ATTENZIONE!!!
CHI VUOLE RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI
DEVE CLICCARE SU UNO DEI PDF QUI SOTTO A SINISTRA
E COMPILARE IL FORM CHE TROVERA' NELLA NUOVA PAGINA.


venerdì 30 novembre 2012

Forme pensiero proiettate a distanza


Il controllo e l’utilizzo cosciente delle forme pensiero consiste in ciò che solitamente chiamiamo »magia«. Essere ancora identificati con le proprie forme pensiero equivale invece al venirne inconsapevolmente controllati e utilizzati... e questa è schiavitù.

Ogni volta che pensiamo a qualcuno, da noi parte un’energia che si dirige verso quella persona. Chi possiede i sensi sottili molto aperti la può osservare anche fisicamente. Il fatto che tale energia arrivi effettivamente all’altra persona è tutta un’altra questione, in quanto ciò dipende dalla forza con cui tale pensiero viene inviato. Un pensiero casuale di pochi secondi non raggiunge l’obiettivo, ma un pensiero ripetuto – quindi una forma pensiero legata a quella persona –, ancora di più se associata a un sentimento d’amore o a uno d’odio, sicuramente incontrerà il suo obiettivo.

Forme pensiero di rancore, oppure di vendetta possono rivelarsi molto potenti. Lo stesso vale per l’amore, sia quando è un moto del Cuore, sia quando è legato a un sentimento di possesso e gelosia. Inconsciamente spediamo degli “oggetti” o addirittura dei “legamenti” ad altre persone. Ma quando arrivano sull’obiettivo cosa accade esattamente?

Se la persona è mentalmente impegnata in un lavoro – se si trova cioè in uno stato “attivo” – la forma pensiero sorvola la sua aura fino a quando non trova le condizioni adatte per entrare, le quali si verificano quando essa torna in uno stato “passivo”, ossia non appena la sua mente non è più concentrata su un obiettivo e vaga senza una meta precisa nell’immaginazione oziosa.

In che misura una persona può venire danneggiata da questa forma pensiero negativa proveniente dall’esterno? Nella misura in cui il suo essere entra in risonanza con tale energia. Vi faccio un esempio: se mi arriva una forma pensiero di odio dal mio ex fidanzato e dentro di me esiste dell’odio – ancor di più se quest’odio è rivolto proprio a lui – allora essa potrà farsi largo al mio interno e incrementare la mia capacità di provare odio, che io poi riverserò su altri soggetti o eventi della mia vita.

La persona in questione può giungere ad ammalarsi, oltre che psichicamente, anche fisicamente. La reale causa della malattia non sarà però la forma pensiero in sé, ma l’odio che tale forma è in grado di risvegliare dentro quella persona. Ma deve già essere presente in lei una certa capacità di odiare. Le emozioni negative che noi reiteriamo per lungo tempo al nostro interno provocano il logoramento dei nostri organi e l’indebolimento del nostro sistema immunitario.

Se noi inviamo dell’odio a Gesù o a un qualunque altro iniziato di alto grado, quest’odio innanzitutto troverà quel personaggio in uno stato di Presenza costante, in uno stato sempre “attivo”, per cui sarà ben difficile che la forma pensiero penetri nella sua aura. Ma quand’anche possa farlo, o l’iniziato consenta di farlo allo scopo, per esempio, di trasmutarla, tale energia non potrà entrare in risonanza con il suo essere, in quanto nel suo essere non c’è odio per nessuno. Egli potrà dunque controllarla e utilizzarla come una “sostanza” a lui estranea, senza subirne le conseguenze.

Chi invece possiamo avere la sicurezza che verrà sempre danneggiato da una forma pensiero di odio? Ovviamente chi la invia. Infatti l’odio che io sto provando non è detto che raggiunga la persona in questione, per i motivi che abbiamo esposto, ma sicuramente danneggia me, perché è da me che è partita e quindi il suo primo effetto nefasto lo provocherà all’interno della mia stessa aura, inquinandola e rendendola sempre più soggetta a malesseri psicologici e malattie fisiche.

Se l’iniziato si disinteressa o nemmeno si accorge dell’odio che gli è stato inviato, questo rimbalzerà contro la sua aura e prenderà la via del ritorno seguendo la linea di minor resistenza, la quale non potrà che essere quella già tracciata durante il percorso di andata. Per cui chi prova rancore verso un’anima elevata ne subirà le conseguenze due volte: nel momento in cui lo prova, in quanto danneggia la sua stessa aura, e in seguito per effetto del “ritorno a casa” della forma pensiero negativa.

...continua nel prossimo post.

