ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SU UNO DEI PDF QUI SOTTO A SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


giovedì 31 maggio 2012

La rinascita italica


È uscito il mio nuovo libro.
A questo link potete leggere la presentazione: La rinascita italica.

Qui di seguito riporto invece alcuni stralci di un'intervista che mi è stata fatta sul tema della politica. Si parla di tanti argomenti: dalla leadership del cittadino, al significato dell’Europa, al ruolo del monaco-guerriero.
L’intervista completa è scaricabile gratuitamente in formato pdf, dopo essersi iscritti alla mailing list del mio nuovo blog appositamente creato per l’uscita del libro.
Il link è questo: Scarica il pdf.

Domanda: Di norma gli autori che si occupano di spiritualità si guardano bene dall’entrare nel mondo della politica, che considerano come un mondo alieno, e sono anche piuttosto restii a manifestare in pubblico le loro simpatie politiche, nel caso in cui ne abbiano. Perché invece tu hai deciso di entrare apertamente in politica e cosa è per te la politica?
Risposta: Ho deciso di entrare in politica perché in me non si è ancora sopito lo spirito del monaco-guerriero, nonostante sia stato sottoposto anch’io per decenni al bombardamento mediatico/culturale che mira a creare servi, burocrati mediocri e nani psicologici. Nonostante a scuola, fin da tenere età, sia stato condizionato a obbedire e a non prendere iniziative... nonostante la mia intelligenza sia stata valutata per decenni in base alla mia capacità di ripetere a memoria ciò che i professori della cultura dominante volevano sentirsi dire... io non sono ancora morto dentro, come è invece accaduto a quasi tutti quelli delle ultime generazioni.

Nel mio libro dico: Solo uomini e donne che nel loro Cuore hanno posto il futuro della nazione davanti agli interessi personali potranno costruire una nazione con un futuro. Chi vuole prendere parte alla riedificazione dello Spirito Italico deve dimostrare di non essere più autocentrico nei propri interessi e di saper mettere le proprie qualità al servizio dell’intera comunità, come un Samurai che non combatte per se stesso ma mette la spada al servizio del suo signore.

Proprio non me la sento di stare in disparte a coltivare il mio giardino, nella speranza che il Sistema non si abbatta mai con il suo pesante martello sulla mia testa. Preferisco muovermi incontro al nemico. Non sono nato per fare la fine dell’agnello a Pasqua. Intorno a me, nell’ambiente dell’esoterismo, è pieno di persone che si sono ritagliate la loro nicchia e si permettono di dire “a me la politica non interessa... io mi devo occupare di altro...”. Si nascondono nelle fogne, sperando non arrivi mai Il Grande Derattizzatore.
[... ... ...]

Non voglio essere etichettato in alcun modo, per cui ribadisco che io non sono né di destra né di sinistra.
[... ... ...]

Quando parlo di guerrieri non parlo di assassini senza onore. L’autentico guerriero sa incarnare il coraggio ma anche la compassione. Se non ha Cuore non è un guerriero. Nel mio libro scrivo: Il Monaco Guerriero vince quando trova la centratura perfetta in se stesso, la Quiete totale, la verticalità, non quando batte qualcuno all’esterno. Il Monaco Guerriero sa che l’avversario è sempre solo una parte di sé. In realtà non c’è nessuno là fuori, non c’è nessuno oltre i confini della sua coscienza. I suoi nemici sono quelli della sua casa.
[... ... ...]

Scarica il pdf con l’intervista completa.

Salvatore BRIZZI ormai da un anno NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook.
Invece ne abbiamo aperto uno bellissimo su Pinterest


Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


Leggi IL NUOVO ARTICOLO:
La Thatcher e l’euro dei mediocri.
Leggi l’articolo di Armando Siri sullo strapotere della Banca Centrale Europea:
Il rapporto con l’UE.

