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/12/io-sono-il-padrone-della-mia-anima.html

 


 

 

DIARIO DELL’ALCHIMISTA

di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/10/diario-dellalchimista.html


 

 

 

Link per vedere il video-promo della

PRIMA LEZIONE DEL CORSO DI RISVEGLIO:

https://www.youtube.com/watch?v=iNlmnnlu1BE

Link di acquisto della

PRIMA LEZIONE DEL CORSO DI RISVEGLIO:

https://www.ilgiardinodeilibri.it/video-streaming/__corso-di-risveglio-1-video-seminario-streaming.php?pn=130

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:

https://twitter.com/salvatorebrizzi

Guarda il mio profilo su LINKEDIN:

https://www.linkedin.com/in/salvatore-brizzi-1793b378

Dai uno sguardo alle immagini che pubblico su PINTEREST:

https://it.pinterest.com/dracodaatson/boards/

Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK:

https://www.facebook.com/salvatorebrizzifanpage/