La gelosia, l’odio, la vendetta, la paura… sono demoni che noi abbiamo permesso prendessero casa dentro di noi, giustificandone quotidianamente la presenza con l’espressione “normali atteggiamenti psicologici”. Sotto la loro influenza un comune essere umano diviene capace di qualunque azione.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)



Guarda la presentazione del seminario su Draco Daatson:

 Salvatore Brizzi seminario Draco Daatson



Il libro di Draco Daatson di Salvatore BrizziLa Rinascita Italica di Salvatore Brizzi Clicca sulle copertine per acquistare Il libro di Draco Daatson + La Rinascita Italica (che rappresenta il “braccio politico” delle idee di Draco Daatson) a soli 20,40 euro (scorrere in basso la pagina che si apre fino al paragrafo PROMOZIONI IN CORSO).


PROSSIMI APPUNTAMENTI

Domenica 24 Marzo - RIMINI
Seminario VANGELO E LAVORO SU DI Sé   tenuto da Salvatore Brizzi.
Sab e Dom 30 e 31 Marzo - ROMA
Seminario TAROCCHI E LAVORO SU DI Sé   tenuto da Salvatore Brizzi e Irene Curto.
Domenica 07 Aprile - NAPOLI
Seminario IL MAGNETISMO DEL MAGO   tenuto da Salvatore Brizzi.

Per maggiori info su questi seminari: www.primoraggio.it.





Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 22 novembre 2012

Portare lo spirito nel corpo


A pag. 133 del Libro di Draco Daatson è scritto:
Staccati dalla visione ipnotica del tuo alveare.
Diventa veloce, inafferrabile, imprevedibile. La velocità è tutto. Quando sei costretto a svolgere un lavoro al limite delle tue capacità il livello di attenzione si alza e le emozioni pesanti, il malessere, i pensieri cupi diminuiscono. Il Vril non entra dentro di te mentre sei seduto in meditazione, ma mentre scali una montagna, lavori nei campi per una giornata o combatti in battaglia. Il Vril e l’utilizzo del corpo sono intimamente connessi. Spirito e materia viaggiano a braccetto. È quando rientri nella routine dell’ufficio, nell’esistenza lenta, oziando davanti alla televisione, che mal di vivere e preoccupazioni possono catturarti. Nella setta dei Senza Sonno non c’era mai un attimo di tregua.

Le modalità con cui gli occidentali si rapportano al corpo e al lavoro fisico sono in genere piuttosto nevrotiche. Il corpo viene percepito dai più come un’appendice del cervello appesa sotto il collo, la cui unica utilità è tenere in vita il cervello stesso, permettendogli al contempo di spostarsi da un luogo all’altro. Il corpo come mezzo di trasporto della mente!

Quando la mente pretende di dominare il corpo quasi mai lo fa in modo sano. O lo stressa facendogli sollevare carichi in palestra e costringendolo a correre nei parchi pubblici, oppure lo abbandona su un divano davanti alle trasmissioni di Maria de Filippi, con un trancio di pizza gocciolante olio nella mano destra, una lattina di birra nella mano sinistra e una canottiera sporca di sugo al centro. Mentre una moglie con i bigodini fra i capelli cerca di impartire a cinghiate una sommaria educazione a tre o quattro pargoli che girano per casa.

Eppure questa è chiamata “civiltà” dai contemporanei. Noi moderni saremmo l’apice dell’evoluzione umana, il seguito della cultura egizia e della filosofia greca.
Ma non tutto ciò che vien dopo è progresso.

Gli antichi – che, incredibilmente, consideriamo “meno evoluti” rispetto a noi – dimostravano di amare profondamente il loro corpo: l’attività fisica moderata (con il fine di mantenere la salute, non di competere), così come l’amore per il buon cibo (consumato senza fretta, discutendo di filosofia e politica, due discipline che venivano sempre accostate) e il buon sesso senza restrizioni di carattere morale.

Quando è l’anima a dominare sull’intero apparato psicofisico – quindi sia sul corpo che sulla mente – allora avviene una naturale riconciliazione fra corpo e spirito, bypassando gli squilibri, i condizionamenti e i sensi di colpa della mente occidentale.
Se penso a come mangiamo e a come trattiamo il nostro corpo, se penso che ancora oggi, nel 2012, il maschio che intrattiene rapporti con più donne viene additato come “poco di buono” e la donna che fa altrettanto viene trattata come una prostituta, mi passa la voglia di andare in giro a parlare di “risveglio delle coscienze” in mezzo ai terrestri.
Fabrizio de Andrè già nel 1967 cantava Bocca di rosa, era più avanti di 40 anni rispetto alle folle.
È triste vedere le anime di grandi Maghi e antiche Sacerdotesse che per imitazione adottano i comportamenti sessuali delle masse di scimmie parlanti.

