ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SUL PDF SCARICABILE GRATUITAMENTE NELLA COLONNA DI SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA PAGINA CHE SI APRE.


martedì 12 ottobre 2021

Un episodio di quotidiana perfezione

Ero al semaforo davanti a una stazione. Mentre aspettavo il verde stavo cercando di fare queste tre cose contemporaneamente: tenere la borsa coi documenti in equilibrio sul troll (io non ho un trolley, ho proprio un troll che mi porta i bagagli), prendere una mentina dal marsupio, leggere l’orario esatto sul biglietto del treno.


Ci stavo anche riuscendo bene, senonché l’asse terrestre improvvisamente si deve essere raddrizzato, il troll perde l’equilibrio (nonostante i suoi piedoni da troll), ben due mentine sfuggono in un tombino e fanno perdere le loro tracce, la mia borsa cade dal troll e precipita sul marciapiede. Insomma, un disastro!

Un ragazzino che stava giungendo in bici alle mie spalle e si accingeva ad attraversare la strada con spirito garibaldino, frena bruscamente, ostacolato proprio dalla mia borsa appena caduta!

In quel momento passa una macchina che rasenta il marciapiede a pochi centimetri da noi, perché l’autista era passato col giallo - quasi rosso - e per evitare un’anziana signora desiderosa di abbandonare le sofferenze dell’incarnazione, aveva sbandato leggermente nella nostra direzione. Se la mia borsa cadendo non avesse fermato il ragazzino in bicicletta, quasi sicuramente sarebbe stato investito. Per carità, niente di grave, in quanto probabilmente da grande diventerà un ciclista, monopattinista, green, ecosolidale, sostenibile, autoelettricista, gretathunberg-feticista, sinistroide, ecc. ecc. Tuttavia, evidentemente, questo non era il suo momento.

L’impavido ragazzino baciato dalla fortuna, mi guarda un attimo indispettito e riprende la sua corsa, ma invece di scartare di lato la mia borsa, ci passa sopra con la bici! Non essendosi accorto dell’azione salvifica svolta in realtà da quell'evento, nella sua testa ancora poco avvezza al pensiero razionale... la mia borsa è stata percepita come un ostacolo e io come lo stupido che l’aveva fatta cadere.

«Bel ragazzino!» grido io «perché non ti fermi un attimo che ti faccio una foto? Non s’è mai visto un somaro su una bicicletta!»

Il cucciolo microcefalo frena e mi risponde pure: «Guarda... non ti dico niente perché potresti essere mio padre!»

«Col mestiere che ha sempre fatto tua madre... può anche essere che io sia tuo padre!» gli rispondo io (una vecchia battuta di origine toscana che sognavo di fare da una vita! Grazie ragazzino!). Ma lui è già ripartito.

Adesso... a parte gli scherzi... questa è la perfezione. E basta prestare un po’ di ATTENZIONE per scorgerla. Tutto l’universo è un puzzle perfetto, dove ciò che sembra un errore in realtà salva la vita a qualcuno. Allo stesso tempo, se quella persona ha una visione limitata delle cose, pensa che tu l’abbia danneggiata anziché salvata. Se tu spingi via una persona che cammina in maniera distratta e sta per cadere in un tombino aperto... questa persona si arrabbia perché l’hai spinta!

Si può salvare solo chi già percepisce di essere in pericolo. È una regola dell’esoterismo.

Questa volta il collegamento era evidente e immediato, ma può accadere che le conseguenze di un evento si manifestino dopo giorni... e magari dall’altra parte del mondo!

Ma il punto non è questo. Fin qui siamo ancora nell’ambito del banale ragionamento mentale riguardo la perfezione dell’universo. L’emozione superiore - l’apertura di Cuore - che ho immediatamente provato, rappresenta invece il contatto con un altro mondo. Solo questa è l’autentica canalizzazione dello spirito. Un “diverso modo di pensare”, per quanto prezioso, non è ancora autentica liberazione.

La commozione che ho provato dopo l’episodio con il ragazzino... è la grazia di Dio che è scesa nella materia. Questa è la perfezione: vedere come la Vita salva una vita attraverso un tuo errore... e come allo stesso tempo quella vita non può provare riconoscenza perché non sa di essere stata salvata!

Finché non lacrimano gli occhi, non è né libertà né verità.

Salvatore Brizzi

[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]

 

 

 

Link per vedere il video-promo della

PRIMA LEZIONE DEL CORSO DI RISVEGLIO:

https://www.youtube.com/watch?v=iNlmnnlu1BE

 

Link di acquisto della PRIMA LEZIONE:

https://www.ilgiardinodeilibri.it/video-streaming/__corso-di-risveglio-1-video-seminario-streaming.php?pn=130

 


 

 

 

 VIDEO-PROMO DEL LIBRO

COME LIBERARSI DALLA MANIPOLAZIONE:

https://www.youtube.com/watch?v=3NeA61i-ucA


PAGINA DI PRESENTAZIONE DEL LIBRO

COME LIBERARSI DALLA MANIPOLAZIONE:

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/06/come-liberarsi-dalla-manipolazione.html

 


 

 

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA

il nuovo libro di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/12/io-sono-il-padrone-della-mia-anima.html

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:

https://twitter.com/salvatorebrizzi

Guarda il mio profilo su LINKEDIN:

https://www.linkedin.com/in/salvatore-brizzi-1793b378

Dai uno sguardo alle immagini che pubblico su PINTEREST:

https://it.pinterest.com/dracodaatson/boards/

Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK:

https://www.facebook.com/salvatorebrizzifanpage/