Questa è la brochure dove si illustrano in maniera semplice la filosofia del partito, la Nuova Costituzione e il nuovo modello fiscale. Scaricala e divulgala:
Partito Italia Nuova Un nuovo punto di vista


Clicca sull’immagine per vedere LO SPOT DI ARMANDO SIRI:
Partito Italia Nuova Armando Siri GenovaPartito Italia Nuova Salvatore Brizzi Roma


I MIEI PROSSIMI APPUNTAMENTI
2012

Giovedì 07 Giugno a TORINO –Presentazione del libro La rinascita italica
Domenica 24 Giugno a TORINO –Forum nazionale del PIN
Per ulteriori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it


Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (questo è il libro nel quale ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

La Sconfitta di Cronos di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La sconfitta di Cronos con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 24 maggio 2012

Ricordo di sé e psicologia


Tante persone mi chiedono perché è così difficile restare presenti.
Mi chiedono perché è così difficile il ricordo di sé, lo stare nell'Adesso... in una parola: svegliarsi.
Alle volte t’impegni con il massimo della forza di Volontà (=thelema) che sei in grado di generare, per ottenere magari solo qualche minuto di presenza. Alle volte provi aperture del Cuore e amore incondizionato (=agape), per poi ripiombare poco dopo in qualche emozione negativa. E mr. Hyde riprende il posto del dr. Jekyll.

È come se una forza oscura ti tenesse legato all’inconsapevolezza. Qualcosa che non si lascia influenzare dalla tua forza di Volontà. Non ci si può svegliare utilizzando solo la forza di Volontà; se hai lavorato seriamente su di te, di questo ti sarai già accorto. Così come ti sarai già accorto che non ci si sveglia usando solo l’Intelletto e non ci si sveglia usando solo il Cuore.

Grazie alla Volontà puoi divenire un Mago, anche molto potente. La potenza dipende dal grado di Volontà e Concentrazione cui sei in grado di giungere con l’addestramento. Il Mago è colui che è in grado di influenzare coscientemente la realtà che lo circonda. Inconsciamente tutti quanti noi già creiamo ogni giorno gli eventi della nostra realtà, ma il Mago è in grado di farlo in maniera consapevole. Decide di muoversi verso un obiettivo, si focalizza e lo raggiunge. Ma se utilizzi solo la Volontà resti un Mago senza Cuore e rischi di fare/farti del male.

Se invece ti concentri troppo sulla via dell’Intelletto diventi qualcuno che se ne va in giro dicendo che “tutto è Uno”. Questi bizzarri individui hanno in realtà portato in uno stato ipnotico la loro mente, tanto da credere di essersi risvegliati. A forza di leggere e frequentare guru il loro unico pensiero è divenuto “tutto è Uno”. Focalizzare la mente in maniera ossessiva su un unico pensiero agisce su alcuni centri sottili che si trovano nel cervello e crea uno stato leggermente alterato di coscienza che può essere scambiato – da una mente di poche pretese – per una sorta di risveglio. Chi non conosce né la fisiologia sottile né i vari stati che può assumere la coscienza – ma ha solo imparato che “tutto è Uno” – può venire facilmente tratto in inganno.

Se sei più portato per la via del Cuore e ti dedichi esclusivamente a questa, il rischio che corri è di diventare un ebete costantemente in balìa delle emozioni cardiache, ma incapace di pensare lucidamente e raggiungere obiettivi. Allora proclamerai che “tutto è Amore” ma non sarai in grado di “cristificare la materia” in maniera pratica, portando avanti la tua missione.

Da queste constatazioni nasce l’esigenza di creare delle scuole esoteriche, capaci di trasmettere tutto ciò che è necessario in questo campo, sia dal punto di vista tecnico che da quello metafisico. Si deve studiare in maniera approfondita tramite l’Intelletto, applicare gli insegnamenti per mezzo della Volontà ferma, per giungere infine a guardare la realtà attraverso il Cuore. Attualmente invece la confusione e l’improvvisazione la fanno da padrone. Per esempio, talune forze involutive, che lavorano per il caos, sfruttano le energie di ribellione adolescenziale verso l’autorità presenti nei giovani, ma anche in molti cosiddetti adulti, per convincere le persone che “non ci sono maestri” “nessuno può insegnarti chi sei” “nessuno può dirti cose devi fare” “a chiunque può accadere improvvisamente d’illuminarsi mentre si sta facendo il bidé”. Ottimo metodo per allontanare da un corretto e graduale percorso di risveglio chi sente una spinta spirituale all’interno di sé, deviandola verso la confusione. Tali forze involutive meritano sempre la mia ammirazione per la loro geniale intraprendenza.