Il Vril – lo spirito – viene davvero fatto scorrere quando si compiono attività nella materia, più che nelle sedute di meditazione o nella preghiera, sebbene anche queste rivestano un loro ruolo nel Cammino. Gurdjieff spiegava tutto il Sistema del Risveglio, ma faceva anche lavorare i suoi allievi in maniera sfiancante sulle Danze e sui Movimenti. Draco Daatson li addestrava duramente nelle arti del combattimento.

Lavate i piatti, o svolgete un qualunque altro lavoro domestico, in condizioni normali e registrate quanto tempo c’impiegate a portarlo a termine. Quindi impegnatevi a lavare i piatti ogni giorno un po’ più velocemente, magari limando un minuto ogni volta, senza però penalizzare la qualità del lavoro che state svolgendo. A un certo punto vi accorgerete che solo smettendo di fantasticare e aumentando la concentrazione potete ridurre ulteriormente i tempi d’esecuzione. Insistendo nel voler ridurre i tempi può anche accadere che sfociate in uno stato alterato della coscienza, uno stato molto particolare di “Presenza a voi stessi”. In ogni caso potrete avere un assaggio di cosa significa agire nel QuieOra, perché la velocità dei movimenti del corpo costringe la mente a fermare il suo dialogo interno.

Domenica 02 Dicembre a Milano terrò l’unico seminario/presentazione di quest’anno, dedicato agli Insegnamenti di Draco Daatson. Così come il libro non è un libro per tutti, il seminario non è un seminario per tutti. Non mi interessa che siate in tanti, perché si può parlare della terraferma solo a quei pesci che desiderano diventare anfibi.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)

Il libro di Draco Daatson di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Il libro di Draco Daatson).

Il mio ultimo libro viene venduto per i primi mesi a un prezzo di lancio di 9 euro (il prezzo futuro sarà di 13 euro). Per chi non è pratico di internet può essere acquistato anche telefonicamente attraverso i numeri verdi: 800 135 977 (Il Giardino dei libri) oppure 800 089 433  (Macrolibrarsi). Dato il prezzo ridotto vi consiglio di acquistarlo insieme all’altro mio testo La Rinascita Italica, che rappresenta l'applicazione politica e sociale delle idee espresse da Victoria Ignis e Draco Daatson. Oppure insieme ad altri libri consigliati (in particolare Il mito del Vril, testo ancora insuperato che indaga questa misteriosa energia).

Il libro è rintracciabile presso:
Libreria Esoterica di Milano
Libreria Il Giardino dei Libri di Rimini
Tutte le librerie esoteriche di Torino



Video dell’intervento di Armando Siri sulla sovranità monetaria:

Partito Italia Nuova Armando Siri sovranità monetaria

Il non-giudizio come Via di Risveglio:

Salvatore Brizzi non-giudizio



Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

giovedì 15 novembre 2012

Gli Antichi Signori


Il mio ultimo post, quello che presentava l’uscita ufficiale del Libro di Draco Daatson, ha suscitato reazioni piuttosto scomposte in molti lettori.
“È un post scritto in modo strano. Non si capisce niente!”
“Ma che fa? Si mette a parlare di alieni?”
“Ma in questo post fa sul serio o è un racconto di fantascienza di serie B?”
Qualcuno si è lamentato, qualcuno si è spaventato, qualcuno si è cancellato dalla mailing-list e qualcuno ha provato a sfilarsi i pantaloni facendoli passare dalla testa.

Ma come è possibile esistano persone che ancora si scandalizzano quando si trattano questi temi? Allora ho deciso che è necessario rincarare la dose. Questa settimana, in via eccezionale, tratto in maniera più esplicita l’argomento “origini aliene dell’umanità”, facendo riferimento al bellissimo libro di Graham Hancock Sciamani, una vera miniera di informazioni scientifiche. Sull’argomento segnalo anche il prolifico autore Zecharia Sitchin



Tratto da Sciamani di Graham Hancock:
Il biologo premio nobel Francis Crick, co-scopritore della struttura del DNA, negli anni ’50 faceva uso frequente di LSD (rimasto legale fino alla metà degli anni ’60) come “strumento per pensare” e potenziare le proprie facoltà mentali. Crick aveva ammesso di trovarsi sotto l’effetto dell’LSD quando “aveva intuito la forma a doppia elica” e svelato il mistero della struttura del DNA.

