ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SU UNO DEI PDF QUI SOTTO A SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


mercoledì 20 aprile 2011

Zeitgeist, religioni e signoraggio


Zeitgeist è un film-documentario distribuito in rete ormai dal 2007. È visionabile in frammenti su YouTube oppure scaricabile con eMule. In parte l’ho trovato interessante poiché fornisce alcune visioni non convenzionali della realtà, ma in massima parte l’ho trovato un tentativo di manipolare le menti verso una direzione piuttosto pericolosa.

Prendiamo ad esempio la prima parte, quella in cui si tratta delle religioni. Il fatto che Cristo, Mitra, Krishna, Osiride abbiano vissuto delle vite riconducibili a un significato simbolico astrologico comune, NON SIGNIFICA che non siano vissuti realmente. La deduzione logica di fondo che emerge dal film – anche se non viene mai detto esplicitamente – è la non esistenza storica di qualcosa per il solo fatto che questo qualcosa possiede un significato simbolico. Ma tale deduzione è del tutto gratuita. Le vite di questi esseri presentano tratti comuni (per esempio la nascita intorno al solstizio d'inverno, oppure la resurrezione dopo la morte) perché sono vite mitiche, cioè archetipiche. Negare l'esistenza e l'importanza di queste “guide” solo perché poi sono state create delle strutture religiose corrotte significa buttare via il bambino con l'acqua sporca.

Le prove dell'esistenza storica di Gesù sono scarse per il semplice fatto che in quell'epoca lui non era un personaggio noto, se non a qualche centinaio di persone. Allora esistevano tanti altri profeti che si spostavano per quelle zone predicando, e lui era solo uno fra i tanti. Sarebbe strano che uno storico avesse scritto di lui.
La filosofia che emerge da Zeitgeist è un neo-paganesimo dal quale sono esclusi gli insegnamenti di Cristo, così come quelli degli altri profeti delle grandi religioni. È evidente un'intenzione ben precisa di sfruttare lo spirito di ribellione adolescenziale (che però si manifesta anche nei 50enni!) verso ogni religione – che va tanto di moda oggi – con il fine di portare alla ribalta antiche divinità e i relativi culti pagani.

Anche Zeitgeist Addendum (la seconda parte di Zeitgeist) mi fa sorgere dei dubbi: la
filosofia che ne emerge è quella di un neo-materialismo privo di Dio, di religioni e di tutto ciò che non sia tecnologia. Lo sviluppo tecnologico viene infatti presentato come la soluzione a tutti i problemi dell'umanità!!!

CHI c'è dietro questi film... e, più in generale, dietro questa filosofia? È questa la New Age che ci attende? CHI vuole sfruttare l'ignoranza diffusa, in particolare fra i più giovani, circa il significato di ciò che ha detto Gesù, per far cadere nell'oblio la sua figura? Adorare gli Dei attraverso rituali che si svolgono nei boschi è bellissimo, ma solo se queste pratiche non si pongono come sostitutive dell’“ama i tuoi nemici” “non giudicare” “fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te”... e concetti simili su cui quel personaggio ‘inesistente’ di Gesù aveva fondato il suo insegnamento.

Istintivamente diffido di coloro che, avendo in antipatia il Cristianesimo, rifiutano anche le parole di Gesù, perché mostrano capacità di discernimento piuttosto scarse.

Nella seconda parte del film si parla dell’attentato dell’11 Settembre. Sono perfettamente d’accordo sul fatto che un gruppo di arabi nascosti fra le montagne dell’Afghanistan non possano aver architettato ed eseguito da soli sulla scena internazionale il più grande attentato di tutti i tempi nel cuore stesso degli Stati Uniti, aggirando le difese del NORAD.
[Definizione di NORAD: North American Aerospace Defense Command; in italiano: Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America. È un’organizzazione congiunta del Canada e degli Stati Uniti, che fornisce un quadro di insieme sulla situazione (natura, posizione, direzione e velocità) di ogni aviogetto oppure oggetto spaziale nell'ambito aerospaziale del Nord America, organizzando il controllo e la sorveglianza sul comportamento di ogni oggetto o veicolo che esca dai canoni (rotte, altezze, "corridoi di discesa" verso l'aeroporto, ecc.) stabiliti per l'aviazione commerciale, civile e militare. Inoltre organizza l'allerta e la reazione di intercettazione, identificazione ed eventuale abbattimento di ogni aviogetto e missile sconosciuto e/o potenzialmente ostile, inclusi gli UFO.]