Dicevamo, non basta la Volontà per ricordarsi di sé.
Che cosa ti allontana dall’essere presente nonostante la tua Volontà?
I blocchi, le nevrosi, i meccanismi psicologici impediscono all'energia della Presenza di liberarsi. Se hai un grosso problema con la figura di tuo padre – che indica per analogia il tuo rapporto col Padre – per quanto tu possa sforzarti nella pratica dell’Adesso o del ricordo di sé, quel blocco energetico, quell’interferenza elettrica ti impedirà di ottenere la Presenza tanto agognata.

Per questo motivo riequilibrio psicologico e ricordo di sé devono andare di pari passo. Il primo senza il secondo resta un lavoro che rende più equilibrata la tua personalità ma non ti consente di entrare nell’anima, mentre il secondo senza il primo semplicemente non può avvenire e ti rende un frustrato del lavoro su di sé. La quasi totalità delle persone che incontro ai miei corsi avrebbe bisogno d’un sostegno terapeutico. Non lo dico per scherzare, né per denigrare. In una società che mira all’evoluzione dell’individuo il sostegno psicoterapeutico verrebbe considerato qualcosa di normale, necessario e indispensabile. Invece le persone cercano di bypassare il lavoro di osservazione profonda di sé e riequilibrio psicologico, per passare immediatamente a qualche tecnica di risveglio rapido (magari imponendoti le mani sulla testa “wow... si sente proprio l’energia che passa!”). Come se il rapporto con i miei figli o con il mio datore di lavoro non fossero intimamente collegati con il mio risveglio.

Psicanalisi junghiana, psicologia transpersonale, bioenergetica, psicosintesi, costellazioni familiari... l’importante è che tu possa lavorare (non solo fare masturbazione mentale) sui grandi temi psicologici della tua vita: il padre, la madre, la stima di te... Lo si può fare anche indirettamente utilizzando approcci più fisici o fisico/energetici: le danze di Gurdjieff, l’alimentazione, la preghiera, ho’oponopono...

Una volta c'era il maestro che ti metteva di fronte a una prova – un atto psicomagico – che andava a sciogliere direttamente il trauma antico, se eri pronto per scioglierlo. Ma nessuna imposizione delle mani e nessun esercizio di ricordo di sé andrà a sciogliere il problema con tua madre al tuo posto. Quel blocco lo devi sciogliere con l’amore, non sfuggire.

A ogni trauma risolto corrisponde una maggiore capacità di essere presenti. E viceversa. Già... perché ogni prezioso momento di Presenza ti aiuta a sciogliere i tuoi vecchi traumi.
Della Presenza, della preghiera e di ho’oponopono parlo in Risvegliare la macchina biologica (Il Giardino dei Libri).

Salvatore BRIZZI ormai da un anno NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook.
Invece ne abbiamo aperto uno bellissimo su Pinterest


A giorni uscirà il mio nuovo libro
La rinascita italica


Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


Leggi IL NUOVO ARTICOLO:
La Thatcher e l’euro dei mediocri.
Leggi l’articolo di Armando Siri sullo strapotere della Banca Centrale Europea:
Il rapporto con l’UE.

Questa è la brochure dove si illustrano in maniera semplice la filosofia del partito, la Nuova Costituzione e il nuovo modello fiscale. Scaricala e divulgala:
Partito Italia Nuova Un nuovo punto di vista


Clicca sull’immagine per vedere LO SPOT DI ARMANDO SIRI:
Partito Italia Nuova Armando Siri GenovaPartito Italia Nuova Salvatore Brizzi Roma


I MIEI PROSSIMI APPUNTAMENTI
2012

Venerdì 18 Maggio a RIMINI –Incontro in libreria
Domenica 20 Maggio a RIMINI –Pinocchio
Per ulteriori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it


Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (questo è il libro nel quale ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

La Sconfitta di Cronos di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La sconfitta di Cronos con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 17 maggio 2012

Cosa diciamo quando parliamo? (3)


Teoria
Il termine viene dal greco theoria = osservazione e theoros = spettatore, colui che osserva. Utilizzato in origine dai greci per indicare l’atto dell’osservazione del palcoscenico a teatro (la radice thea è la stessa), oggi è passato a significare la formulazione e la sistemazione organica di principi generali nel contesto di una disciplina scientifica. Il concetto moderno di teoria implica quindi l’utilizzo del pensiero, ossia del ragionamento mentale. Ma è bene ricordare che esiste un’importante differenza tra il semplice osservare e l’indagare con la mente l’oggetto dell’osservazione.