Nel 1981 pubblicò un testo in cui esponeva l’idea che il DNA non potesse affatto essere insorto sulla Terra “per caso”, ma piuttosto che una civiltà aliena avesse inviato quaggiù, a bordo di navicelle spaziali, i semi della vita. Crick chiamò questa teoria “panspermia diretta”.

Crick era un biofisico, oltre che un non disprezzabile matematico, e opponeva obiezioni statistiche al concetto che la vita avesse potuto avere origine su questa Terra in un periodo di mezzo miliardi di anni o meno, come ipotizza la maggior parte degli studiosi. A prescindere dal periodo di tempo che contemplava nei suoi vari modelli matematici, le probabilità che un tale genere di complessità organizzata (un sistema autoriproducente chimico primitivo, DNA/RNA) prendesse forma “per propria iniziativa” restavano praticamente nulle.

Diversi scienziati, fra i quali lo stesso Crick, sostengono che la teoria secondo cui le più primitive forme di vita sono comparse d’un tratto, come risultato della collisione accidentale di molecole in un brodo primordiale prebiotico, è più improbabile dell’assemblaggio spontaneo di un Boeing 707 per effetto di un uragano in un deposito di ferrivecchi!
Per cui è una teoria che andrebbe abbandonata e non è giusto continuare a insegnarla nelle scuole solo perché non se ne possiede al momento una migliore. Una teoria assurda non è meglio di nessuna teoria.

[... ... …]

Ricordiamo che i geni costituiscono solo il 3% del DNA. Anche sotto questo aspetto c’è ancora poco di certo; alcuni studiosi assegnano il 5, altri il 10% di DNA ai geni, ma anche considerando la stima più alta il significato è che la vasta maggioranza di DNA nei nostri corpi compie delle cose che attualmente non siamo in grado di comprendere. Tutto quello che sappiamo di certo su queste enormi biblioteche di DNA (detto “DNA spazzatura”!) è che contengono immensi quantitativi di informazioni scritte esattamente nel medesimo linguaggio del codice genetico, ma che in questo caso non codifica la costruzione di proteine o altre funzioni riconosciute.

L’antropologo americano Michael Harner sotto l’effetto dell’ayahuasca ricevette una visione nella quale creature a forma di drago giungevano sulla terra in fuga da qualcosa, forse da un nemico, dopo un viaggio durato eoni.

Nel suo libro La via dello sciamano Michael Harner accenna alla questione delle origini:
Le creature mi mostrarono come avevano creato la vita sul pianeta allo scopo di nascondersi dentro forme di vita molteplici e mascherare così la loro presenza. Esse erano le vere padrone dell’umanità e dell’intero pianeta, mi fu detto. Noi umani non eravamo che i ricettacoli e i servi di queste creature. In retrospettiva si potrebbe affermare che erano quasi come il DNA, sebbene all’epoca, nel 1961, del DNA io non sapessi niente.

Potrebbe darsi – conclude Graham Hancock – che gli antichi maestri dell’umanità si trovino da sempre dentro di noi, nel nostro stesso DNA, ma che per riuscire a sentire quello che hanno da dirci ci si debba abbandonare a stati alterati di coscienza indotti da droghe o da altri mezzi.

Gli »Dei Serpente«, che compaiono in così tante culture del passato, non sono però, per il solo fatto di essere serpentiformi, i cattivi di turno... come vengono spesso additati dai newageisti che pubblicano video su YouTube e la cui unica cultura storico-antropologica deriva dai libri di David Icke!

Gli »uomini rettile« o »Dei Serpente« sono creature sovente menzionate nella mitologia e nel folclore.
Il primo re mitico di Atene, Cecrope, era mezzo uomo e mezzo serpente.
I nativi americani Hopi raccontano dell'esistenza di una razza di uomini rettile che vivrebbe sottoterra chiamata Sheti o Fratelli Serpente.
Nelle scritture e leggende indiane, i Naga (Devanagari) sono esseri a forma di serpente che si riteneva vivessero sottoterra, pur avendo contatti anche con gli uomini.
In Cina, Corea e Giappone, i reami sottomarini sono mitologicamente popolati da Re Dragoni e i loro discendenti sono considerati umani discendenti da una razza di dragoni. Questa discendenza viene spesso rivendicata dagli Imperatori Asiatici, che si credeva fossero in grado di mutare volontariamente da una forma umana a una forma di drago.
Nel Mali c'è una popolazione, i Dogon, che possiede un mito di fondazione che comprende un uomo rettile. I Dogon dicono di discendere dal dio Amma, proveniente dalla stella Po Tolo (Sirio B).

