ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SUL PDF SCARICABILE GRATUITAMENTE NELLA COLONNA DI SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA PAGINA CHE SI APRE.


martedì 1 marzo 2022

Perché un iniziato non ricorda di esserlo

Nel mio articolo Commento alla guerra in Ucraina esordisco dicendo: «Putin e Trump sono due iniziati. Non ne sono consapevoli, come la maggior parte degli iniziati che in questa incarnazione agiscono al Servizio».

Non avete idea di quante polemiche abbia suscitato questa affermazione.

«Brizzi, ma come possono due politici di quel genere essere degli iniziati? ... Ma come può un iniziato non essere consapevole di essere iniziato? Brizzi non dire castronerie! ... Gli iniziati sono per definizione su un cammino spirituale ... ti sembrano su un cammino spirituale quei due? ... Brizzi non mischiare il sacro col profano per tuoi fini personali» e così via.

 

Premessa: NON POTETE APPARTENERE A QUESTO CANALE TELEGRAM se non avete letto La Porta del Mago e Le Sette Iniziazioni. Se mi fate queste domande significa che non li avete letti, poiché nel secondo testo ci sono proprio le risposte alle vostre domande. Perché pensate che io abbia reso obbligatori quei due testi?

Fatta questa premessa, vi risponderò per l’ennesima volta.

Nel percorso che ho seguito (e che seguo) si passa attraverso vari gradi di discepolato e varie iniziazioni. Le due tappe principali sono l’identificazione con l’anima (Terza Iniziazione – Albedo) e l’identificazione con il Sé (Quinta Iniziazione – Rubedo), ma in verità non c’è fine a quanto si può evolvere e a quanto si può espandere la coscienza aprendo il proprio Cuore. Non c’è un momento in cui dici: è tutto finito e adesso sono a posto. Ogni maestro vede un maestro che è un passo più avanti di lui. Quando avete terminato la vostra evoluzione nell’ambito del Sistema Solare, vi trasferite da un’altra parte e proseguite, percependo un Universo che è completamente differente rispetto a questo (l’Universo che percepiamo non è oggettivo, ma dipende da quanto è espansa la nostra coscienza). Ciò che in questa versione dell’Universo viene considerato “la realizzazione ultima” (l’identificazione con il Sé), è solo una tappa all’interno d’un ordine evolutivo superiore, per noi inimmaginabile.

IL SERVIZIO

Fino alla seconda iniziazione non ci si ricorda di quanto si è conseguito nella vita precedente. Se invece si è già acquisita la terza iniziazione, raggiunta una certa età – differente per ciascuno – si ha un ricordo cosciente delle iniziazioni ricevute e del contatto con l’ashram di un maestro della Fratellanza. Al di là del fatto che uno se ne ricordi o meno, tutto resta registrato nell’anima, per cui il nostro comportamento e le nostre capacità sono conseguenza di quanto realizzato nelle incarnazioni precedenti, anche quando non abbiamo memoria cosciente né del discepolato né dell’iniziazione. E questo è un bene.

Perché è un bene che si verifichi questo oblio? Se io devo fare il presidente di una nazione oppure l’amministratore delegato d’un’azienda non è bene che io lasci trasparire le mie idee circa la reincarnazione, la vita dopo la vita, lo Spirito Santo, almeno nella maggior parte dei casi. I maestri sanno che sarò utile se nasco in una certa nazione e divento poi una personalità di spicco in quella nazione, ma sanno anche che mi riuscirà meglio recitare un certo ruolo se non ho fatto letture di spiritualità e se non frequento persone di quell’ambiente. Talvolta è addirittura meglio che io sia ateo.


Proprio perché non avete letto – o non avete capito a fondo – Le Sette Iniziazioni, non possedete una corretta concezione di cosa significa ESSERE AL SERVIZIO dell’umanità. Credete che porsi al Servizio significhi farsi crescere i capelli lunghi, vestirsi con abiti di due taglie più larghi, leggere Osho e Krishnamurti e poi andare a parlarne al bar, venire regolarmente presi per il culo, quindi chattare col gruppo di meditazione per lamentarsi che la gente è ancora poco evoluta e non può capire niente del mondo dello spirito!

Il grado evolutivo dell’essere umano – inteso sia come anima che come personalità – è molto mutato rispetto a duemila anni fa... o anche solo rispetto a cento anni fa. Al momento attuale ci sono molti discepoli e iniziati della Gerarchia di Shamballa che sono mischiati fra la gente e sovente non mostrano alcuna velleità spirituale, ma le loro acquisizioni iniziatiche le portano con sé e le manifestano nel modo di condurre i loro affari nella materia. Non devono parlare di spiritualità o di Dio, ma portare la loro vibrazione in un dato luogo di lavoro. In questi anni ho incontrato psicologi, professori, scienziati... tutti atei convinti, che in realtà sul piano della coscienza erano più evoluti della maggior parte dei frequentatori del mondo new age.

Lo ribadisco: è la vostra utilità per il mondo a fare di voi un’“anima adulta”, non le ore di meditazione a cui vi dedicate ogni giorno.

IL FUOCO

Un discepolo – e ancora di più un iniziato – si distinguono per il loro livello di Fuoco, non perché parlano d’amore e vanno ai ritiri di meditazione sfoggiando grandi sorrisoni e abbracciando tutti. Nella prima parte della loro incarnazione devono imparare a gestire questo Fuoco, ma la cosa non è semplice. Bambini problematici, tendenza all’aggressività, energia sessuale in eccesso... si accompagnano a coraggio, spirito di iniziativa, voglia di emergere, intuizioni artistiche, facilità a padroneggiare le lingue.