L’osservazione senza giudizio della realtà è di per se stessa non solo un metodo d’indagine, ma una modalità di rapportarsi alla vita. L’osservazione priva di identificazione e, soprattutto, in assenza di alcun intervento della mente, porta alla conoscenza profonda dell’oggetto o dell’evento osservati. Il ragionamento mentale – sebbene utile fino a un certo stadio dell’evoluzione – diviene in seguito insufficiente alla conoscenza e addirittura un vero e proprio ostacolo che si frappone fra l’Io e la comprensione profonda della realtà, la quale emerge davvero solo in assenza di pensiero.

Ho bisogno di “vedere” il funzionamento della mente, e per vederlo devo osservarlo quotidianamente. In ogni caso la verità non può essere pensata. Nei miei corsi dico sempre alla persone di chiedersi il perché della comparsa di un determinato evento nella loro vita. Dico di chiederselo... ma non di rispondersi. Lo stato di coscienza di indagine è un nostro prezioso alleato. Lì è la risposta. Ma la risposta mentale a cui tutti vorrebbero arrivare non è la vera risposta. In definitiva l’atteggiamento “teorico” è il contrario di ciò che comunemente si pensa, si tratta di osservare e imparare a rimanere senza risposte... per quanto questo possa fare male.

Idea
Proviene dal greco eideo = vedere ed eidos = vista, ma anche intuizione. Anche in questo caso bisogna distinguere fra un banale processo mentale – il pensiero – e l’idea autentica, che invece si trova su piano superiore rispetto alla mente. Platone infatti collocava le idee nell’Iperuranio, oltre il mondo fisico.
L’uomo moderno ha per lo più pensieri associativi – stimolati da eventi esterni o da altri pensieri – e mai idee vere e proprie.

Pontefice
È “colui che fa il ponte” (dal latino pons –tis e facere). Il suo compito è fondamentale e consiste nel favorire il passaggio dello Spirito dai piani più elevati (divini) ai fedeli, i quali, per lo più, non sarebbero capaci di un contatto diretto con queste energie. Inoltre, nel caso di contatto accidentale o forzato – come spesso accade oggi nel mondo new age – ne verrebbero bruciati. L’idea di non aver bisogno di maestri o sacerdoti o pontefici che facciano da tramite e da “regolatori” del passaggio dello Spirito tra il divino e noi, conduce a una spiritualità “fai da te”, democratica, dove tutti siamo uguali – io, il mio salumiere e il camorrista che mi riga la macchina nel parcheggio come "avvertimento" – e abbiamo tutti le stesse possibilità di parlare a tu per tu con Dio senza alcuna conseguenza. Le conseguenze invece ci sono, eccome, e le vedo tutti i giorni quando osservo chi si è carbonizzato i centri sottili per aver voluto volare troppo vicino al Sole con ali fatte solo di cera.
Attualmente il ruolo di pontefice viene svolto dalla Gerarchia dei maestri che risiede a Shamballa.

Sacerdote
Termine che deriva dal latino sacer = sacro e dal greco dot = io do. Il sacerdote è “colui che dà il sacro”. Nel senso più esteso del termine è una figura capace di rendere sacro tutto ciò che fa, ossia capace di “dare il sacro” in ogni suo gesto in virtù della Forza – il magnetismo, il Vril – che è in grado di veicolare. Più si lavora su di sé (per chi se lo fosse dimenticato: stare nella Presenza, non lamentarsi e amare i propri nemici), più si accumula Forza al proprio interno e tale Forza può essere poi veicolata non solo attraverso un rituale magico o una messa cristiana, ma anche per mezzo di una stretta di mano, un abbraccio, un bacio...
Non è il rituale a trasformare una persona mediocre in un sacerdote o in una sacerdotessa, ma se tu accedi allo stato di coscienza del sacerdote/essa... tutto ciò che fai diviene un rituale.