Ma la conclusione cui si giunge in Zeitgeist è che gli attentati sono tutti voluti da un’élite finanziaria che fa capo a poche grandi famiglie di banchieri. I banchieri sarebbero responsabili di tutti i nostri mali. E le banche mantengono il loro potere tenendo in scacco i governi attraverso il meccanismo del »signoraggio«.
Da qui si passa alla terza parte del film, dove si spiega – o si pretenderebbe di spiegare – il meccanismo del »signoraggio bancario«.

Anche a me è successo di cadere nell’inganno complottista del signoraggio e di aver talvolta accennato a questo problema in alcune mie lezioni; il che è spiegabile in quanto ci sono siti, libri, video (fra cui Zeitgeist) e conferenze pubbliche sull’argomento che sembrano affermare e ripetere delle verità indubitabili. In realtà non è così... o almeno non completamente... diciamo che la questione non è così semplice come si vuol far credere in Zeitgeist. Non voglio trattare il tema in questa sede poiché non sono un esperto del settore e, soprattutto, perché non m’interessa, ma per amore di chiarezza voglio indicare un prezioso e-book dedicato a chi vuole saperne di più, in maniera da chiarire i suoi dubbi circa il potere delle banche, il reale significato del signoraggio, la riserva frazionaria e, soprattutto, i disastri che sono stati causati e saranno ancora causati dall’Unione Monetaria europea. L’e-book in questione si intitola Il più grande crimine, di Paolo Barnard, ed è scaricabile gratuitamente. Anche le sue parole non sono da prendere come oro colato, potrebbe sbagliare anche lui, ma se non altro è un punto di vista differente.
Considero Paolo Barnard un ottimo ricercatore anche se non condivido l'atteggiamento di fondo che pervade tutti i suoi scritti: il fatto che dia sempre la colpa all’esterno per le disgrazie politiche o economiche di ciascun popolo.
Ognuno crea la sua realtà... in tutti i casi.

Riporto qui di seguito un brano tratto dal suo e-book:
Ero partito per affrontare il presunto ‘complotto del signoraggio bancario’, dove si afferma che i debiti pubblici delle nazioni sviluppate sarebbero il frutto della truffa delle Banche Centrali che cedono la moneta circolante ai governi in cambio di titoli di Stato, cioè se la farebbero pagare euro su euro (o dollaro su dollaro ecc.) con debito pubblico, anche se a loro costa nulla stamparla o emetterla. Questo all’insaputa dei cittadini che affonderebbero così nel debito perenne. Le Banche Centrali, poi,
occulterebbero i profitti ciclopici che ne traggono, con la complicità delle banche commerciali, le quali partecipano alla trama a piene mani attraverso un loro particolare signoraggio. Vi sarebbe infine una congiura del silenzio intorno a questo tema, tale da rendere pressoché impossibile ottenere opinioni autorevoli da chiunque, eccetto naturalmente alcuni signoraggisti noti, e qualche sparso personaggio del
mondo degli affari. Dunque un complotto colossale e in piena regola, apparentemente.
Nell’intento di capirci qualcosa, ero a un bivio: i signoraggisti non mi offrivano garanzie di autorevolezza, essendo un gruppo assortito di avvocati, medici, traders, giuristi, internettiani non meglio qualificati e/o imprecisati affaristi, insomma, tutto meno che economisti e monetaristi. Eccezion fatta per un paio di nomi accreditati, come ad esempio il prof. Willem Buiter, della London School of Economics, che ne avrebbe parlato apertamente, il quale però interrogato da me replicò: “Chiunque veda
nel signoraggio bancario un complotto, è un orso decerebrato”.
Che fare allora? A chi chiedere di analizzare il presunto ‘complotto del signoraggio’ con la dovuta competenza ma anche libertà di pensiero?
... ... ...


Per maggiori approfondimenti circa la Teoria della Cospirazione cliccate qui.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)



I miei prossimi appuntamenti


Domenica 22 Maggio a BRESCIA - Vangelo e Lavoro su di sé (parte II)

Domenica 29 Maggio ad AOSTA - Vangelo e Lavoro su di sé (parte II)

Domenica 12 Giugno ad ASSISI - Congresso: "Uomo: Anima - Corpo - Infinito"

Domenica 19 Giugno a REZZATO (Brescia) - Convegno: L'EVOLUZIONE SPIRITUALE ATTRAVERSO LA SESSUALITA'

Per ulteriori info sui miei seminari: www.primoraggio.it



A questo link un elenco di libri consigliati da me personalmente:
www.primoraggio.it



Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (questo è il libro nel quale ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risveglio di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risveglio con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

La Sconfitta di Cronos di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La sconfitta di Cronos con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)