Fra le persone animicamente più anziane ho incontrato personaggi che nella prima parte della loro vita rapinavano e truffavano, avevano una sessualità esasperata, ricoprivano incarichi importanti nell’esercito o nei servizi segreti, campioni sportivi, gente di spettacolo, imprenditori di successo, consumatori di sostanze stupefacenti. Questo, ovviamente, non implica che chiunque svolga queste attività o conduca un genere di vita “pericoloso” sia per forza di cose un discepolo o un iniziato! Sto solo dicendo che difficilmente una persona che emana tanto Fuoco è una “persona media”, perfettamente incastonata nel sistema, felice di andare a lavorare come impiegato tutte le mattine, sempre fedele al marito/moglie, sempre gentile e onesto con il prossimo.


Se voi sentiste anche solo in piccola parte quanto brucia il Fuoco dell’anima, vi verrebbe naturale comprendere ciò che ho appena scritto. Non potete essere normali e pretendere di fare cose eccezionali, così come non potete fare sempre le stesse cose e pretendere che la vostra vita cambi per miracolo.

Inoltre, vi faccio notare che ci sono alcuni specifici mestieri che voi considerate a priori anti-spirituali:

1)   L’imprenditore ricco;

2)   Il capo politico (in passato era il faraone o l’imperatore);

3)   Il generale dell’esercito (in passato era il conquistatore – e sterminatore – di popoli);

4)   L’uomo dei servizi segreti;

5)   La prostituta (o l’attrice di film pornografici).

I vostri problemi – il non aver ancora fatto pace – con IL DENARO, IL POTERE, L’AGGRESSIVITÀ e LA SESSUALITÀ vi inducono a sospettare di queste cinque categorie di persone, per cui mai ammettereste che proprio in quelle categorie si possono nascondere dei discepoli o addirittura degli iniziati.

Provate a mettervi nei panni della Gerarchia – della Luce o dell’Ombra che sia – che deve decidere quali anime far scendere in un dato periodo storico su un dato pianeta, per favorire il perseguimento di un dato scopo. Che voi siate la Gerarchia della Luce o quella dell’Ombra (Loggia Bianca o Loggia Nera), fareste di tutto per portare un vostro uomo in una posizione politica rilevante, per esempio a capo d’una nazione, o per fornire grandi capitali a un imprenditore che poi li utilizza per scopi di Luce (o d’Ombra). La difficoltà, semmai, sta nel cercare di capire se il presidente di una nazione sta lavorando per una loggia o per l’altra, ma per fare questo è indispensabile imparare ad osservare gli eventi e le persone senza preconcetti e pregiudizi, al di fuori dei propri meccanismi.

A questo si aggiunge un’ulteriore difficoltà: talvolta un iniziato devia, ossia cede alle lusinghe dell’Ombra. Ottenuta la terza iniziazione non è più possibile deviare, ma prima sì. Inoltre, c’è una grande differenza tra un iniziato della Loggia Nera, per quanto inconsapevole sia in questa incarnazione (Andreotti, Dragonball, Mari e Monti, il Napoletano o il Mattarello) e i cosiddetti “gusci vuoti”, ossia la maggior parte dei nostri politici, utili veicoli per la Causa Oscura facilmente malleabili: si va dall’uomo senza Speranza, al Matteo fiorentino, al Bidet americano... e più o meno tutti gli altri.

Se la televisione e il cinema vi hanno condizionato a percepire come cattivi i ricchi e buoni i poveri, come cattivi i potenti e buoni gli incapaci, sarà difficile che possiate guardare negli occhi Trump, Berlusconi, Agnelli, Benetton, Olivetti, Craxi, Gheddafi, Putin e scorgere la loro reale età animica. NON SIETE CONSAPEVOLI DEI VOSTRI CONDIZIONAMENTI PERCHÉ VI SIETE IMMERSI DENTRO. Per un pesce l’acqua è invisibile. Torniamo sempre al solito discorso: più vi svegliate – cioè, vi identificate con l’anima – più la vostra visione si fa chiara e meno avete bisogno del supporto di qualcuno per scorgere la realtà.

Lavorate su voi stessi con lo stesso desiderio con cui un uomo tenuto a forza con la testa sott’acqua, vuole riemergere in superficie.

Salvatore Brizzi

[Il mondo è bello, siamo noi ad esser ciechi]

 

 

Consulta il catalogo di Antipodi Edizioni. 

 

 

  

 

CORSO DI RISVEGLIO

 


 

 

 È FINALMENTE USCITO IL

MANUALE DI INSURREZIONE

http://www.salvatorebrizzi.com/2022/02/manuale-di-insurrezione.html


 

 

 

 RECLAMA IL TUO POTERE

il nuovo libro di Mastin Kipp  (argomento: lavoro su di sé)

(non mi stancherò mai di dire quanto sia importante questo libro per l'apertura della coscienza)

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/10/reclama-il-tuo-potere.html

 


 

  

 PAGINA DI PRESENTAZIONE DEL LIBRO

COME LIBERARSI DALLA MANIPOLAZIONE

http://www.salvatorebrizzi.com/2021/06/come-liberarsi-dalla-manipolazione.html

 


 

 

IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA

il nuovo libro di Salvatore Brizzi

http://www.salvatorebrizzi.com/2020/12/io-sono-il-padrone-della-mia-anima.html

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi le frasi che pubblico ogni mattina su TWITTER:

https://twitter.com/salvatorebrizzi

Guarda il mio profilo su LINKEDIN:

https://www.linkedin.com/in/salvatore-brizzi-1793b378

Dai uno sguardo alle immagini che pubblico su PINTEREST:

https://it.pinterest.com/dracodaatson/boards/

Clicca MI PIACE sulla mia pagina FACEBOOK:

https://www.facebook.com/salvatorebrizzifanpage/