Salvatore BRIZZI ormai da un anno NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook.
Invece ne abbiamo aperto uno bellissimo su Pinterest


[ Per ordinare il mio libro Risvegliare la macchina biologica...:
Risvegliare la macchina biologica (Il Giardino dei Libri). Dal momento che il libro costa solo 7,00 euro (5,95 con lo sconto), vi conviene ordinarlo insieme ad altri testi, in modo da giustificare i soldi della spedizione. A questo link trovate una serie di altri titoli da me personalmente consigliati: www.primoraggio.it. Se acquistate dei libri tramite questo sito, il 10% del prezzo di copertina va a finanziare le nostre attività. Buona lettura a tutti.]

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


Leggi IL NUOVO ARTICOLO:
La Thatcher e l’euro dei mediocri.
Leggi l’articolo di Armando Siri sullo strapotere della Banca Centrale Europea:
Il rapporto con l’UE.

Questa è la brochure dove si illustrano in maniera semplice la filosofia del partito, la Nuova Costituzione e il nuovo modello fiscale. Scaricala e divulgala:
Partito Italia Nuova Un nuovo punto di vista


Clicca sull’immagine per vedere LO SPOT DI ARMANDO SIRI:
Partito Italia Nuova Armando Siri GenovaPartito Italia Nuova Salvatore Brizzi Roma


I MIEI PROSSIMI APPUNTAMENTI
2012

Venerdì 18 Maggio a RIMINI –Incontro in libreria
Domenica 20 Maggio a RIMINI –Pinocchio
Per ulteriori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it


Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (questo è il libro nel quale ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

La Sconfitta di Cronos di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La sconfitta di Cronos con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 10 maggio 2012

Precario


“Nessuna banca mi concede un mutuo per comprarmi una casa e mettere su famiglia, perché non ho il posto sicuro... sono precario!”
Questa frase la stiamo sentendo milioni di volte... al telegiornale, al bar, nelle trasmissioni di Maria de Filippi o addirittura già all’interno delle aule universitarie.

Il posto fisso e il mutuo.

Tutte le volte che si parla del futuro dei ragazzi italiani si dice che non ce l’hanno, perché non trovano il posto fisso, quello che permetterà loro di accedere al Sancta Sanctorum: il mutuo per comprare la casa.

Poche sere fa ho assistito alla scena dell’ennesimo giovane che in televisione si lamentava di non poter realizzare i suoi obiettivi a causa dell’attuale crisi. E i suoi obiettivi erano il posto fisso e la casa di proprietà.
Ma il vero problema non è il precariato in sé, né il fatto che nessuno sulla faccia di questo pianeta si possa permettere di acquistare un’abitazione in contanti. Che un giovane abbia come sogni il posto fisso e la casa... ecco dov’è lo scandalo! Che un giovane si senta depresso perché non gli riesce di raggiungere questi due obiettivi... ecco dove s’intravede l’oscenità dei tempi che stiamo attraversando!

È incredibile – e francamente deludente – che questo sia il “sogno” d’una generazione di giovani. Io mi ricordo di generazioni di giovani che erano davvero giovani, ossia capaci di esprimere l’energia dirompente di un 25enne. Una delle caratteristiche che fa della gioventù un’epoca da rimpiangere in tarda età è proprio il fatto che da giovani si può sognare, da giovani è tutto ancora davanti. A quell’età possiedi sogni, visioni, valori per cui combattere. Un giovane degno di questo appellativo è uno “che vuole cambiare il mondo”. Molti fra di voi che state leggendo – chi più chi meno – sono passati da questa fase della loro vita piena di possibilità.

