ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SU UNO DEI PDF QUI SOTTO A SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


giovedì 20 dicembre 2012

Creare per poi distruggere


...prosegue dal post Lontani dal Padre.

Il viaggio di strutturazione dell’Io va dall’Unità alla Separazione, quello di destrutturazione va dalla Separazione all’Unità. Creiamo qualcosa per poi distruggerlo. Ciò che all’inizio ci è indispensabile per l’evoluzione, può con il tempo diventare un ostacolo alla stessa. Anime diverse si trovano su differenti gradini della Scala di Giacobbe e, di conseguenza, perseguono obiettivi diversi. Un’anima deve ancora scendere verso la separazione, mentre un’altra è pronta per salire verso l’Unità.

Un bambino appena nato non ha coscienza di sé, in lui non c’è ancora un Io perché non c’è ancora il senso di separazione. Lo stesso discorso ha valore per un’anima bambina – e sulla Terra al momento sono la grande maggioranza – che possiede ancora tutte le insicurezze e i bisogni di un bambino, anche se il corpo che occupa ha 40 o 50 anni.

In una situazione normale all’anima è consentito compiere questo percorso nei tempi che le sono più congeniali. Ma in questo periodo storico la Terra è arrivata alla fine di un ciclo, per cui ci troviamo sottoposti a condizioni molto particolari, di grande tensione. Se il pianeta che temporaneamente mi ospita giunge al termine di un ciclo e decide di compiere un salto evolutivo, io devo essere capace di fare altrettanto, altrimenti si crea un divario sempre più ampio fra me e lui. Infatti quello che sta accadendo a quasi tutte le persone sulla Terra è che vengono quotidianamente spinte a destrutturare il loro Io, anche se non hanno ancora un Io maturo e ben strutturato.

Un ritardo evolutivo è un gap che si crea tra il punto dove siete e quello dove dovreste essere. Se non c’è punto di riferimento non c’è nemmeno ritardo, ma se questo punto c’è, perché la Terra stessa lo sta manifestando con i suoi rapidi mutamenti, allora il ritardo può diventare così grande da non permettervi più di recuperare. Se tutto andasse come dovrebbe andare – se la nostra società fosse una Società dell’Essere dove a scuola ti insegnano come scoprire chi sei e cosa sei venuto a fare – noi marceremmo allo stesso ritmo della Terra; allora saremmo felici di cambiare insieme al nostro pianeta. Ma dal momento che la nostra civiltà è allo sbando e stiamo accumulando sempre più ritardo evolutivo, il cambiamento che sta investendo in questi anni il pianeta diventa fonte di difficoltà, se non di disperazione, per la maggior parte degli esseri umani.

Quando parlo di cambiamenti planetari sia ben chiaro che non mi sto riferendo alla fine del mondo o alla famigerata data del 21.12.2012. Io per primo sarei contento se avvenisse una mutazione repentina del pianeta fra due giorni – così... dal tramonto all’alba – ma so anche che accade unicamente ciò che serve e non ciò che speriamo. Come ho scritto tempo fa (2007) nel mio libro La porta del Mago (uno dei più belli fra quelli da me pubblicati):

Questo ‘Passaggio delle Ere’ è stato predetto da antiche popolazioni.
Nel passato ci sono stati molti passaggi fondamentali come quello
che stiamo per vivere, incluso quello che avviene ogni 13 000 anni,
cioè a metà del movimento di Precessione degli Equinozi (26 000 anni
circa). Lemuria e Atlantide a quanto pare, scomparirono alla fine di
due diversi cicli cosmici, come quello che si chiuderà nei prossimi
anni. Per quanto concerne la data in cui accadrà tale passaggio, non
ci è dato di saperlo. Negli ultimi decenni sono state avanzate diverse
ipotesi riguardo la possibilità che avvenga nel 2012, ma sono tutte
ipotesi da verificare.

Nei giorni del 21 e 22 il centro del Sole sarà perfettamente allineato con il centro della Galassia, mentre la Terra concluderà il proprio ciclo di precessione degli equinozi. L’allineamento fra Sole e centro della Galassia dura in realtà 36 anni, dal 1980 al 2016, ma il 21 dicembre 2012 pare che tale allineamento raggiungerà il massimo della precisione.
(informazioni tratte da 2012... finalmente di Massimo Rodolfi)

Insomma, per quanto possiamo ironizzare sull’argomento, a mio parere è una data che vale almeno qualche ora di meditazione... o preghiera... o tutt’e due. Questa sarebbe un buona maniera per trascorrerla.

Adesso vediamo brevemente da quali segnali potete capire se avete un Io già strutturato oppure no. Il che equivale a prevedere quanto soffrirete nei prossimi anni per via della destrutturazione forzata cui saremo tutti sottoposti.

...continua nel prossimo post: L'Io e l'apertura del Cuore.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


Il libro di Draco Daatson di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Il libro di Draco Daatson).

Il mio libro viene venduto per i primi mesi a un prezzo di lancio di 9 euro (il prezzo futuro sarà di 13 euro). Per chi non è pratico di internet può essere acquistato anche telefonicamente attraverso i numeri verdi: 800 135 977 (Il Giardino dei libri) oppure 800 089 433  (Macrolibrarsi). Dato il prezzo ridotto vi consiglio di acquistarlo insieme all’altro mio testo La Rinascita Italica, che rappresenta l'applicazione politica e sociale delle idee espresse da Victoria Ignis e Draco Daatson. Oppure insieme ad altri libri consigliati.

Il libro è rintracciabile presso:
Libreria Esoterica di Milano
Libreria Il Giardino dei Libri di Rimini
Tutte le librerie esoteriche di Torino



Il non-giudizio come Via di Risveglio:

Salvatore Brizzi non-giudizio



Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)