In realtà i “veri” rettiliani sarebbero delle coscienze molto evolute, delle divinità se confrontati a noi, detti anche Grandi Antichi, stirpi regali aliene che milioni di anni fa dominavano e istruivano gli esseri umani. Sono anche detti Draconiani, in quanto provenienti dalla costellazione Draco (Dragone) dove si trova la stella Alpha Draconis. Una parte dell'umanità di oggi discende geneticamente da queste stirpi.

Per chi fosse incuriosito, in passato avevo già trattato l’argomento a questa pagina.
        
Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)

Il mio nuovo libro viene venduto per i primi mesi a un prezzo di lancio di 9 euro (il prezzo futuro sarà di 13 euro). Per chi non è pratico di internet può essere acquistato anche telefonicamente attraverso i numeri verdi: 800 135 977 (Il Giardino dei libri) oppure 800 089 433  (Macrolibrarsi). Dato il prezzo ridotto vi consiglio di acquistarlo insieme all’altro mio testo La Rinascita Italica, che rappresenta l'applicazione politica e sociale delle idee espresse da Victoria Ignis e Draco Daatson. Oppure insieme ad altri libri consigliati.

Il libro è rintracciabile presso:
Libreria Esoterica di Milano
Libreria Il Giardino dei Libri di Rimini
Tutte le librerie esoteriche di Torino



Video dell’intervento di Armando Siri sulla sovranità monetaria:

Partito Italia Nuova Armando Siri sovranità monetaria

Il non-giudizio come Via di Risveglio:

Salvatore Brizzi non-giudizio



Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


Il libro di Draco Daatson di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Il libro di Draco Daatson).

La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

martedì 6 novembre 2012

Il libro di Draco Daatson


Quello che intendo raccontare è talmente straordinario che devo prendere certe precauzioni. All’origine degli avvenimenti, vi fu un incontro, e questo incontro, in maniera specifica, contiene in sé tutta la storia. Vi dico subito, che ciò che davvero accadde, in questo mio libro non l’ho potuto narrare. Come per studiare la geografia ci si serve dell’atlante geografico e non ci si reca con la scolaresca in loco, che altrimenti si dovrebbe fare il giro del mondo a ogni corso di studi, alla stessa maniera ho dovuto agire io nello spiegare cosa è accaduto fra me e Victoria Ignis. Le immagini sull’atlante geografico differiscono di molto dalla natura dei luoghi che vogliono descrivere, pur tuttavia, analogicamente, li rappresentano fedelmente. Ecco cosa ho potuto fare io nel riportare in questo mio libro i primi 24 incontri avvenuti fra me e Victoria Ignis.

Questo libro non si limita a esporre una filosofia o fornire indicazioni per la propria trasformazione interiore, ma si rivolge a una nuova specie d’essere umano in grado di comprendere direttamente sul piano archetipico!
Per fare un esempio, lo spazio in cui avevano luogo gli incontri era non euclideo: uno spazio tale per cui ogni estensione indefinita a partire da un punto, in qualunque direzione, ritorna sempre a questo punto di partenza. E, sempre per fare un esempio, il tempo della durata dei nostri incontri era costantemente uguale ad Adesso, né di più né di meno. Tanto che alcuni mesi della mia vita mancano all’appello e io sono tuttora molto meno vecchio di quello che dovrei essere.

Gli elementi di questa »nuova specie«, sia uomini che donne, sono già presenti sul pianeta da diversi decenni, ma vanno cercati, sottratti all'edu-castrazione imperante e ri-educati, come monaci guerrieri, a una visione di Prosperità, Gioia e Ricchezza. La visione miserabile della vita che viene trasmessa nelle scuole, attraverso i telegiornali e all'interno delle famiglie, intrappola le giovani menti nella Ristrettezza, nella Scarsità... nella Paura di vivere. Giovani che non sanno sognare perché ipnotizzati dalla ricerca del posto sicuro che permetta loro di pagare il mutuo, possono tornare a essere impavidi guerrieri a cui tutto è consentito.

Questa »nuova specie« possiede in verità origini antichissime. La missione di questo libro infatti non è convincere o cambiare qualcuno, bensì radunare intorno a sé coloro che sono già pronti, quelle anime che vengono da »altrove« e non se lo ricordano. Questo libro farà vibrare i Cuori di coloro che sono animicamente discendenti degli Antichi Signori, i Superiori Sconosciuti, i Maestri che milioni di anni fa scesero sulla Terra per educare i primi uomini e accoppiarsi con loro con lo scopo di creare una discendenza.