Un giovane degno di questo nome dovrebbe sentirsi contento di essere “precario”, perché se leggiamo a un livello più elevato questo termine scopriamo che il precariato implica l’assenza di sicurezze e legami. L’assenza di zavorre morali e preoccupazioni finanziarie. L’angoscia di dover avere un solo partner per volta (“perché sennò sei una troia, oppure un puttaniere”) e l’afflizione del dover far quadrare l’economia domestica per non far mancare niente ai tuoi cari... insomma... l’asservimento agli schemi di pensiero dei terricoli, di solito sopraggiungono con la cosiddetta “età matura”, espressione che maschera la totale perdita di ogni residuo di spinta creativa. Che tali preoccupazioni giungano a vent’anni è un fatto piuttosto grave, che richiama alla memoria il dopoguerra, quando i giovani in effetti non esistevano perché non potevano permetterselo.

Il processo di asservimento delle masse – di cui tratto anche nel mio prossimo libro La rinascita italica – sta ottenendo un successo che non si aspettavano nemmeno i suoi ideatori e sostenitori. È difficile trovare un ragazzo che pensi a se stesso in maniera diversa rispetto ai genitori. Se per il nonno e per il papà era importante il posto fisso, per uno strano fenomeno di ricalco mentale diventa importante anche per lui.

Quando si è giovani è obbligatorio sognare l’impossibile, voler cambiare le regole del gioco, invece oggi troppi giovani vogliono solo vincere – o almeno trovare un angolino sicuro – all’interno di un gioco che danno per scontato non possa essere alterato in alcun modo. L’orizzonte del posto fisso è spaventosamente limitato. Piuttosto vado a dormire in un dormitorio e a mangiare alla mensa dei poveri... perché tanto è uguale, sono già stato sconfitto, e allora a che serve che impieghi le mie energie, otto/nove/dieci ore al giorno per vivere ai limiti della sopravvivenza, dentro un ufficio, senza più sogni, aspettando che un cancro metta fine alle mie pene.

Il processo di asservimento delle masse macina terreno a una velocità impressionante, passa da una vittoria a quella successiva. Dopo l’annullamento dell’identità nazionale e la creazione di un’Europa di “province” asservite alla BCE, adesso siamo passati all’estinzione dell’identità personale. Un uomo è ciò sogna, per cui un giovane spento e inchiodato ai problemi del posto fisso e del mutuo è un essere senza identità. È un guscio vuoto che attende d'essere ricevuto nella sala d’aspetto di una banca.

Ma cosa vuol dire precario?
Dante era precario, Baudelaire era precario, anche Salvador Dalì e Nietzsche erano precari. Ogni artista, cantante, filosofo, scrittore è precario. Così come ogni lavoratore autonomo e ogni negoziante. Chiunque si affidi alle proprie capacità creative e imprenditoriali per guadagnarsi da vivere è per definizione “precario”... ma è anche contento di esserlo. La mia vita, per esempio, è precariato puro, vivo nell’incertezza: oggi i miei libri vendono... domani non si sa; oggi gli affari vanno bene... domani non si sa. Il fatto che un ventenne appena uscito dall’università, con un futuro davanti, si pensi come “precario” e si senta afflitto per questo... è un’aberrazione mentale, che non rappresenta lo stato oggettivo delle cose.

Sentire un giovane che parla di pensioni mi stringe il Cuore.
Vedere un giovane che protesta in piazza affinché il suo posto di lavoro sia più sicuro... perché ha paura di essere licenziato... mi fa talvolta credere che non ci siano più speranze. La mediocrità ha vinto, il mindfucking ha sortito il suo effetto distruggendo gli ultimi residui di gioventù che si trovavano dentro i giovani... i quali protestando in piazza contro l’incertezza, non si avvedono di stare lottando contro la loro stessa possibilità di sognare un mondo nuovo. Quando pensano al futuro ormai riescono solo a immaginare lo stesso mondo che c’è oggi... ma più tecnologico. Una fotocopia... di una fotocopia... di una fotocopia... (come si dice in Fight Club)

Servono monaci-guerrieri, ribelli, eretici... che si mettono in proprio e si costruiscono un futuro nonostante gli adulti, la società, i politici e le banche. Servono guerrieri, non mendicanti che protestano per l’articolo 18 e cercano di assicurasi la pensione. Servono avventurieri capaci di vivere senza una mappa, che non hanno bisogno di programmare i prossimi vent’anni della loro vita.

L’unico modo per avere successo è essere speciali, non continuare a nascondersi nelle pieghe del sistema vivendo delle briciole che l’oligarchia al potere ci concede. Sta avvenendo una selezione naturale alla quale sopravviveranno solo i creativi e gli imprenditori di se stessi. Gli altri sono già condannati perché sono già morti, si sono già suicidati... tutti i giorni... in ufficio. L’assenza di creatività e responsabilità tipica di chi è condannato nei gironi impiegatizi è un fenomeno innaturale e presto scomparirà.

Chi ha stipulato un patto con il Diavolo – “segui le direttive e non dovrai mai pensare” “rinuncia alla creatività e alla libertà in cambio della sicurezza” – ne pagherà le conseguenze nei prossimi mesi. Il Diavolo sta venendo a riscuotere ciò che gli spetta.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


Salvatore BRIZZI ormai da un anno NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook.
Invece ne abbiamo aperto uno bellissimo su Pinterest


Leggi IL NUOVO ARTICOLO:
La Thatcher e l’euro dei mediocri.
Leggi l’articolo di Armando Siri sullo strapotere della Banca Centrale Europea:
Il rapporto con l’UE.

Questa è la brochure dove si illustrano in maniera semplice la filosofia del partito, la Nuova Costituzione e il nuovo modello fiscale. Scaricala e divulgala:
Partito Italia Nuova Un nuovo punto di vista


Clicca sull’immagine per vedere LO SPOT DI ARMANDO SIRI:
Partito Italia Nuova Armando Siri GenovaPartito Italia Nuova Salvatore Brizzi Roma


I MIEI PROSSIMI APPUNTAMENTI
2012

Mercoledì 16 Maggio a CUNEO –Lezione del corso
Domenica 20 Maggio a RIMINI –Pinocchio
Per ulteriori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it


Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (questo è il libro nel quale ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

La Sconfitta di Cronos di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La sconfitta di Cronos con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 3 maggio 2012

Il Palazzo di Cristallo - parte III


[questo post è la continuazione dei due precedenti Il libro di Draco Daatson - Parte XXVIII e Il libro di Draco Daatson - Parte XXIX ]

In virtù dell’Attenzione è possibile entrare in uno stato di coscienza d’amore incondizionato. Ciò che accade è che la ferma e costante Attenzione sull’attimo presente – prolungata nel tempo – ci consente a un certo punto di slittare attraverso un »passaggio verticale« e piombare nel bel mezzo del Palazzo di Cristallo, pur restando con il corpo fisico nel nostro appartamento, al numero 6 di via Carlo Alberto, a Torino.

L’amore può divenire – e da un certo momento in poi lo diviene davvero – uno stato di coscienza ininterrotto di cui godere durante l’intero giorno. Ma l’amore di per sé è estremamente pericoloso, non distingue fra bene e male o fra gioia e sofferenza. Quando siamo nel Palazzo di Cristallo ci passano attraverso correnti d’amore ad alto voltaggio che renderebbero ubriaco un ippopotamo. Le correnti d’amore spazzano via ogni ostacolo che incontrano sul loro cammino. E questo processo potrebbe scottarci un po’!

Se l’amore ci passa attraverso e distrugge i nostri attaccamenti (che non fanno parte dell’amore), ciò vuol dire che vivremo a breve degli episodi – alcuni dei quali possono anche risultare terribili – il cui fine è quello di liberarci da tali attaccamenti. L’amore è energia pura, per cui risulta insensibile al dolore che noi – coscienze umanoidi – potremmo provare a causa di tali episodi, i quali spesso comprendono la vista del nostro partner riproduttivo che amoreggia con uno sconosciuto.

L’Attenzione può regolare e dirigere l’amore – che è Fuoco puro. Si può, per esempio, aumentare o diminuire volontariamente il diametro del condotto attraverso cui l’amore scorre. L’Attenzione volontaria è in effetti l’unica caratteristica in grado di fare questo. Infatti se un terricolo medio dovesse per disgrazia provare autentico amore... questo lo brucerebbe... lo fulminerebbe. E tutto ciò che rimarrebbe di lui dopo il passaggio di una scarica d’amore attraverso il suo corpo potrebbe agevolmente venire sniffato in un sol colpo per mezzo di una banconota arrotolata.