Stiamo parlando di milioni di persone che non hanno bisogno d’essere convinte, perché fin da bambine si sono sempre sentite come »aliene« su questo pianeta. Anime che sono vissute attendendo un segnale: il suono dell'Adunata. Draco Daatson era uno di questi Antichi Viaggiatori. Oggi è tornato con il suo Messaggio per radunare coloro nelle cui vene scorre il sangue dell'Antica Stirpe: Guerrieri e Guerriere, Maghi e Maghe, Sacerdoti e Sacerdotesse.
Siamo tornati per sottrarre dalle mani delle scimmie parlanti e dei loro capi corrotti ciò che è sempre stato nostro fin dai tempi della storia prima della storia.


Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


Il libro di Draco Daatson di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Il libro di Draco Daatson).

Il mio ultimo libro viene venduto per i primi mesi a un prezzo di lancio di 9 euro (il prezzo futuro sarà di 13 euro). Per chi non è pratico di internet può essere acquistato anche telefonicamente attraverso i numeri verdi: 800 135 977 (Il Giardino dei libri) oppure 800 089 433  (Macrolibrarsi). Dato il prezzo ridotto vi consiglio di acquistarlo insieme all’altro mio testo La Rinascita Italica, che rappresenta l'applicazione politica e sociale delle idee espresse da Victoria Ignis e Draco Daatson. Oppure insieme ad altri libri consigliati (in particolare Il mito del Vril, testo ancora insuperato che indaga questa misteriosa energia).

Il libro è rintracciabile presso:
Libreria Esoterica di Milano
Libreria Il Giardino dei Libri di Rimini
Tutte le librerie esoteriche di Torino



Video dell’intervento di Armando Siri sulla sovranità monetaria:

Partito Italia Nuova Armando Siri sovranità monetaria

Il non-giudizio come Via di Risveglio:

Salvatore Brizzi non-giudizio



Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

venerdì 2 novembre 2012

Strutturare un Ego - parte 2


...prosegue dal post precedente.

Nella mia vita ho conosciuto giusto tre o quattro individui in possesso di un Ego integrato, i quali hanno ottenuto questo traguardo dopo anni di lavoro sull’autosservazione, la Presenza, la disidentificazione, il non-giudizio, ecc. Sono persone equilibrate, con un Centro interiore ben sviluppato, che non provano più emozioni negative e capaci di amare il prossimo. E solo da queste persone posso accettare un discorso che riguarda la necessità di andare a sciogliere alchemicamente l’Ego, rivelandone un giorno l’illusorietà. In quanto loro un Ego ce l’hanno davvero. Sono cioè capaci di vera Volontà e di libero arbitrio.

Tutti gli altri semplicemente non hanno un Ego, – anche se, ovviamente, credono di averlo – non hanno un Centro, ossia iniziaticamente non hanno ancora sviluppato un »padrone di casa«, ma invece di ammetterlo e iniziare a lavorare onestamente per ottenerlo, si riempiono la bocca di discorsi che hanno letto sui libri di neo-advaita, dove si racconta che l’illuminazione può accadere a chiunque e in qualunque momento... anche mentre si sta facendo la cacca.

Attraverso queste nuove filosofie new-age, che fanno un sincretismo di concetti raccolti a destra e a manca, si portano le persone a credere di possedere sul piano psicologico qualcosa che invece non hanno e addirittura li si invita a distruggerlo per ottenere una fantomatica illuminazione. Ma non si può distruggere, o anche solo “superare”, qualcosa che non si ha, e attualmente le persone sono solo un’accozzaglia di pensieri ed emozioni senza un Centro psicologico coordinatore.

“Il tuo Ego non esiste, per cui non puoi distruggerlo, devi solo realizzare che c’è stato sempre solo l’Uno.” Affermano i seguaci del neo-advaita. Siamo tutti d’accordo sul fatto che questo Ego non esista (lo diceva anche Gurdjieff), ma mentre in un Percorso Iniziatico regolare ti viene insegnato come costruirlo, in questa filosofia che va per la maggiore oggi non ti si permette di costruirlo, anzi, questa viene considerata un’eresia che rischia di allontanarti per sempre dall’Uno (ma non era già tutto Uno?).