Imparare a utilizzare l’amore è come imparare il mestiere del domatore di leoni, oppure come afferrare con le mani due cavi elettrici scoperti e fare da ponte con il nostro corpo per il passaggio della corrente. Ciò che dentro di noi è fatto d’amore sopravvive, il resto brucia.

Nel Palazzo di Cristallo si resta calmi e ci si espone a queste radiazioni purificatrici, certi che solo il superfluo ci verrà strappato via e che l’unico dolore che proveremo sarà dovuto al fatto che più qualcosa è inutile – se non addirittura dannoso – per la nostra evoluzione, meno sopportiamo che ci venga tolto. Liberarci da qualunque attaccamento a persone o cose che possa venire arrostito dal passaggio dell’amore al nostro interno, è lo scopo di un “lavoro su di sé” condotto in maniera corretta.
Se mi libero dell’attaccamento sono salvo, altrimenti brucio con lui. Il che non è poi un gran danno.

Quando le cose si mettono male e ci rendiamo conto che un tornado di disgrazie – causato dall’incontenibile desiderio di aprirsi del nostro Cuore – si dirige verso di noi, è arrivato il momento di rilassarsi e vivere attimo per attimo, senza ansia e senza panico. Il fatto che, al contrario, il terricolo medio, proprio quando servirebbe rilassarsi e respirare lentamente, diviene più teso, s’innervosisce e si affanna in maniera scomposta... è uno dei motivi per cui credo che questa umanità manifesti una spiccata propensione per il masochismo.

Il rilassamento – se non addirittura il completo annullamento – della disordinata volontà dell’apparato psicofisico consente l’emergere della volontà vera, quella dell’anima. In prossimità di un’acuta sofferenza si origina una porta vibratoria che permette lo slittamento della coscienza nel Palazzo di Cristallo. Talvolta, il guerriero meno accorto, piomba con un tonfo direttamente nella Fontana del Vril, al centro del cortile principale del Palazzo. Niente panico. Nella Fontana, immersi nel Vril, si diventa ottimi conduttori d’amore incondizionato.
Rilassatevi come dentro un bagno termale e godetevi l’opera distruttrice dell’amore che arrostisce tutto ciò che non siete voi... liberandovi.

[ Per ordinare il mio libro Risvegliare la macchina biologica...:
Risvegliare la macchina biologica (Il Giardino dei Libri). Dal momento che il libro costa solo 7,00 euro (5,95 con lo sconto), vi conviene ordinarlo insieme ad altri testi, in modo da giustificare i soldi della spedizione. A questo link trovate una serie di altri titoli da me personalmente consigliati: www.primoraggio.it. Se acquistate dei libri tramite questo sito, il 10% del prezzo di copertina va a finanziare le nostre attività. Buona lettura a tutti.]

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


IL 6 E 7 MAGGIO A GENOVA
VOTA
ARMANDO SIRI SINDACO
la Politica del futuro



Leggi IL NUOVO ARTICOLO:
La Thatcher e l’euro dei mediocri.
Leggi l’articolo di Armando Siri sullo strapotere della Banca Centrale Europea:
Il rapporto con l’UE.

Questa è la brochure dove si illustrano in maniera semplice la filosofia del partito, la Nuova Costituzione e il nuovo modello fiscale. Scaricala e divulgala:
Partito Italia Nuova Un nuovo punto di vista


Clicca sull’immagine per vedere LO SPOT DI ARMANDO SIRI:
Partito Italia Nuova Armando Siri GenovaPartito Italia Nuova Salvatore Brizzi Roma


I MIEI PROSSIMI APPUNTAMENTI
2012

Sabato 28 Aprile a FIRENZE –Seminario Siri-Brizzi-Sibaldi
Domenica 29 Aprile a FIRENZE –Pinocchio
Domenica 20 Maggio a RIMINI –Pinocchio
Per ulteriori info su corsi e seminari: www.primoraggio.it


Cercaci anche su TWITTER e su YouTube
NON SIAMO su FaceBook


Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (questo è il libro nel quale ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

La Sconfitta di Cronos di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La sconfitta di Cronos con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)