Ma allora che genere di realizzazione hanno ottenuto questi personaggi neo-advaita che raccontano di essersi illuminati mentre facevano la cacca? Essi riportano tutti concetti simili: non esiste l’Ego, non esiste l’anima, non c’è nulla dopo la morte, esiste solo l’Uno e una volta che ci si fonde con l’Uno, si scompare. E tutto questo per loro è effettivamente vero. Per il semplice motivo che loro sono fulminati e non illuminati. E qui veniamo al punto. Mi spiego meglio: loro hanno ottenuto quel genere di illuminazione che consiste nel regredire allo stadio di Uno primevo senza aver completato la formazione psicologica dell’Ego, del vero individuo. La conseguenza di tale evento è che loro non “cavalcano la tigre”, non entrano nell’Uno in piena consapevolezza, ma vi si perdono dentro annullandosi in esso.

In un autentico Percorso Iniziatico magico/alchemico il discepolo deve costruire un Ego perché questo gli consentirà un giorno di identificarsi con l’Uno, non di perdersi in esso. E qui sta l’abissale differenza fra l’essere un fulminato o un illuminato. Dal momento che, come si afferma giustamente anche nell’Advaita, l’essere umano non ha un Ego di partenza, ma crede solo di averlo, il Percorso prevede la sua costruzione, al fine di diventare “consapevole di sé”. Una volta divenuto un essere consapevole, un vero Io, allora l’individuo compie il grande “sacrificio di sé” (ma adesso ha qualcosa da sacrificare) e abbandona questo Io individuale per entrare nella Consapevolezza assoluta dell’Uno. Il risultato finale del percorso magico è sempre stato e sarà sempre il Mago, ossia l’Io Assoluto, l’Uomo/Dio. La goccia non si perde nell’oceano, bensì diviene consapevole di essere l’oceano stesso. Una differenza piuttosto importante... quando la goccia sei tu.

In un Percorso regolare, che prevede sforzi e prove, nulla va perso di ciò che l’uomo ha compiuto incarnazione dopo incarnazione, infatti si parla d’immortalità e di tappe iniziatiche. Nella filosofia Advaita – che era adatta all’essere umano più antico, il quale non era ancora in grado di divenire consapevole di sé – tutto va perso, nel senso che l’individuo fa marcia indietro, scompare per sempre, non si reincarna e perde la coscienza di sé, la coscienza di essere mai vissuto come entità separata dal Tutto.

Spero di aver portato chiarezza su un punto quantomai importante e tuttavia trascurato più o meno da tutti.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)


Il libro di Draco Daatson di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Il libro di Draco Daatson).

Il mio ultimo libro viene venduto per i primi mesi a un prezzo di lancio di 9 euro (il prezzo futuro sarà di 13 euro). Per chi non è pratico di internet può essere acquistato anche telefonicamente attraverso i numeri verdi: 800 135 977 (Il Giardino dei libri) oppure 800 089 433  (Macrolibrarsi). Dato il prezzo ridotto vi consiglio di acquistarlo insieme all’altro mio testo La Rinascita Italica, che rappresenta l'applicazione politica e sociale delle idee espresse da Victoria Ignis e Draco Daatson. Oppure insieme ad altri libri consigliati (in particolare Il mito del Vril, testo ancora insuperato che indaga questa misteriosa energia).

Il libro è rintracciabile presso:
Libreria Esoterica di Milano
Libreria Il Giardino dei Libri di Rimini
Tutte le librerie esoteriche di Torino



Video dell’intervento di Armando Siri sulla sovranità monetaria:

Partito Italia Nuova Armando Siri sovranità monetaria

Il non-giudizio come Via di Risveglio:

Salvatore Brizzi non-giudizio




Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (questo è il libro nel quale ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Strutturare un Ego


Negli ambienti cosiddetti “spirituali” si è diffusa da qualche decennio la perniciosa moda che porta tanti improvvisati discepoli, spesso autodidatti, a voler eliminare o in qualche modo superare il proprio Ego.

Una delle conseguenze dell’apertura di coscienza avvenuta a partire dal ’68 è stata la diffusione di massa di concetti spirituali/esoterici che prima erano riservati alle scuole iniziatiche o erano reperibili solo su testi piuttosto difficili. Il fatto che tali testi e scuole fossero accessibili unicamente a persone intellettualmente preparate, capaci di comprendere a fondo anche dal punto di vista mentale ciò che veniva loro richiesto nel Percorso, rendeva sicuramente l’esoterismo qualcosa di elitario, tuttavia ciò proteggeva la tradizione esoterica dalle deviazioni rispetto ai significati e alle pratiche originali e al medesimo tempo teneva alla larga i neofiti dai pericoli insiti in un percorso trasformativo che coinvolge profondamente la psiche di ciascuno.

Il ricercatore spirituale moderno non si rende conto che quando si lavora con le energie della psiche non si può scherzare. Non passa settimana nella quale non vengo a sapere di qualcuno che si è amaramente pentito di aver praticato esercizi miranti ad aprire il Terzo Occhio, a risvegliare la Kundalini, a fare sogni lucidi e viaggi astrali. E non sto esagerando, il numero delle persone danneggiate è altissimo; ci sono scuole che stanno letteralmente creando dei danni a tappeto sulla popolazione divulgando queste pratiche!

In questo periodo le persone – spesso per sfuggire alla propria quotidianità, altre volte perché sinceramente desiderose di conoscere – si affidano alle filosofie e alle pratiche di chiunque salga su un palco! Pare che con il passare del tempo la capacità selettiva del pubblico si sia assottigliata fino a scomparire. Forse il livello di disperazione personale è tale per cui qualunque insegnante e qualunque pratica “esoterica” sono meglio della piatta esistenza quotidiana.

Le deviazioni messe in atto dall’Ombra affinché anche chi sente la spinta verso il Viaggio Iniziatico resti intrappolato nelle spire di matrix, si possono riassumere in due linee principali:
a) esercizi e pratiche provenienti da tradizioni del passato (gnosi, tantrismo, pratiche con l’energia sessuale, ecc.) che vengono riproposte a tutti indiscriminatamente da insegnanti che non sono minimamente in grado di “vedere” cosa sta accadendo nei centri sottili nel praticante. (Abbiamo accennato prima a questo aspetto e ai pericoli che vi sono connaturati)
b) tutte le filosofie legate al superamento dell’Ego personale per identificarsi con l’Uno. Ossia filosofie derivanti da un fraintendimento del concetto di illuminazione.

Aggiungerò qualcosa su questo secondo aspetto.
Il “superamento dell’Ego” che, come accennavamo, va tanto di moda oggi, fa parte di un’importante deviazione da quello che è il Percorso Iniziatico tramandato nelle scuole esoteriche autentiche. Il concetto di “superamento dell’Ego” non sarebbe errato in sé, ma il problema nasce quando viene democraticamente divulgato a una massa indistinta di persone che l’Ego nemmeno ce l’ha.

Il termine Ego nell’esoterismo indica l’Io integrato dell’individuo, ossia un traguardo da raggiungere, non un punto di partenza. Nella Teosofia i termini anima, Ego e Angelo Solare si equivalgono. In Alchimia e in Magia – così come negli insegnamenti di Quarta Via – si parte dal presupposto che il neofita non abbia ancora sviluppato – o non del tutto sviluppato – il suo Ego e che debba lavorare duramente per farlo. Nella  deviazione di cui è qui questione accade invece che le persone credano di avere già un Ego e di doverlo addirittura eliminare per poter procedere oltre nel loro cammino fino a fondersi con l’Uno.

...continua nel prossimo post.

Salvatore Brizzi
NON DUCOR DUCO
(non vengo condotto, conduco)

Il libro di Draco Daatson di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Il libro di Draco Daatson).

Il mio ultimo libro viene venduto per i primi mesi a un prezzo di lancio di 9 euro (il prezzo futuro sarà di 13 euro). Per chi non è pratico di internet può essere acquistato anche telefonicamente attraverso i numeri verdi: 800 135 977 (Il Giardino dei libri) oppure 800 089 433  (Macrolibrarsi). Dato il prezzo ridotto vi consiglio di acquistarlo insieme all’altro mio testo La Rinascita Italica, che rappresenta l'applicazione politica e sociale delle idee espresse da Victoria Ignis e Draco Daatson. Oppure insieme ad altri libri consigliati (in particolare Il mito del Vril, testo ancora insuperato che indaga questa misteriosa energia).

Il libro è rintracciabile presso:
Libreria Esoterica di Milano
Libreria Il Giardino dei Libri di Rimini
Tutte le librerie esoteriche di Torino



Video dell’intervento di Armando Siri sulla sovranità monetaria:

Partito Italia Nuova Armando Siri sovranità monetaria

Il non-giudizio come Via di Risveglio:

Salvatore Brizzi non-giudizio



Cercaci anche su TWITTER su YouTube e adesso su Pinterest
Salvatore BRIZZI NON HA ALCUN PROFILO SU FaceBook


La rinascita italica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La rinascita italica con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)

Risvegliare la macchina biologica di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare Risvegliare la macchina biologica con il 15% di sconto: 5,95 euro anziché 7,00)

Alchimia Contemporanea di Salvatore Brizzi (nel libretto allegato a questo dvd ho parlato per la prima volta di Draco Daatson e Victoria Ignis)

Porta del Mago di Salvatore Brizzi (da qui è possibile acquistare La Porta del Mago con il 15% di sconto: 12,75 euro anziché 15)